Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Auto Elettriche: tutto quello che c'è da sapere

offerte energia verde

Per info offerte energia verde 100% rinnovabile

Servizio gratuito e attivo  .

Per info offerte energia verde 100% rinnovabile

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o compila il form per essere ricontattato.

In Italia le auto elettriche ancora non hanno avuto un successo di massa, tuttavia il settore è in forte crescita e le prospettive per il futuro sono ottime.
Ecco delle info utili sul mercato delle auto pulite in Italia e sui consigli per l'acquisto.

Le auto elettriche in Italia e in Europa

In Europa nei primi 3 mesi del 2016 la vendita di auto elettriche è aumentata del 33%. Anche quest'anno in particolare nei paesi del Nord Europa le auto elettriche stanno aumentando notevolmente la loro quota di mercato.
Si pensi che in Norvegia, dove il 25% dei veicoli immatricolati è elettrico, a gennaio 2017 le auto elettriche e ibride hanno superato le vendite di quelle a benzina. L'obiettivo è stato raggiunto anche con l'aiuto arrivato dal governo norvegese che ha incentivato le auto pulite.

E in Italia come procede il settore? Nel bel paese siamo un po' indietro nella diffusione dei veicoli a emissioni zero.
Nel 2016 sono state vendute auto elettriche per solo lo 0,1% delle immatricolazioni totali. Il valore delle immatricolazioni è addirittura inferiore a quello del 2015 e si è trattato del primo anno non in crescita del settore elettrico.

Il motivo principale è sicuramente il prezzo, ancora troppo alto rispetto alle auto a benzina/diesel. Accanto al progresso tecnologico delle auto è necessario promuovere anche la questione culturale, per diffondere ulteriormente la mobilità sostenibile.

Gli svantaggi delle auto elettriche

Ad oggi i maggiori ostacoli che rallentano le vendite di questa tecnologia sono:

  • Il prezzo ancora troppo elevato
    Il costo non è proprio accessibile a tutti, un'utilitaria non scende sotto i 30.000 euro.
  • La scarsità di infrastrutture per la ricarica
    In Italia sono quasi praticamente assenti le colonnine pubbliche.
  • La bassa autonomia delle batterie
    In base ai modelli cambia l'autonomia, che va dai 50 km ai 350 km, alcuni modelli particolarmente prestanti e più cari arrivano anche a 500 km.
  • I tempi lunghi per la ricarica delle batterie
    Le tempistiche dipendono dalla potenza impegnata in ricarica e a titolo esemplificativo, possono variare da 3 ore fino a 10 ore per ricaricare una batteria al 100 (autonomia 150 km).

In realtà le statistiche indicano che il 95% dei percorsi giornalieri è inferiore a 150 km, quindi ben al di sotto dell'autonomia di un'auto elettrica. Tuttavia l'autonomia limitata genera ancora diffidenza negli acquirenti.
Una tecnologia innovativa, che sfrutta una batteria ad alta densità e non al litio, è stata presentata quest'anno al CUBE Tech Fair di Berlino e consentirebbe una ricarica super veloce in soli 5 minuti. L'entrata in commercio è prevista non prima del 2020.

Allora perché comprare un'auto elettrica?

Da una ricerca di Blomberg nel 2022 il costo dell’auto elettrica sarà confrontabile con quello di un’auto a benzina, anche senza incentivi. Gli studi e le stime previste indicano un futuro di successo per il settore dell'auto elettrica.
In Italia c'è l'idea di un progetto da realizzare nei prossimi due anni per lo sviluppo di un'infrastruttura di ricarica per rimanere al passo con il mercato.

Negli ultimi tempi tutte le case automobilistiche si stanno muovendo in questo settore. L'auto elettrica a breve avrà raggiunto una maturità tecnologica tale da risultare interessante e si prevede che nel 2018 l'autonomia delle batterie arriverà a 500-600 chilometri.
I benefici che comporta un'auto elettrica sono diversi.

  • I vantaggi delle auto elettriche sono:
  • il costo del carburante è inferiore rispetto agli altri veicoli
  • le emissioni allo scarico sono nulle
  • sono previsti degli incentivi:
    • l'esenzione dal bollo per 5 anni, successivamente si paga un mini-bollo
    • sconto fino al 50% dell'assicurazione RCA
    • l'accesso alle zone a traffico limitato (ZTL) è gratuito
    • i parcheggi pubblici blu a pagamento sono gratuiti

Qual è la differenza tra auto elettriche e ibride

Le auto elettriche funzionano solo con l’energia elettrica e si distinguono dalle auto ibride, che hanno comunque un motore a combustione interna.
La batteria presente nelle auto ibride è limitata e non deve essere necessariamente ricaricata dall’esterno poiché la ricarica avviene durante la guida. Il motore ibrido d'altronde non può funzionare in maniera “solo elettrica” e per questo motivo tali vetture non sono considerate vere e proprie auto elettriche.

La ricarica dell'auto elettrica: privata o pubblica?

Le batterie di un'automobile elettrica e di conseguenza la loro ricarica sono il punto cruciale della vettura. La maggior parte delle ricariche ad oggi viene effettuata in maniera privata, nella propria abitazione.
Per farlo è sufficiente installare una piccola stazione di ricarica oppure di sistemi di alimentazione per collegare l'auto alle normali prese di corrente che abbiamo.
Un'altra opzione è quella di sfruttare le colonnine di ricarica aperte al pubblico, che possono essere installate sia dai distributori di energia sia da soggetti privati. 
Per approfondire il tema sul costo della ricarica in casa oppure da colonnina esterna visita gli articoli dedicati:

  1. costo della ricarica privata
    con la propria utenza domestica
  2. costo della ricarica pubblica
    attraverso colonnine aperte al pubblico

Le offerte luce dedicate all'auto elettrica

Alcuni fornitori propongono delle offerte dedicate per la ricarica dell'auto elettrica da colonnine pubbliche. Una di queste è "Io guido elettrico" di Hera Comm, che prevede un canone fisso mensile e la possibilità di ricarica illimitata per il veicolo indicato in sede di sottoscrizione.
Altre offerte sono invece a consumo, come quella di Enel Energia "Eneldrive free", con un prezzo bloccato per 3 anni in €/kWh tutto incluso.
Se invece effettui la ricarica prelevando l'energia elettrica dal contatore di casa, dovrai trovare un'offerta conveniente. 
I consumi saranno elevati e quindi con un prezzo basso al kWh il risparmio che ne può conseguire sarà notevole. Per scoprire le offerte luce più economiche chiama lo 010.848.01.61 costo chiamata nazionale,   o fatti richiamare gratuitamente.