Bonus bolletta luce e gas: si alza la soglia ISEE a 15.000€

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

novità bonus luce gas ISEE 2023

Pubblicato da Federica Scaramuzzi il 22 novembre 2022  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

Ottime notizie per le bollette luce e gas: il bonus sociale è rafforzato per il 1° trimestre 2023. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Soglia dell’ISEE innalzata, compensazioni integrative, ipotesi dell’addio all’Isee: sono in arrivo importanti modifiche sul fronte bonus sociale per alleviare il peso delle bollette sulle famiglie con un reddito più basso. 

La manovra del governo ha avuto il suo via libera per usufruire dello sconto sulle fatture di luce e gas

Tali misure saranno valide per il primo trimestre del 2023: il consiglio dei ministri ha inoltre chiesto di alzare l’asticella della soglia dell’Isee dai 12 mila euro a 15 mila. Per le famiglie con almeno quattro figli a carico resta fermo il tetto dei 20.000 euro. 

Vuoi conoscere tutto sul Bonus Sociale?Iscriviti alla nostra Newsletter: sarai sempre aggiornato su tutte le ultime novità sul mondo dell'energia e dei bonus. Clicca subito sul link! 

Cosa succederà per quelle famiglie che non hanno avuto accesso al bonus poiché il loro Isee non rientrava nei requisiti? L’agevolazione è retroattiva, pertanto lo sconto in bolletta (dapprima per la soglia a 8.265 e successivamente a 12 mila euro) è in arrivo per le nuova soglia. 
 
Resto aperta l’ipotesi, anticipata nelle scorse settimana, di slegare completamente l’agevolazione dal criterio dell’Isee. Un innalzamento così brusco del prezzo delle bollette, in maniera così uniforme, è stato per tutti fonte di grandissimo disagio. Tale proposta è molto sentita dal ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti, che è convinto che l’attuale meccanismo non consenta di arrivare, in maniera capillare, nelle tasche di chi ha realmente bisogno. 

Come si richiede il bonus sociale in bolletta? Attualmente, per ottenere l’agevolazione, è necessario e sufficiente presentare la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu). Così facendo si ottiene l’attestazione Isee che, a seconda delle soglie, permette l’accesso ai bonus. Oltre questo, per accedere al bonus sociale, basterebbe essere titolari di reddito o pensione di cittadinanza. 

Il bonus bolletta legato al disagio fisico resta su domanda: tale sconto in bolletta è riservato a tutti i clienti domestici affetti da grave malattia o i clienti domestici con fornitura elettrica presso i quali viva un soggetto affetto da grave malattia. Tale soggetto deve necessariamente richiedere l'utilizzo di apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita.

Scopri tutte le altre manovre messe in azione dalla legge di bilancio, il governo Meloni ha stanziato 21 miliardi per fronteggiare l'emergenza energetica.

Le news aggiornate del mercato energia: