Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Una super batteria per le auto elettriche: la ricarica si fa in 5 minuti

offerte energia verde

Per info offerte energia verde 100% rinnovabile

Servizio gratuito e attivo  .

Per info offerte energia verde 100% rinnovabile

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o compila il form per essere ricontattato.

Tra poco basteranno solo 5 minuti per la ricarica di un'auto elettrica.
A maggio il prototipo della super batteria è stato presentato da StoreDot e le prime auto usciranno sul mercato non prima di 3 anni.

Uno degli scogli per la diffusione su larga scala dei veicoli elettrici è l'insufficiente velocità di ricarica delle batterie. Con questa innovativa tecnologia questa difficoltà potrebbe essere superata e in qualche anno potrebbe arrivare alla produzione in grande serie.


La super batteria ricaricabile in 5 minuti

StoreDot è una startup istraeliana che si occupa dal 2015 di sviluppare batterie con ricarica veloce per il settore automobilistico e non solo.

La nuova tecnologia ideata si chiama FlashBattery e dalle dichiarazioni della società la ricarica al 100% avviene in soli 5 minuti.

auto elettrica

La super batteria di StoreDot

Un anno dopo il primo prototipo di batteria costruito con questa tecnologia rivoluzionaria è stata mostrata al pubblico la ricarica. La dimostrazione pratica è stata presentata a maggio al CUBE Tech Fair di Berlino, dove gli spettatori hanno potuto apprezzare l'elevata velocità con la quale procede la ricarica.
Nello stesso tempo di un classico pieno di carburante, la batteria si è effettivamente ricaricata. L'autonomia garantita dalla batteria è di 300 miglia, pari a circa 480 chilometri.

L'obiettivo di StoreDot per i prossimi anni è quello di diminuire i costi di produzione, insieme alla collaborazione, ancora non ufficializzata, con alcuni partner strategici soprattutto in Asia.

Come funziona la tecnologia della batteria con ricarica veloce?

Questa tipologia di batterie non si serve di grafite all'interno di celle agli ioni di litio, bensì è formata con la sovrapposizione alternata di strati di nanomateriali e composti organici inediti. Questo sistema di nanotecnologia costituisce una batteria ad alta densità in grado di ricaricarsi più velocemente agendo come un supercondensatore. Nello stesso tempo si comporta come un elettrodo a litio e garantisce un lento processo di scarica.

La FlashBattery, a differenza delle tradizionali batterie, non sfrutta elementi come il litio ma nanomateriali e composti organici.

Oltre alla velocità di ricarica tale tecnologia risulterebbe più sicura rispetto alle attuali batterie in commercio. Il motivo è che i materiali impiegati non sono infiammabili e hanno un'elevata temperatura di combustione.
Ecco il breve video che mostra come è costituita la struttura del pacco di batterie collegate per alimentare un auto.

 

"La ricarica rapida è il punto critico che manca per garantire la diffusione dei veicoli elettrici. La tecnologia attualmente disponibile per le batterie richiede lunghi periodi di ricarica che rendono inadeguato l'uso di veicoli elettrici per la maggior parte della gente. Stiamo valutando alcune opzioni con alcuni partner strategici del settore automobilistico al fine di poter rafforzare il processo produttivo in Asia e raggiungere la produzione di massa quanto prima"

Dr. Doron Myersdorf CEO di StoreDot

Quando arriverà la super batteria con ricarica veloce?

Secondo gli ideatori la nuova tecnologia non solo consente una ricarica veloce ma garantisce anche migliaia di cicli di carica e scarica. L'azienda ha raccolto investimenti per 66 milioni di dollari e punta anche al mercato degli smartphone.
La super batteria con le adeguate dimensioni potrà essere impiegata anche per la ricarica di cellulari o altri dispositivi che ci accompagnano ormai nella vita di tutti i giorni. StoreDot non è l'unica azienda che si sta muovendo su questa linea, visto che la posta in gioco è alta.
Una ricarica veloce delle batterie rappresenta una vera e propria rivoluzione. Attendiamo con pazienza l'evoluzione del sistema di accumulazione, che dovrebbe entrare in commercio non prima del 2020.

Come si ricaricano oggi le auto elettriche?

Le auto elettriche possono essere ricaricate:

Nella maggior parte dei casi gli utenti ricaricano l'auto elettrica a casa propria. La potenza standard del contatore domestico, pari a 3 kW è in genere sufficiente per ricaricare il veicolo. Ricordiamo che non è necessario richiedere alcuna autorizzazione e neanche un nuovo contatore della luce.
L'altra opzione è la ricarica attraverso le colonnine pubbliche, sempre più diffuse sul territorio. A volte strutture come centri commerciali o supermercati offrono il servizio gratuitamente, mentre in altri casi il pagamento avviene con diverse modalità: con carta di credito, tramite una tessera del gestore della stazione oppure tramite App con addebito automatico su RID bancario.