Gazprom minaccia di bloccare il gas che attraversa l’Ucraina

Creato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 14.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Gazprom blocco gas ucraina

Pubblicato da Federica Scaramuzzi il 22 novembre 2022  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

È ancora guerra aperta sul fronte dei prezzi e di blocchi delle forniture di gas nell’est del continente europeo. Si riaccendono i riflettori su Gazprom, (multinazionale russa, controllata dal Governo della Federazione Russa), e questa volta le accuse vanno direttamente a Kiev.

Tutti giorni, attraverso l'Ucraina, passano circa 42 milioni di metri cubi di gas russo.

È notizia di qualche ora la minaccia di Gazprom che torna sulla delicatissima questione Ucraina-Russa. Secondo quanto affermato dalla stessa società, l’Ucraina bloccherebbe parte del metano destinato alla Moldavia.

Il pugno duro di Gazprom non tarda ad arrivare, che ha deciso di attuare un vero e proprio ricatto a seguito delle sue ipotesi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?Seguici su Google News per conoscere sempre tutte le ultime novità sul mondo dell'energia.

A questa accusa corrisponde una minaccia di riduzione dei flussi di gas che attraversano il suolo ucraino, a partire da lunedì.

Una forma di “ricatto” che avrà inizio dalle 10 del 28 novembre e che procederà a ridurre al fornitura di gas al Gia (stazione di compressione) di Sudzha per un “quantitativo pari a quello giornalmente non consegnato” è la stessa Gazprom a darne notizia utilizzando il suo canale Telegram.

L’accusa è grave e ben precisa: Kiev si sarebbe impossessata di 52,52 milioni di metri cubi di gas.

Le news aggiornate del mercato energia: