Fotovoltaico da balcone: come funziona e costi

preventivo fotovoltaicopreventivo fotovoltaico

Ricevi un Preventivo Gratuito Sorgenia per l'Installazione del Fotovoltaico

Sfrutta l'Ecobonus al 50%! Se hai una villetta o una casa singola chiedi gratis un preventivo chiavi in mano a Sorgenia per un impianto Fotovoltaico.

fotovoltaico da balcone
Il fotovoltaico da balcone può essere una soluzione per chi non ha sufficiente spazio per un impianto completo, scopriamone tutti i dettagli

Tutto quello che bisogna sapere sui pannelli fotovoltaici da balcone: come installarli e quale Normativa considerare, quali sono i vantaggi di un sistema plug and play e quanto costa tale impianto, considerando detrazioni e agevolazioni.


Per aumentare la propria indipendenza energetica è possibile installare i pannelli fotovoltaici da balcone. Si parla di una soluzione molto efficiente per abbassare i costi di bolletta, pur non raggiungendo la completa autonomia.
Un sistema diverso da quello tradizionale, perché di dimensioni ridotte e più facile da installare, infatti non sono necessarie autorizzazione e l’iter burocratico è davvero snello.

Decidere di affidarsi a un sistema solare per la produzione di energia significa adottare un’ottica sempre più sostenibile e rispettare l’ambiente. Infatti, anche l’installazione di un singolo pannello aiuta nel raggiungimento di obiettivi green e contribuisce a ottenere un futuro migliore. Si spiegano di seguito tutte le caratteristiche di un sistema plug and play e perché acquistarlo.

Fotovoltaico da balcone: che cos’è e a che cosa serve

I pannelli fotovoltaici da balcone – anche noti come plug and play - sono un’ottima soluzione per alimentare la propria indipendenza energetica e per produrre energia sostenibile per il proprio appartamento. Un piccolo impianto fotovoltaico da balcone è composto da uno o più pannelli – a seconda dello spazio a disposizione – ed è in grado di raccogliere le radiazioni solari attraverso le apposite celle in silicio di cui è composto.

Si tratta spesso di un’ottima soluzione, ma pur sempre parziale. Infatti, un singolo pannello non è in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di una famiglia in un’abitazione, ma contribuisce in ogni modo alla produzione di energia. Il suo apporto, seppur ridotto e parziale, concorre ad alleggerire i costi finali della bolletta e ad avvicinarsi a un modo di produrre energia sempre più sostenibile e rinnovabile.

L’installazione di uno o più pannelli sul balcone di un’abitazione o di un ufficio riduce sicuramente i costi della bolletta. È necessario, però, considerare alcuni aspetti, come la scelta della tariffa giusta. Per ottenere un vero e proprio vantaggio economico in relazione ai propri consumi non è sufficiente installare un piccolo impianto fotovoltaico, ma a questo va abbinata una tariffa adeguata. Una soluzione possono essere le offerte a prezzo bloccato, che consentono di tutelarsi da eventuali rincari, oppure le tariffe indicizzate per sfruttare l'andamento in diminuzione dei prezzi di mercato.

Per decidere se procedere con l‘installazione di uno o più pannelli solari sul balcone, si indicano di seguito i vantaggi e i pregi di una soluzione di questo tipo:

  • minori consumi: a seconda della grandezza dell’impianto, il vantaggio economico è più o meno grande. In generale per ogni pannello si risparmiano 90 euro l’anno;
  • facilità di installazione: per quanto riguarda le autorizzazioni, gli iter burocratici da seguire prima di procedere sono davvero semplici e ridotti. Allo stesso modo anche le piccole dimensioni del dispositivo facilitano la sua installazione, consentendo di svolgere delle procedure sia pratiche che teoriche molto snelle e veloci;
  • trasportabilità: esistono pannelli di tutte le dimensioni. Quando si sceglie un impianto da balcone si opta per pannelli di dimensioni molto ridotte, così da consentire il loro spostamento con agilità.

Gli impianti solari plug and play sono in ogni caso una buona soluzione per decurtare la bolletta energetica senza fare i conti con procedure burocratiche lunghe e articolate.

Come funziona il fotovoltaico da balcone

I pannelli fotovoltaici plug and play sono impianti di piccole dimensioni, di potenza inferiore ai 350 W. Ogni pannello, per potersi adattare alla dimensione di un balcone o di un piccolo terrazzo, ha una dimensione ridotta: 1,70 per 1 metro e un peso di circa 20 kg.
Con un balcone molto lungo si riescono a installare al massimo tre micro-pannelli, raggiungendo la produzione annua di circa 1200 kWh.

Cosa significa plug and play? Il pannello fotovoltaico da balcone viene anche definito plug and play proprio grazie alla sua facilità di installazione e avviamento. Per ottenere un risparmio energetico è sufficiente collegare con una spina (in inglese plug) il pannello all’impianto elettrico di casa e cominciare subito a produrre energia rinnovabile.

Pur considerando le dimensioni ridotte e la facilità di installazione del prodotto, i pannelli da balcone funzionano esattamente come tutti gli altri impianti solari. Il sistema sfrutta le radiazioni solari per produrre energia domestica: le celle fotovoltaiche presenti sulla superficie, quando esposte al sole, sono in grado di catturare l’irraggiamento solare e di avviare una reazione fisica che trasforma il campo elettrico in corrente continua.

Prima di installare un sistema solare in balcone bisogna conoscere la Normativa di riferimento. Si fa riferimento alla legge di conversione n. 34/2022 del Decreto Legge n. 17/2022, con la quale l’installazione dei pannelli fotovoltaici plug and play è stata notevolmente semplificata. Le regole da seguire cambiano a seconda del numero di Watt prodotti dall’impianto:

  • meno di 800 W: tali interventi vengono fatti rientrare in lavori di manutenzione ordinaria e per questo non sono soggetti a permessi, autorizzazioni o atti amministrativi di assenso. In particolare, se la casa è situata nel centro storico o in aree sottoposte a vincoli, i pannelli non devono essere visibili negli spazi pubblici esterni o dai punti di vista panoramici;
  • più di 800 W: quando l’impianto supera tale limite di potenza, la situazione diventa più complessa e diventa necessario richiedere l’autorizzazione per procedere. Per quanto riguarda i condomini, è sufficiente effettuare una comunicazione inerente all’installazione dei pannelli e ottenere una delibera autorizzativa da parte dell’assemblea.

L’alternativa di Sorgenia al fotovoltaico da balcone

Il fotovoltaico da balcone è un prodotto conveniente e green, che potrebbe essere l’unica soluzione per chi non ha spazio sufficiente sul proprio tetto oppure non dispone di un tetto di proprietà. Tuttavia, è bene sapere che con i pannelli fotovoltaici da balcone non è possibile raggiungere la piena autonomia a causa delle loro ridotte dimensioni.
Quindi, qualora si disponga di uno spazio più ampio per l'installazione dei pannelli solari, un'alternativa al fotovoltaico da balcone è l’impianto fotovoltaico con accumulo di Sorgenia installabile direttamente sul tetto. Questo prodotto, oltre che efficiente, permette di produrre energia in misura superiore rispetto ai fotovoltaici plug and play.

Quanto costa un pannello fotovoltaico da balcone?

Il costo del singolo pannello dipende dalla qualità del modulo. Si stima un range di prezzo che va dai 300 ai 600 euro, IVA inclusa. Sono disponibili delle agevolazioni fiscali e degli incentivi per poter recuperare gradualmente almeno una parte della spesa sostenuta.

In particolare, si parla della detrazione fiscale del 50% della spesa totale sostenuta, recuperabile in 10 anni attraverso la dichiarazione dei redditi oppure tramite la cessione del credito del 50% al soggetto che installa i pannelli, questa seconda possibilità è disponibile solo con alcuni operatori.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche