Bloccata la proposta della Commissione Europea sul Price Gas

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

price cap prezzo gas

Pubblicato da Federica Scaramuzzi il 24 novembre 2022  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

La questione sull’imposizione di un tetto al prezzo massimo raggiungibile per il gas rimane bloccata per il momento: non ci sono segnali di svolta dopo l’annuncio della riunione tra i ministri dell’Energia europei. Al vaglio i “meccanismi di solidarietà” sulle forniture di gas e il Price cap statico da applicare sugli esorbitanti prezzi del gas.

Oggi, di sicuro, non ci sarà una svolta in tal senso: la proposta della Commissione non è passata. Il tempo è sempre meno e i prezzi del gas tornano a minacciare un pericoloso incremento che ricorda molto i picchi di agosto. A causa della necessità di accelerare e di tutelare in primis i cittadini europei, si è proposto di organizzare un nuovo Consiglio straordinario dell'Energia le cui possibili date potranno essere l’undici e il tredici dicembre.

Su cosa si discuteva oggi?

Il Consiglio Affari Energia convocato oggi è stato riunito per trovare una prima intesa sul Price cap statico (proposto dalla Commissione Ue): da quanto riportato da fonti ufficiali, la maggior parte dei membri ha presentato posizioni molto critiche e discordanti tra loro.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?Seguici su Google News per conoscere sempre tutte le ultime novità sul mondo dell'energia.

Il nostro paese si è dichiarato a favore all’applicazione di un limite al prezzo del gas e, precedentemente al Consiglio generale, hanno concordato (insieme ad altri paesi come la Francia) una posizione unitaria contro la proposta della Commissione.

La posizione della Germania. "La proposta avanzata dalla Commissione europea è già una sorta di compromesso, sono necessarie alcune modifiche minori”, ha commentato il segretario di Stato per l'Economia Sven Giegold “ma in generale va nella giusta direzione. Tuttavia, molti altri Stati membri non sono d'accordo: prendiamo queste critiche sul serio e siamo aperti a negoziare".

La posizione dell’Olanda. A parlare è il ministro dell'Energia olandese, Rob Jetten: "Sono molto critico su questa proposta anche se da un punto di vista diverso rispetto ad alcuni miei colleghi.

La posizione della Spagna.Sarebbe un errore enorme approvare oggi gli aspetti di solidarietà e di acquisto congiunto, lasciando il tetto al prezzo del gas per dopo quando proprio il prezzo del gas è la chiave di tutto ciò che ci accade in questo momento”, replica la ministra della Transizione Ecologica, Teresa Ribera.

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen commenta dicendo che: "Stiamo lavorando a tutta velocità al nono pacchetto di sanzioni e approveremo molto presto un price cap sul petrolio russo con il G7 e gli altri principali alleati. Non ci fermeremo finché l'ucraina non avrà prevalso sull'illegale e barbara guerra di Putin".

Le news aggiornate del mercato energia: