Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Che cos'è un Kilowatt (kW) per misurare la potenza?

trasloco utenze domestiche

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

Servizio gratuito e attivo  .

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato o visita il nostro comparatore.

Il kilowatt è l'unità di misura della potenza, ovvero della quantità di energia prelevabile al si sopra della quale l'erogazione di blocca. In altre parole il kW è per definizione la quantità di energia assorbita nell’unità di tempo.  

Che cosa si intende per Kilowatt (kW)?

...

Un kW, pari a 1.000 Watt, identifica l'unità della potenza elettrica (W=J/s) e rappresenta la quantità di energia (Joule) nel tempo (secondi). Relativamente alla fornitura di energia elettrica il kW esprime la potenza impegnata e disponibile del contatore della luce.

Quando richiedi l'attivazione di un contratto di fornitura, puoi scegliere tra diversi scaglioni di potenza in relazione ai tuoi consumi:

  • 1,5 kW piccole abitazioni (un rustico ad esempio)
  • 3 kW casa da 3-4 persone con elettrodomestici classici 
  • 4,5 kW presenza di più condizionatori o scaldabagno
  • 6 kW per elettrodomestici tipo cucina elettrica, asciugatrice, pompa di calore
  • 10 kW in rari casi per attrezzature elettriche particolarmente potenti

La scelta della potenza dipende quindi da quali e quanti elettrodomestici sono presenti in casa e dall'uso che se ne fa.

Cos'è un Kilowattora (kWh)?

Il kilowattora è l'unità di misura dell'energia elettrica. Tale misura viene utilizzata per calcolare e fatturare i consumi di energia elettrica dell'utente finale. L'unità rappresenta l'energia assorbita in 1 ora da un apparecchio che ha la potenza di 1 kW. La definizione di kilowattora può risultare un po' astratta e difficile da comprendere, vi proponiamo quindi un semplice esempio attraverso il quale potete capire definitivamente il significato dell'unità di misura kWh.

Prendiamo come esempio un forno elettrico, uno di media misura, presente nella grande maggioranza delle case italiane. Un forno elettrico utilizza mediamente una potenza elettrica di 1,4 kW, cioè per funzionare è necessario che sia connesso a una rete che garantisca un flusso costante di 1,4 kW. Supponiamo che avete invitato degli amici per cena e state quindi cucinando una bella torta da offrire come dessert. Il forno resta acceso per 1 ora, vediamo quindi che l'energia consumata dal nostro forno per l'intervallo di tempo in cui lo utilizziamo corrisponde a:

1,4 kW (potenza) x 1 h (tempo) = 1,4 kWh

Vediamo quindi che l'ammontare dell'energia che viene consumata per fare una torta è il risultato del prodotto delle due variabili potenza e tempo. In altre parole essa dipende dalla potenza di cui abbiamo bisogno e del tempo per cui la usiamo.

Che differenza c'è tra un kW e un kWh?

Le due unità di misura sono  diverse in quanto il kW è una misura della potenza mentre il kWh è l'unità di misura del consumo di energia elettrica.
Ecco un esempio per farvi capire la differenza in maniera semplice ed efficace: 
Se avete in casa un elettrodomestico che ha una potenza di 3kW vuol dire che questo assorbe 3kw nell'unità di tempo. Di conseguenza se utilizzate l'elettrodomestico per 1 h, esso consumerà
3 kW x 1h = 3kWh.