Energia solare per tutti, con il reddito energetico

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Fondo Reddito Energetico 2023
Nuova luce per le famiglie a basso reddito: un fondo da 200 milioni di euro per installare pannelli solari e sostenere le bollette. Scopri come questa iniziativa del ministero dell'Ambiente sta illuminando il futuro.

Pubblicato da Martina Crapanzano e revisionato da Marina Lanzone il 16 agosto 2023  ||  tempo di lettura 3 min.

Il reddito energetico è un fondo da 200 milioni di euro per installare i pannelli solari nelle case delle famiglie a basso reddito. Questa è l'iniziativa del ministero dell'Ambiente e della sicurezza energetica per aiutare le persone indigenti a pagare le bollette e a evitare che subiscano blackout.

Gli aumenti di questi ultimi anni hanno creato grandi difficoltà: le società energetiche ne hanno risentito e i consumatori si sono trovati davanti bollette difficili da pagare. In questo periodo in cui la volatilità dei prezzi continua a creare incertezza, lo Stato, nello specifico il ministero dell'Ambiente e della sicurezza energetica, ha deciso di istituire un ulteriore fondo per tutelare le famiglie indigenti. Questi soldi sono stati messi a disposizione dei cittadini per installare pannelli solari nei prossimi due anni.

I fondi per incrementare lo sviluppo dell'energia solare possono diventare una concreta opportunità di risparmio. Ma esistono anche tanti altri modi per abbassare la spesa delle tue bollette. Iscriviti al nostro canale Telegram: ti aggiorneremo in diretta su come alleggerire le tue fatture di luce e gas e allontanare i pensieri che le riguardano.

Vediamo ora nel dettaglio in cosa consiste questo reddito energetico 2023

Reddito energetico: cos'è e a cosa serve?

Il ministro Gilberto Picchetto, con il decreto Reddito Energetico, ha istituito un fondo che mette a disposizione 200 milioni di euro destinato alle famiglie con basso reddito per installare i pannelli solari entro il 2025.

"Con questo provvedimento perseguiamo un doppio fine, quello sociale di sostegno alle fasce più indigenti e, allo stesso tempo, quello ambientale, perché promuoviamo l’utilizzo di energia rinnovabile. È una nuova risposta del governo per concretizzare una reale ed equa sicurezza energetica."

Gilberto PichettoMinistro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica

Questa decisione è stata presa per ridurre il peso economico delle bollette sulle famiglie in difficoltà ed evitare che subiscano eventuali distacchi della luce in caso di problemi alla rete di varia natura, come quelli dovuti alle temperature estreme che abbiamo riscontrato nei giorni passati.

A gestire il fondo è il GSE, gestore dei servizi energetici.

La quota, però, non è distribuita allo stesso modo in tutto il territorio italiano.

  • l'80% del fondo è diretto in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Altri dettagli importanti riguardano le caratteristiche dei pannelli solari, rigorosamente realizzati su superfici di proprietà dell'intestatario della fornitura:

  • con potenza nominale tra i 2 e i 6 kilowatt.

Chi può accedere al reddito energetico?

Come detto sopra, questo fondo è dedicato alle famiglie che hanno difficoltà economiche (l'8,9% dei residenti in Italia). Per questo è stato definito un Isee massimo.
Nel dettaglio per accedere al fondo bisogna avere un Isee inferiore o uguale a :

  • 15.000 euro;
  • 30.000 nel caso di nuclei famigliari numerosi con 4 figli a carico.

Reddito energetico e Bonus Energia La famiglie che hanno difficoltà economiche possono contare anche sul Bonus Energia. Questa agevolazione, rinnovata grazie al Decreto Bollette del 27 giugno 2023, è dedicata alle famiglie con 15.000 euro di Isee o con 30.000 euro di Isee e almeno 4 figli a carico. Chi ha questi requisiti può ottenere dai 125 ai 173 euro sulla bolletta della luce e dai 32 ai 264 euro per quella del gas.

Costi e risparmio

Se dobbiamo pensare in numeri, questo fondo evita alle famiglie che rientrano nei requisiti spese ingenti di installazione, ma anche un enorme risparmio in bolletta.

  • Il costo medio di un impianto fotovoltaico da 6 kW è di 25.000 euro;
  • Il risparmio che ne consegue sulla bolletta è di circa il 75%.

Pannelli solari: la situazione in Europa

Negli ultimi anni, il fotovoltaico ha avuto un vero e proprio boom nel Vecchio Continente, soprattutto a causa del costante aumento delle temperature che ha provocato in molte zone blackout e disservizi importanti. 

Un esempio virtuoso sono Spagna e Grecia, i paesi che in Europa hanno installato maggiormente questo sistema di energia pulita per far fronte all'aumento dei costi causato dalla crisi tra Russia e Ucraina e per tutelare l'ambiente. 

Il risultato è stato notevole: la Spagna con il fotovoltaico ha coperto il 24% del fabbisogno energetico nazionale, mentre l'anno prima riusciva a soddisfare solo il 12%.

Questi dati fanno riflettere e sono d'ispirazione perché anche noi, in Italia, possiamo ridurre sprechi e risparmiare, adottando fonti di energia sostenibile. Infatti, un esempio concreto è la Sicilia che, quest'anno, ha coperto il 50% delle richieste energetiche con l'energia solare.

La situazione, però, non è così semplice come sembra, perché proprio a causa dell'aumento delle temperature le reti elettrica e idrica ne hanno risentito. Ecco una testimonianza: 

"In Sicilia, nello specifico a Catania, la situazione blackout, energia pulita e pannelli non è così semplice. Nel mio palazzo abbiamo installato pannelli solari di ultima generazione, ma comunque abbiamo subito un blackout importante quando abbiamo raggiunto i 48 gradi ed è durato tre giorni. 
Il punto è che è vero che stiamo lavorando molto verso le soluzioni green, ma la rete non sta al passo perché è datata."

Intervista a un cittadino di Catania

Tutto questo fa riflettere e ci pone davanti a una domanda importante: cosa succederebbe se in Europa le fonti di energia green non fossero un'alternativa ma la norma, e le reti subissero la necessaria manutenzione? 

Cosa puoi fare nel frattempo? Risparmia con la migliore offerta!

Vuoi contribuire anche tu al benessere del Pianeta e risparmiare? Oltre a installare a casa tua i pannelli solari, puoi valutare se il tuo attuale fornitore utilizza per la sua offerta energia proveniente da fonti rinnovabili certificate.

Ecco di seguito le tre migliori offerte luce del momento, tutte green: 

Offerte Luce: la classifica delle tariffe energia più convenienti di Giugno 2024
POSIZIONE NOME OFFERTA PREZZO e Spesa Mensile *
primo

Prima Posizione
Sorgenia Next Energy Sunlight

logo-sorgenia
Tariffa indicizzata
PUN + 0,03 €/kWh
LUCE: 43 €/mese


02 8295 8095 Attiva online Sconto 40€ Attiva online (Sconto 40€)
secondo

Seconda Posizione
NeN Special

logo-eni
Esclusiva online
Tariffa prezzo fisso
0,143 €/kWh
LUCE: 47,5 €/mese


Attiva online Sconto 48€ Attiva online (sconto 36€)
terzo

Terza Posizione
Plenitude Trend Casa

eni
Tariffa indicizzata
PUN + 0,022 €/kWh
LUCE: 52,3 €/mese


02 8295 8093 Attiva online Attiva online
Parla con noi

*La spesa mensile è calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

E se vuoi un consiglio su quale attivare, contattaci al numero 02 8295 809702 8295 8097Prendi un appuntamento, il servizio è gratuito e senza impegno. Un esperto energia saprà suggerirti quella più vicina alle tue esigenze di consumo. 
Prima di telefonarci, hai solo bisogno di procurarti:

  • nome e cognome dell'intestatario della bolletta;
  • indirizzo dell'utenza;
  • codice POD della luce e/o PDR del gas;
  • codice IBAN se vuoi ricevere l'addebito su conto corrente bancario;
  • indirizzo e-mail per ricevere la bolletta online.

Le news aggiornate del mercato energia: