Attivare Contatore Luce Eni: chi contattare?

Info contatori luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Visita il comparatore per confrontare le tariffe luce e gas o compila il form per essere ricontattato.

Contatore luce Eni: chi chiamare per l'attivazione?
Vuoi attivare un contatore luce Eni? Scopri tutti i contatti utili, le info sulla lettura e il nuovo contatore digitale.

Scopri tutto quello che c’è da sapere sull’attivazione del contatore luce Eni. I contatti utili, i passi da compiere per l’attivazione e le tempistiche e i costi.


In questa guida approfondiremo tutti gli aspetti utili a comprendere chi fornisce energia e chi la distribuisce, quali sono le procedure da seguire per l’attivazione del contatore luce Eni. Entriamo nel dettaglio passo dopo passo.

Contatore luce Eni: come attivare?

Eni gas e luce è la società che si occupa dell’attivazione delle tariffe di luce e gas nel mercato libero e fa parte del Gruppo ENI, che opera anche nel mercato tutelato. Quindi ti basterà contattare Eni gas e luce per procedere ad un allacciamento, una prima attivazione, un subentro o una voltura. Per farlo chiama lo sportello attivazioni allo 011 1962 1333 oppure utilizza il servizio di richiamata gratuita.

Non confondere Eni ed Italgas: fornitore e distributore locale

Qual'è la differenza tra fornitore e distributore?In generale il fornitore di energia elettrica e gas è la società di vendita con la quale puoi attivare un contratto di fornitura, ossia la tariffa luce e/o gas che preferisci. Il distributore locale invece è la società che ha il compito di trasportare e consegnare l’energia ai clienti finali (attività di distribuzione).

All’interno del gruppo Eni distinguiamo quindi Eni gas e luce, fornitore che opera nel mercato libero dell’energia, ed Italgas, distributore locale di gas metano, nonché proprietario dei contatori. Se quindi devi attivare il contatore chiama Eni gas e luce, mentre per i guasti al contatore del gas, guasti alla rete, o dispersione di gas devi chiamare il Pronto Intervento Italgas.

Per quanto riguarda invece i guasti al contatore della luce, dovrai contattare il tuo distributore di zona, in quanto Italgas si occupa esclusivamente della distribuzione del gas metano.

Scopri il distributore luce del tuo comunePer conoscere il distributore di energia elettrica che serve la tua zona consulta l'elenco completo e aggiornato, ti basterà inserire il tuo CAP.

Come attivare il contatore luce Eni: cosa fare? chi chiamare?

Per attivare un contatore della luce devi chiamare il fornitore o il distributore locale. Questo varia a seconda dell'operazione che devi effettuare. Distinguiamo:

  • Allacciamento alla rete elettrica, quando non c’è il contatore elettrico e non c’è la predisposizione dell’impianto per l’allacciamento alla rete. Solitamente è il caso di una nuova abitazione e la procedura da richiedere comporta il collegamento dell’appartamento/immobile alla rete elettrica attraverso la posa dei cavi e del contatore della luce (c.d. "posa del contatore"). In questo caso dovrai contattare il distributore di zona o il fornitore;
  • Allacciamento, in questo caso l’allaccio alla rete elettrica è presente ma non c’è il contatore della luce. Quindi è necessario richiedere la posa del corpo macchina (detta anche "installazione contatore") e la successiva attivazione. Anche per questa operazione potrai contattare il distributore o il fornitore;
  • Prima Attivazione, se il contatore è presente, ma non è attivo e non lo è mai stato. In questo caso dovrai chiamare direttamente il fornitore e richiedere di attivarlo.
  • Subentro, quando il contatore c'è ed era attivo in passato (ad es: con i precedenti inquilini), ma al momento è stato disattivato (quindi è spento). Per riattivarlo devi contattare il fornitore e richiedere di effettuare l'operazione di subentro.

Quindi riassumendo: per le operazioni di allaccio puoi rivolgerti al distributore di zona, che è il proprietario dei contatori, o al fornitore (quindi Eni o Italgas). In ogni caso i lavori partiranno solo dopo l'accettazione del preventivo del distributore. Per tutte le altre operazioni (prima attivazione, subentro e anche voltura/voltura con cambio fornitore) puoi chiamare direttamente il fornitore, ossia Eni gas e luce.

Vuoi scoprire quali sono le migliori offerte luce? Leggi: "Offerte Energia Elettrica: Tariffe Luce dei fornitori a Confronto".

Eni ed Italgas: perché questa distinzione?

Perché con la liberalizzazione del mercato energetico e l'ingresso di numerosi nuovi player nel mercato, è nata la necessità di offrire ai consumatori finali maggiore chiarezza e trasparenza sulle società che fanno parte dello stesso gruppo, ma che svolgono attività diverse (es: società di vendita e distributore locale). Per questo motivo, con la delibera 296/2015/R/COM del 22/06/2015 l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha disposto l'obbligo di differenziazione dei ruoli e dei marchi dagli attori del settore energetico.

Si parla in termini tecnici dell’applicazione della politica di un unbundling, vale a dire differenziazione delle aree di intervento, della gestione delle attività operative, delle banche dati e dei marchi commerciali tra società dello stesso gruppo operanti in mercati diversi. In seguito a tale politica, all'interno del gruppo Eni distinguiamo:

Gruppo Eni: differenza tra fornitore e distributore
  FORNITORE DISTRIBUTORE
LOGO Eni gas e luce Italgas
COSA FA Eni è la società di vendita del gruppo ENI, con la quale puoi attivare tariffe luce e gas. Opera nel mercato libero e in quello tutelato.

Italgas è il distributore locale di metano del gruppo Eni. È partecipata da Snam e si occupa della distribuzione di gas metano nelle zone di competenza. È il proprietario dei contatori.

QUANDO CHIAMARE Allacciamento, prima attivazione, subentro, voltura, voltura con cambio. Allacciamento, interventi tecnici, guasti sulla linea.
Parla con noi

Il contatore luce Eni: i modelli e le caratteristiche

Attenzione! Italgas è il distributore di gas metano del gruppo Eni nelle zone di competenze ed è anche il proprietario dei contatori del gas. Per quanto riguarda il contatore della luce invece, dovrai rivolgerti al distributore locale della tua zona geografica.

Bisogna precisare che all'interno del gruppo Eni il distributore Italgas si occupa solamente della distribuzione del gas ed è il proprietario dei contatori. Quindi, tecnicamente, quando si parla di "contatore della luce Eni", si fa riferimento al contatore della luce di proprietà del tuo distributore di zona.

Vuoi sapere se il tuo comune è servito da Italgas?Ecco l'elenco aggiornato dei distributori del gas, dove puoi scoprire il distributore di zona semplicemente inserendo il tuo CAP.

I principali contatori luce elettronici italiani

I principali contatori luce italiani
I principali contatori luce italiani: Acea, Agsm, Unareti, Iren 

Quali sono i contatori della luce più diffusi in Italia? I modelli principali sono:

Possiamo quindi raggruppare e distinguere i contatori luce in tre grandi categorie:

Modelli principali: contatore della luce 
MODELLO CONTATORE DETTAGLI
Contatore luce Meccanico, gestito monorario Contatore non in grado di rilevare e visualizzare l’energia elettrica consumata tra diverse fasce orarie ed ore della giornata.
Contatore luce Elettronico, gestito a fasce Contatore che misura e visualizza sul display l’energia consumata nelle diverse fasce orarie (F1, F2, F3).
Contatore luce Elettronico 2.0, gestito orario Contatore che misura e visualizza sul display l’energia elettrica consumata a livello orario.

I contatori luce: caratteristiche

Il contatore della luce è il dispositivo che tecnicamente ti permette di rilevare e conteggiare il consumo di energia elettrica. Si tratta pertanto di uno strumento molto utile sia per il gestore (che invia le fatture in base ai consumi) che per l'utente finale (che può gestire al meglio le spese in base all'andamento dei consumi).

È importante precisare che i contatori della luce possono essere collocati sia all’interno che all’esterno dell’abitazione, ma in caso di condomini o villette plurifamiliari vengono di solito posizionati tutti in un unico spazio comune. I contatori si distinguono poi in contatori tradizionali (vecchi modelli) e contatori di nuova generazione (nuovi contatori elettronici).

Contatore Eni: il display e i messaggi

Manuale istruzioni Contatore EnelUno dei modelli più diffusi di contatori della luce è quello di E-Distribuzione (distributore locale del gruppo Enel). Se hai dubbi sull'utilizzo o vuoi avere maggiori informazioni scarica il manuale di istruzioni PDF.

Tutti contatori luce di nuova generazione sono caratterizzati da un display digitale che permette di visualizzare una serie di informazioni molto importanti relative all'utenza e alla fornitura.

Le principali informazioni e i messaggi che compaiono sul display sono:

Contatore luce: display e informazioni
INFORMAZIONE ESEMPIO MESSAGGIO DISPLAY SIGNIFICATO
Codice cliente 123 456 789 Numero personale che identifica il contratto di fornitura.
Codice POD IT001E13456789 Codice che identifica il punto di consegna dell'energia elettrica
La lettura dell’energia attiva del periodo di fatturazione A1 + = 000019
A2 + = 000019
A3 + = 000019
Indica il totale di energia attiva espressa in kWh (chilowattora) registrato dal contatore elettronico.
Fascia oraria in atto Fascia Oraria F3... Indica la fascia oraria di prezzo cui si riferiscono le misure. Sono possibili al massimo 6 fasce di prezzo nell’arco della giornata.
Potenza contrattualmente impegnata Pot. Contr.= 003,0 Potenza indicata nel contratto attivo espressa in kW (chilowatt).
Potenza istantanea Pot. Ist. = 013,200 I kW prelevati al momento della lettura del display.
Lettura consumi LETTURA PRELIEVI Informazioni sull'energia e potenza registrate dal contatore.

Display del contatore luce e altri messaggi: approfondimento

Oltre ai messaggi del display e alle caratteristiche del contatore che abbiamo appena analizzato, ce ne sono altre che meritano di essere citate:

  • Simbolo L1, se visualizzato sul display il corretto funzionamento del contatore;
  • Pulsante di lettura, solitamente collocato a destra del display consente di visualizzare le seguenti informazioni:
    • pressione del pulsante, passaggio all’elemento successivo;
    • pressione prolungata del pulsante, lista spiegazione simboli;
    • assenza di pressione del pulsante per 15 secondi, ritorno all’inizio.
  • Spie rosse, solitamente collocate a sinistra del display indicano che si sta consumando energia (quando lampeggiano) o l'assenza di consumo elettrico (se la spia è accesa e fissa);
  • Salvavita, collocato sotto al display, più precisamente nella parte bassa centrale del contatore. Di norma la levetta del salvavita è posizionata verso l'alto, ma quando "salta la corrente" il salvavita scatta e va quindi "rialzato manualmente" per riaccendere il contatore.

Dai vecchi contatori ai nuovi: il contatore meccanico e il contatore smart meter

A partire dal 2001 è iniziato il passaggio dai vecchi contatori ai nuovi contatori smart meter. I contatori tradizionali erano i vecchi contatori elettromeccanici, che registravano il consumo di energia elettrica grazie ad un disco metallico interno che veniva mosso dalla corrente con velocità proporzionale alla potenza impegnata.

I nuovi contatori invece, molto più affidabili e precisi, hanno un funzionamento elettronico e si contraddistinguono per il famoso display a cristalli liquidi (display digitale) che permette di visualizzare i consumi e tutte le informazioni utili (codice POD, codice cliente, potenza impegnata, ecc). Grazie a questi contatori è possibile gestire il rapporto di fornitura a distanza, con la c.d. telegestione (misurazioni e teleletture a distanza, telecontrollo da remoto per attivazione/disattivazione).

Come sostituire il contatore luce? Quanto costa?

La sostituzione del vecchio contatore con il nuovo viene fatta gratuitamente dal distributore con il quale di norma si prende appuntamento, stabilendo data e orario dell’intervento. Qualora fossi assente il giorno del'intervento, riceverai un avviso contenente tutti i contatti necessari per fissare un nuovo appuntamento.

Sostituzione dei vecchi contatori: entro quando?

L'operazione di sostituzione dei vecchi contatori della luce, iniziata nel 2001, ha raggiunto dati abbastanza significativi già a partire dal 2017, ma la strada da fare sembra ancora molta. In base alle disposizioni Europee, la data ultima per l'ammodernamento del parco contatori in Italia è fissata al 2032, data entro la quale tutti i contatori dovrebbe essere in modalità smart meter. 

Tuttavia oggi il discorso si parla addirittura di contatori di seconda generazione, ossia contatori smart 2.0 e 2G che offrono al consumatore ancora più informazioni come l’energia elettrica consumata a livello orario. In conclusione quindi, la scadenza rimane al 2032, ferma restando la possibilità di eventuali modifiche alle disposizioni in materia.

Aumento potenza contatore Eni: come fare?

Aumentare la potenza del contatore della luce è utile quando il contatore salta spesso. Questo capita se la potenza disponibile è troppo bassa rispetto ai propri stili di consumo, ad esempio se si utilizzano più elettrodomestici insieme (es: lavatrice, phon e microonde) oppure se all'interno dell'abitazione sono presenti apparecchi energivori (caldaia elettrica, il forno elettrico, piano cottura a induzione ecc.). Se la potenza disponibile non è più sufficiente, puoi richiederne un aumento in qualsiasi momento contattando il tuo fornitore.

Vuoi sapere perché il tuo contatore della luce salta sempre? Leggi la guida completa: "Perché salta la corrente in casa: Cosa fare? Chi chiamare?"

Contatore Eni lettura: come fare? a chi comunicarla?

Per fare l'autolettura del contatore della luce ti basterà premere ripetutamente il pulsante di lettura che si trova a destra del display. Premilo finché non compare l'informazione relativa al consumo (es: A1 LETTURA = 123.456). Calcola poi la differenza con la precedente lettura per conoscere il consumo da comunicare.

Una volta che sei in possesso dei tuoi consumi, chiama il tuo fornitore di energia e comunica i valori per ricevere una bolletta allineata ai consumi effettivi. Ricordati però che per i nuovi contatori smart meter la telettura viene effettuata automaticamente a distanza.

Se hai ancora dubbi ecco la video-guida su "contatore eni: come si legge":

 

Contatti Eni: Numero Verde del Servizio Clienti, Orari

Chi contattare se si vuole attivare un contatore Eni? Qual'è il numero del Pronto Intervento Italgas per fughe di gas o guasti al contatore? Ecco tutti i principali contatti del fornitore e del distributore:

Eni contatti utili
TIPOLOGIA SERVIZIO NUMERO ORARI
Eni sportello attivazioni 011 1962 1333
oppure
Servizio di richiamata gratuita.
dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18
Eni Numero Verde cliente domestico 800.900.700 (da fisso)
02.444.141 (da cellulare)
lun-sab 08-20
Eni Numero Verde cliente business 800.900.400 (da fisso)
02.444.130  (da cellulare)
lun-ven 09-18
Eni autolettura 800.999.800 (da fisso e cellulare) lun-dom 06-24
Italgas numero Pronto intervento gas metano 800.900.999 lun-dom
24 ore su 24
Italgas Servizio clienti gas metano 800.915.150 lun-ven 08-20
Italgas PEC Amministrazioni comunali comuni@pec.italgas.it -

Come spostare il contatore luce Eni

I passaggi da seguire per richiedere lo spostamento del contatore luce sono i seguenti:

  1. Fare richiesta: la richiesta va fatta al fornitore se il contatore è attivo o al distributore se è spento;
  2. Ricezione del Preventivo: nel caso in cui vuoi spostare il contatore entro 10 metri dalla precedente postazione, riceverai un preventivo per lo spostamento entro max 5 giorni lavorativi dalla richiesta. Se invece lo spostamento è oltre i 10m dovrai fissare un appuntamento per il sopralluogo (verrà un tecnico incaricato dal distributore). In questo caso la ricezione del preventivo avverrà entro max 20-25 giorni lavorativi; 
  3. Accettazione del preventivo: per accettare il preventivo puoi chiamare il servizio clienti del tuo fornitore;
  4. Spostamento del contatore: per i lavori semplici, lo spostamento avverrà di norma entro 15 giorni lavorativi dal ricevimento della comunicazione di accettazione del preventivo; per i lavori complessi i tempi si allungano a circa 60 giorni.

Ecco la guida completa per lo spostamento del contatore della luce: "Come spostare il contatore della luce?"

Quanto costa lo spostamento del contatore luce

I costi variano in base alla distanza dello spostamento e della complessità dei lavori. Per uno spostamento entro un raggio di 10 metri dalla precedente ubicazione, solitamente il cliente deve pagare a favore del distributore una quota fissa di 202,21€ + IVA. Per distanze superiori e lavori più complessi verrà fatto un preventivo ad-hoc dal distributore locale.

In ogni caso bisogna considerare che nel mercato libero i fornitori possono avere una tariffa diversa e che il pagamento della quota può essere richiesto prima dell'intervento o addebitato nella prima fattura utile (sotto la voce “Fuori campo Iva”).

Eni luce e gas: costi e tempi per Subentro, Prima attivazione e Allacciamento

Il costo totale delle operazioni di subentro e prima attivazione è dato dalla somma dei costi amministrativi (stabiliti da ARERA e uguali per tutti i fornitori) e dei costi gestione (variano da fornitore a fornitore). Per l'allaccio invece, bisogna sempre richiedere un preventivo personalizzato al distributore locale.

Questi costi inoltre sono diversi tra mercato libero e tutelato.

Costo attivazione Eni: mercato libero e tutelato

I costi per l'attivazione del contatore nel servizio di maggior tutela sono:

  • Contributo per oneri amministrativi di 25,81€ + IVA;
  • Contributo fisso di 23€ + IVA;
  • L'imposta di bollo (16 €) prevista dalla normativa fiscale;
  • Deposito cauzionale, eventualmente richiesto per i pagamenti con bollettino.

I costi per l'attivazione del contatore nel mercato libero sono:

  • Contributo per oneri amministrativi di 25,81€ + IVA;
  • Costi di gestione (variano a seconda dell'operazione e della complessità dei lavori), di circa 25€ + IVA;
  • Deposito cauzionale, eventualmente richiesto per i pagamenti con bollettino.

L'aliquota IVA applicata è sempre pari al 22%.

Tempi per l’attivazione del contatore luce Eni

Per il subentro e la prima attivazione i tempi previsti per l'attivazione del contatore sono stabiliti nell’ordine di circa 5 giorni lavorativi dal giorno in cui il distributore riceve la richiesta. Per l'allacciamento invece le tempistiche variano da uno a tre mesi a seconda della complessità del lavoro.

Approfondimento: Voltura e Allacciamento con Eni

Nei prossimi paragrafi trovi un approfondimento relativo alle operazioni di voltura e allacciamento con Eni gas e luce. 

Voltura con Eni gas e luce: procedura online e documenti

Nel caso in cui la fornitura di luce è attiva con Eni e vuoi modificare l’intestazione del contratto è possibile fare la richiesta di voltura online direttamente sul sito Eni. Basterà accedere a My Eni e procedere alla richiesta di volturazione.

I documenti principali per poter avviare la pratica di voltura online sono:

  • Codice POD per la fornitura di luce o codice PDR per la fornitura di gas (solitamente indicati nelle prime due pagine della bolletta);
  • Documento di identità dell’intestatario della fornitura;
  • Una lettura aggiornata del contatore.

I dati dovranno essere del nuovo intestatario delle utenze.

Eni gas e luce: Come fare la richiesta di allacciamento? Dove?

La richiesta per l’allacciamento e l’attivazione della fornitura elettrica deve essere fatta ad Eni attraverso la sottoscrizione del contratto di fornitura.

Per velocizzare la pratica, Eni contatterà direttamente il distributore locale che si occuperà dei lavori di allaccio e posa del contatore. Quindi l’installazione del contatore sarà a cura del distributore locale, ma si consiglia sempre di effettuare la richiesta al fornitore.

La richiesta può essere fatta:

  • Telefonicamente, tramite il servizio clienti Eni al numero verde 800.900.700 (da linea fissa) oppure 02.444.141 (da linea mobile);
  • Online sul sito di Eni (www.enigaseluce.com);
  • Di persona, in uno dei negozi Energy Eni Store.
aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche