Accensione riscaldamento Bari: quando e regole generali

aggiornato il
min di lettura
google news

Rimani aggiornato sulle novità del mercato energetico, offerte e promozioni!

Hai curiosità sulle news del mercato? Su Telegram rispondiamo a ogni tuo dubbio.

Accensione termosifoni Bari 22 novembre

Pubblicato da Federica Scaramuzzi il 16 novembre 2022  ||  ⏳ tempo di lettura 2 min.

Nonostante un inizio mese insolito, il vero freddo sta iniziando a sentirsi ogni giorno sempre di più. Il caro energia e le temperature miti hanno reso abbastanza agevole il ritardo nell’accensione dei riscaldamenti su tutto il territorio italiano.

Anche Bari non manca all’appello

Le disposizioni del governo prevedono l’accensione dei termosifoni, per i comuni di fascia C di cui il capoluogo pugliese fa parte, per il 22 novembre. Potranno essere spenti il 23 marzo del prossimo anno.

Ore di accensione e temperatura massima

Anche durante il periodo di accensione consentito sarà necessario rispettare dei parametri ben precisi. La temperatura massima potrà raggiungere i 19 gradi, ed una accensione massima di 9 ore al giorno.
Tali regolamentazioni non sono valide per le utenze sensibili (come ospedali, case di riposo ecc.), come previsto dal DPR n. 74/2013.

Nel 2021 le regole erano diverse

È passato solamente un anno eppure le differenze sono notevoli: nel 2021 i termosifoni potevano essere accesi a partire dal 15 ottobre 2021 fino al 15 aprile 2021. A modificarsi è stata anche la durata di accensione, di ben 14 ore al giorno. La temperatura massima di accensione (con una tolleranza di eccedenza di due gradi in più) era di 20 gradi.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?Iscriviti ora al nostro canale Telegram per conoscere sempre tutte le ultime novità sul mondo dell'energia.

Differenze in tutta la Puglia

La Puglia è variegata anche sotto il profilo ambientale: all’interno della stessa regione infatti, possiamo trovare comuni di fascia D ossia: Turi, Toritto, Terlizzi, Santeramo, Sannicandro, Sammichele, Ruvo, Putignano, Poggiorsini, Palo del Colle, Noci, Locorotondo, Grumo, Gravina, Gioia del Colle, Corato, Conversano, Castellana Grotte, Cassano, Casamassima, Binetto, Altamura. Qui i riscaldamenti potranno essere accesi dal’8 novembre al 7 aprile, per un massimo di 11 ore giornaliere.

Ci sono comuni che non hanno limitazioni

Dato il clima fortemente diverso in molte parti di Italia, come ad esempio in certe città italiane in montagna, è impensabile porre una limitazione a quelle abitazioni che, senza i riscaldamenti, soffrirebbero pesantemente le bassissime temperature. Parliamo dei comuni appartenenti alla sesta categoria delle zona climatiche italiane, ovvero la F: fanno parte i comuni di Belluno e Cuneo. 

Se hai intenzione di attivare una nuova utenza luce e gas, oppure vuoi cambiare fornitore all'interno del mercato libero, potrebbero interessarti queste offerte:

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Maggio 2024
POSIZIONENOME OFFERTASPESA* (€/mese)
first-place


Prima Posizione

Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas
sorgenia
Tariffa indicizzata
LUCE: 43€
GAS: 76€

02 8295 8095 Attiva online Sconto 60€ Attiva online (Sconto 40€)
secondo


Seconda Posizione

NeN Special 48 Luce e Gas

a2a
Tariffa prezzo fisso
Esclusiva online
LUCE: 45,7 €
GAS: 76,5 €

Attiva online Sconto 96€ Attiva online (Sconto 96€)
third-place


Terza Posizione

Eni Plenitude Trend Casa luce e gas
a2a
Offerta a prezzo indicizzato
LUCE: 49,8 €
GAS: 80,5 €

02 8295 8093 Attiva online Sconto 12€ Attiva online (Sconto 12€)
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata con una stima del prezzo medio del PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteNen ti regala un bonus di 96€ mentre con Sorgenia lo sconto è di 150€ se attivi luce, gas e fibra, fino a 60€ attivando solo due forniture tra luce, gas e fibra.

Le news aggiornate del mercato energia: