Bonus Energia in scadenza: a ottobre tornerà il caro-bollette?

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Bolletta Troppo Alta?

Chiama un operatore e scopri come risparmiare. Confrontiamo le tariffe e ti presentiamo le migliori offerte. Servizio gratuito.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta le tariffe e risparmia su Luce e Gas!

Confronta ora le migliori offerte del mercato o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico. Servizio Gratuito e senza impegno.

Bonus Energia in scadenza a settemnbre
Riduci l'impatto del Caro-Bolletta prima della scadenza di fine settembre del Bonus Energia: cosa possiamo fare per ridurre i costi e tutelare l'ambiente?

Pubblicato da Martina Crapanzano e revisionato da Marina Lanzone il 21 agosto 2023  ||  tempo di lettura 3 min.

Questo autunno, potrebbero non essere rinnovati gli interventi statali volti a mitigare l'impatto del caro-bollette, come il Bonus Sociale. Oltre all'energia, quali altri settori saranno influenzati da questi aumenti? Esaminiamoli insieme.

I prezzi volatili del gas stanno fomentando le preoccupazioni per l'approvvigionamento energetico di questo inverno. Mentre alcuni sostengono che i rincari non saranno ingenti come l'anno scorso, la prospettiva che il supporto governativo venga interrotto solleva timori di un rialzo inevitabile dei costi.

Quali settori saranno influenzati da questo possibile incremento? Esaminiamo la situazione attuale per scoprire cosa potrebbe succedere l'ultimo trimestre dell'anno.

Il settore dell'energia sta vivendo un periodo di grande cambiamento. Tra chi parla di crisi e chi dice che l'abbiamo superata, cosa ci aspetta concretamente? Iscriviti al nostro canale Telegram: per sapere in diretta cosa sta succedendo.

Rincari Energia in arrivo? Vediamo perché

Nonostante le variazioni al rialzo, l'inflazione di quest'estate non può essere paragonata a quella del 2022. Tuttavia, a fine settembre, la situazione cambierà radicalmente in quanto per il mese successivo è prevista la fine degli aiuti governativi che hanno mitigato l'impatto degli aumenti dei prezzi.

Stime aumenti del gas per settembre-dicembre 2023
Settembre Ottobre Novembre Dicembre
35,4 euro al Megawattora 40 euro al Megawattora 48 euro al Megawattora 52 euro al Megawattora

Il prezzo del gas nel mercato italiano influisce quello dell'energia elettrica, aumenterà anche il prezzo della luce?
Stiamo parlando anche del Bonus Energia, il quale, sebbene sia stato rinnovato per il terzo trimestre del 2023, presenta ancora incertezze riguardo alla sua validità per gli ultimi tre mesi dell'anno. Il rinnovo è condizionato dalla disponibilità di fondi. Il governo è attualmente impegnato nella ricerca di risorse entro la fine di settembre, allo scopo di permettere a questa sovvenzione di continuare a sostenere le persone in difficoltà.

A tranquillizzare gli Italiani c'è Gilberto Pichetto Fratin, ministro dell'Ambiente e della sicurezza energetica, che assicura che la situazione non sia grave. Nel dettaglio ha detto:

"Sicuramente possiamo guardare al prossimo inverno con maggiore serenità rispetto allo scorso anno. I bonus per le bollette hanno rappresentato uno sforzo economico imponente che porteremo avanti."

Gilberto Pichetto Fratin Ministro dell'ambiente e della sicurezza energetica

Cos'è il bonus Energia?

Il Bonus Energia è un programma governativo italiano concepito per alleviare l'onere delle bollette energetiche sulle famiglie con reddito basso o in difficoltà economica. Questo incentivo fornisce un contributo economico che aiuta a coprire i costi dell'energia elettrica e del gas, garantendo un accesso più equo ai servizi energetici essenziali.
I criteri di ammissibilità sono variati nel tempo. Nella tabella trovi i requisiti in vigore oggi.

Bonus Energia: tutti i dettagli
REQUISITI ED ISEE* BONUS INFO
ISEE non superiore a 15.000€.** BONUS LUCE
dai 125€/anno ai 173€/anno

BONUS GAS
dai 32€/anno ai 264€/anno
Rinnovo automatico, valido fino al terzo trimestre 2023.
Se famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico) ISEE non superiore a 30.000€.
Titolarità del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.
Per Maggiorni Informazioni 02 8295 8097 02 8295 8097

Ma non è l'unico bonus attualmente in vigore. Le famiglie in difficoltà economica possono anche beneficiare del Reddito Energetico, un fondo statale che offre supporto finanziario per l'installazione di pannelli solari. Per poterlo richiedere, le famiglie devono avere un reddito annuo inferiore a 15.000 euro o, nel caso abbiano quattro figli a carico, un reddito inferiore a 30.000 euro.

Questa iniziativa potrebbe avere risultati significativi: oltre a contribuire alla tutela dell'ambiente, chi ha installato pannelli solari ha goduto di un notevole risparmio sulla bolletta, pari al 75%.

Evita i rincari in bolletta

Se il Bonus Energia non dovesse essere rinnovato, un approccio efficace per mitigare gli impatti del caro-bolletta potrebbe essere l'attivazione di una nuova offerta luce e gas capace di soddisfare al meglio le tue esigenze energetiche e di risparmio. Vorresti scoprire di più a riguardo?

Contattaci al numero 02 8295 809702 8295 8097Prendi un appuntamento, il servizio è gratuito e senza impegno. Un esperto energia saprà suggerirti la tariffa più vicina alle tue esigenze di consumo
Prima di telefonarci, hai solo bisogno di procurarti:

  • nome e cognome dell'intestatario della bolletta;
  • indirizzo dell'utenza;
  • codice POD della luce e/o PDR del gas;
  • codice IBAN se vuoi ricevere l'addebito su conto corrente bancario;
  • indirizzo e-mail per ricevere la bolletta online.

Attiva adesso la tua offerta e assicurati un prezzo conveniente, perché a quanto pare con l'arrivo del 2024, i prezzi dell'energia torneranno a salire.

Quali sono i settori che subiranno gli aumenti?

Questa situazione, come l'anno scorso, ha un impatto diffuso su molti costi della nostra vita quotidiana. Infatti, i rincari scatenano una serie di aumenti su generi alimentari e numerosi servizi. Sebbene in questo periodo abbiamo assistito a una leggera discesa dei prezzi, a ottobre potrebbero riprendere a salire.

Non solo la spesa diventerà più costosa, ma anche i prezzi nei ristoranti e nei bar subiranno rincari. Ad alleggerire il peso dei costi il paniere trimestrale anti-inflazione.

Gli italiani devono prepararsi a una stangata autunnale causata dai forti incrementi di prezzi e tariffe in diversi settori, ma c’è una novità: il prossimo ottobre scatterà infatti il paniere trimestrale anti-inflazione voluto dal governo, una misura che potrebbe determinare risparmi in favore delle famiglie. Un eventuale abbattimento dei prezzi del 10% per il carrello della spesa nei tre mesi di applicazione del paniere determinerebbe un risparmio medio di 155,3 euro a trimestre per la famiglia tipo, di cui circa 140 euro solo per la spesa alimentare. Proiettando tali numeri sulla totalità delle famiglie italiane, il risparmio complessivo nei tre mesi di applicazione del paniere raggiungerebbe in totale i 4 miliardi di euro. Si tratta ovviamente di mere stime su cui incideranno diverse variabili, come la gamma di prodotti che sarà inserita nel paniere, il taglio dei prezzi operato da grande distribuzione e commercianti e l’adesione da parte dei consumatori, ma che danno l’idea di come la riduzione dei listini al dettaglio impatti sulle tasche della collettività.

Furio Truzzi Presidente Assoutenti, associazione no profit per la tutela dei consumatori.

In aggiunta, dobbiamo considerare anche i costi dei materiali scolastici, con un previsto aumento del 9,2%. Questo incremento è una conseguenza diretta della crescita dei prezzi delle materie prime. Cosa significa concretamente? Significa che una famiglia potrebbe arrivare a spendere addirittura 50 euro in più rispetto al 2022 solo per i materiali scolastici. Considerando anche l'aumento dei costi dei libri di testo (+45 euro), il totale è ancora più alto.

In aggiunta, non possiamo trascurare gli impatti su altri aspetti finanziari. I mutui, ad esempio, vedranno un aumento nelle rate mensili nell'ultimo trimestre. Le polizze per la casa subiranno un incremento di circa il 9,1% all'anno, mentre le polizze auto varieranno di +3,3%.

Non dobbiamo trascurare nemmeno l'aumento dei costi dei carburanti. Attualmente, il prezzo della benzina si avvicina a 2 euro al litro, mentre il diesel è a 1,9 euro al litro.

Le news aggiornate del mercato energia: