Italgas Voltura: come Cambiare l'Intestatario del Contratto Gas?

Info luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Subentro, Allaccio e Voltura

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Info luce gasInfo contatori luce gas

Migliore offerta Subentro, Allaccio o Voltura?

Confronta ora le tariffe luce e gas o prendi un appuntamento per essere ricontattato. Servizio Gratuito e senza impegno.

Qual è il Distributore Luce, Gas e Acqua del mio comune? Il distributore locale cambia da un comune all'altro. Cerca qui il distributore che opera nella tua città! Inserisci il Cap o il Comune!

     
    italgas voltura
    È possibile richiedere la voltura direttamente ad Italgas? Scopri come fare

    Il tuo contatore del gas è Italgas e hai bisogno di cambiare il nominativo sul contratto? Per fare la voltura del tuo contatore gas dovrai contattare il fornitore con cui hai stipulato il contratto. Ci vorranno un massimo di 7 giorni lavorativi ad un costo medio di 48,20€ + IVA.


    Per la voltura dovrai contattore il fornitore, in quanto questo si occupa delle gestione del cliente finale. Italgas, essendo il distributore locale verrà contattato direttamente dal fornitore. Di seguito puoi vedere una tabellina riassuntiva dell'operazione con i principali fornitori del mercato libero.

    Voltura Luce e Gas: Costi e Tempi
    Costi* Tempi
    48,20€ + IVA
    di cui 25,20€ va ad Italgas
    Entro 7 giorni lavorativi
    02 8295 8097Info e attivazione 02 8295 8097
    Parla con noi Gratis

    *Il prezzo dell'operazione è composto da un contributo fisso al Distributore di 25,20€, più una componente di oneri di gestione per il fornitore di 23€ + IVA, soggetto a variazioni a seconda del fornitore di riferimento.

    Come fare la voltura con Italgas? Guida rapida

    Se sei appena entrato nella tua nuova abitazione e devi intestare a te le utenze, prima di tutto dovrai accertarti che il contatore sia presente ed attivo.

    • Nel cosa in cui il contatore non sia presente nell'immobile, dovrai richiedere l'allaccio Italgas del contatore gas;
    • Se invece il contatore è presente ma è stato disattivato dal precedente inquilino allora l'operazione da richiedere è il subentro Italgas;
    • Dopo esserti assicurato che il contatore è attivo, allora dovrai richiedere la voltura.

    Per richiedere la voltura dovrai reperire una vecchia bolletta, o comunicare con il precedente inquilino. Lo scopo ultimo è scoprire con quale fornitore di energia si è stipulato il contratto. Se non ti è ancora chiara la distinzione tra fornitore e distributore, allora leggi di seguito per comprendere la differenza tra queste due figure.

    Qual è la differenza tra distributore e fornitore? Il fornitore è la società con cui si stipula un contratto di vendita della materia prima, come Eni, Acea o Edison, per citarne alcune delle più conosciute. Queste società fanno da tramite tra il cliente finale e il distributore, che invece gestisce la rete, il trasporto di materia prima ed è proprietario dei contatori.

    Dopo aver chiarito queste due figure cardine del mercato energetico, ecco cosa dovrai fare, passo dopo passo, per cambiare il nominativo sul contratto di fornitura gas:

    1. Prendi una bolletta dell'inquilino precedente per scoprire la società di fornitura in cui è attivo un contratto per quell'indirizzo;
    2. Contatta Selectra al numero 02 8295 8097 02 8295 8097 prendendo un appuntamento, un esperto di energia ti saprà dire se il contratto attivo è ancora conveniente o se è meglio fare un cambio con voltura;
    3. Se deciderai di rimanere con lo stesso fornitore allora dovrai contattarlo tramite numero verde o area clienti per richiedere la voltura;
    4. Entro 7 giorni lavorativi dalla richiesta inizierai a consumare a tuo nome.

    Ricorda! La voltura ti permette di modificare il nominativo sul contratto di luce o gas senza variarne le condizioni contrattuali e senza interruzione di fornitura. Questo potrebbe essere positivo in caso di tariffa conveniente, ma al tempo stesso svantaggioso se l'offerta attiva sia ormai scaduta e il prezzo della luce o gas è elevato.

    Quanto tempo è necessario per fare la voltura Italgas?

    Prima di iniziare a consumare a proprio nome con una voltura Italgas sono necessari massimo 7 giorni lavorativi.

    Il termine di tempo per effettuare il cambio nominativo sulle utenze è stato stabilito da ARERA ed è quindi uguale per tutti i fornitori di energia. Il fornitore infatti, dopo aver ricevuto la richiesta dal cliente, avrà tre giorni lavorativi di tempo per comunicare il cambio al distributore (Italgas in questo caso).

    Se la richiesta sarà inoltrata correttamente, fornendo al distributore tutti i dati e documenti necessari per l'accettazione del cambio nominativo, Italgas avrà altri due giorni lavorativi di tempo per accettare la pratica.

    Se tutto procede nel modo corretto, entro una settimana inizierai a consumare a tuo nome.

    Italgas voltura: documenti e modulistica

    Per richiedere la voltura, qualsiasi sia il fornitore, dovrai fornire una serie di dati necessari affinché la richiesta risulti completa. Se è la prima volta che richiedi un operazione simile, non allarmarti, la maggior parte dei dati riguardanti la fornitura li potrai trovare facilmente sulla bolletta del precedente intestatario.

    Ecco di seguito un elenco dei dati che sicuramente ti saranno utili nel momento della richiesta:

    • I tuoi dati personali (codice fiscale, carta d'identità dell'intestatario, recapito telefonico, residenza, ecc.);
    • Codice PDR per il contatore gas;
    • L'autolettura del contatore di riferimento;
    • I dati catastali dell'immobile;
    • L'indirizzo della fornitura per cui richiedi la voltura;
    • Le coordinate del conto corrente bancario/postale (solo se richiedi il pagamento via SDD).

    Per trovare velocemente tutti i dati necessari sulla bolletta, consulta la nostra guida alla bolletta gas, in questo modo andrai a guardare direttamente le parti interessate.

    Non riesci possiedi una vecchia bolletta? Non preoccuparti, tramite il codice PDR potrai scoprire se il contratto è attivo e con quale fornitore parlando con un esperto energia Selectra, contattaci al numero 02 8295 8097 02 8295 8097. prendi appuntamento!

    Contatti Italgas: a cosa servono e quando chiamare?

    Italgas, in quanto distributore, lo si può chiamare solo per esigenze specifiche, perlopiù legate al contatore o a guasti. Il contatto con i clienti finali, nella maggior parte dei cosi, così come per la voltura, passa tramite il fornitore. 

    Se il distributore della tua zona è Italgas, sarà necessario che tu abbia i contatti più importanti in caso di emergenza. Qui di seguito trovi una tabella con tutti i recapiti di Italgas.

    Italgas contatti: Numero Verde e Pronto Intervento
    TIPOLOGIA SERVIZIO NUMERO E CONTATTI ORARI
    Italgas Pronto Intervento Gas (guasti al contatore, interventi sulla linea, ecc.) 800.900.999 Attivo tutti i giorni dell'anno con orario continuato (24 ore su 24)
    Italgas Sostituzione Contatore (sostituzione contatore meccanico) 800.915.150 Attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00
    Italgas Pronto Intervento Acqua (emergenza idrica, disservizi fornitura di acqua, ecc.) 800.900.999 Attivo tutti i giorni dell'anno con orario continuato (24 ore su 24)
    Italgas Torino (sede legale) Largo Regio Parco, 11
    10153 Torino (TO)
    -
    Sito ufficiale (anche per Live Chat) www.italgas.it -
    Italgas Area Clienti Login My Italgas -

    Quanto costa la voltura Italgas?

    Il costo della voltura non è uguale per tutti i fornitori, in quanto all'interno del mercato libero ogni fornitore può scegliere liberamente i costi di gestione commerciale dei suoi clienti.

    L'ARERA ha stabilito solo quella parte del prezzo, chiamata onere amministrativo, che va ai distributori, tra cui Italgas, che ammonta a 25,20 €+ IVA, ed è uguale per tutti.

    In media, il costo per una voltura è di 48,20€ + IVA, e verrà aggiunto alla prima bolletta a tuo nome.

    Voltura mortis causa con Italgas

    La voltura in caso di decesso dell'intestatario si chiama voltura per decesso, oppure mortis causa. A differenza della semplice voltura, questa nella maggior parte dei casi è gratuita. Ci sono però delle clausole per far si che questa non si debba pagare, ossia: deve essere richiesta da un erede o parente con la residenza nella stesso indirizzo della fornitura.

    Se non si dovessero rispettare questi parametri, allora si dovrà ricorrere alla voltura semplice.

    aggiornato il

    Ti potrebbe interessare anche