Attivare Contatore Luce con AGSM: chi contattare?

Info contatori luce gasInfo contatori luce gas

Info Attivazione Contatore, Allaccio e Voltura luce e gas

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

AGSM Energia: Come attivare il contatore Luce?
Ecco tutto ciò che c'è da sapere per attivare un contatore Luce con AGSM!

Scopri tutto quello che c’è da sapere sull’attivazione del contatore luce AGSM. Contatti utili, tutti i passi da compiere per l’attivazione, tempi e i costi.


In questa guida affronteremo tutti gli aspetti utili a comprendere chi fornisce energia e chi la distribuisce, come procedere per attivare un contatore luce con AGSM Energia.

Come attivare il contatore Luce con AGSM?

AGSM Energia S.p.A. è un'azienda multiutility che opera principalmente nei settori dell'elettricità, del gas e del calore ma anche nella gestione energetica degli edifici, nelle telecomunicazioni e nella mobilità. In qualità di fornitore, si occupa delll’attivazione delle tariffe di luce e gas nel mercato libero. Ti basterà quindi contattare AGSM al numero verde 800.552.866 per procedere ad un allacciamento, una prima attivazione, un subentro o una voltura.

Non confondere distributore e fornitore!

Qual'è la differenza tra distributore e fornitore?Il distributore locale è la società che si occupa di trasportare e consegnare l’energia ai clienti finali (attività di distribuzione) e di riparare e installare fisicamente le reti di distribuzione e i contatori di luce e gas. Il fornitore di energia elettrica e gas, invece, è la società di vendita con la quale puoi attivare un contratto di fornitura con la tariffa luce e gas che preferisci.

La società AGSM si occupa come distributore locale di illuminazione pubblica, teleriscaldamento e gas metano nel comune di Verona e nella sua provincia, e come fornitore invece su tutto il territorio nazionale.

Se devi attivare un contatore di luce e gas, dovrai chiamare il fornitore al numero verde 800.552.866, mentre se abiti a Verona o provincia e riscontri un guasto nella rete di illuminazione pubblica o nel tuo impianto a gas potrai contattare la distribuzione rispettivamente ai numeri verdi  800.394.800 per la luce e 800.107.590 per la rete di distribuzione gas. Qualora avessi difficoltà a metterti in contatto attraverso i numeri verdi, puoi trovare sul nostro articolo di approfondimento tutti i contatti del servizio clienti AGSM.

Come attivare il contatore luce AGSM: cosa fare? chi chiamare?

Per attivare un contatore della luce devi chiamare il fornitore o il distributore locale a seconda dell'operazione da effettuare. Distinguiamo quindi le operazioni:

  • Allacciamento alla rete elettrica, ovvero quando non è presente il contatore elettrico e non c’è la predisposizione dell’impianto per l’allacciamento alla rete (la cabina). In genere è un'operazione legata alle nuove abitazioni e la procedura da richiedere comporta il collegamento dell'immobile alla rete elettrica mediante la posa dei cavi e, a seconda dei casi, del contatore luce (ovvero la posa del contatore). In questo caso potrai contattare il distributore di zona;
  • Allacciamento luce, in questo caso l’allaccio alla rete elettrica è già presente, ma non c’è il contatore della luce. è necessario richiedere la posa del corpo macchina (detta anche installazione contatore) e la successiva attivazione. Per questa operazione potrai contattare sia il distributore che il fornitore;
  • Prima Attivazione luce, nel caso in cui il contatore è presente ma non è attivo e non lo è mai stato. Per questa operazione dovrai chiamare direttamente il fornitore e richiedere di attivarlo;
  • Subentro, quando il contatore è presente ed è stato attivo in passato (es: precedenti inquilini), ma al momento è stato disattivato (quindi, spento). Per riattivare il contatore devi contattare il fornitore e richiedere di effettuare l'operazione di subentro o riattivazione.

Riassumendo: per le operazioni di allacciamento puoi rivolgerti al distributore locale, proprietario dei contatori e delle reti elettriche, oppure al fornitore che fungerà da tramite fra te ed il distributore. In ogni caso i lavori partiranno solo dopo l'accettazione del preventivo del distributore. Per tutte le altre operazioni (prima attivazione, subentro e anche voltura o cambio fornitore) puoi chiamare direttamente il fornitore.

Il contatore luce AGSM: modelli e funzionalità

Occorre innanzitutto ricordarti che, qualora non abitassi a Verona o nella sua provincia, il tuo contatore di energia elettrica non sarà di proprietà del distributore AGSM, bensì probabilmente di uno dei principali distributori energetici presenti sul territorio italiano.

Scopri qual è il tuo distributore locale di energia elettrica!Ecco per te l'elenco completo dei distributori luce in Italia. Trova il tuo distributore in caso di guasti o appuntamenti per l'allacciamento dei tuoi contatori di energia elettrica!

I principali contatori luce elettronici italiani

I principali contatori luce italiani
I principali contatori luce italiani: Acea, AGSM, Unareti, Ireti 

Abbiamo riassunto in questo elenco i principali modelli di contatori della luce in cui potresti imbatterti in Italia:

Possiamo raggrupparli e distinguerli in 3 categorie:

Modelli principali di contatori elettrici 
MODELLO CONTATORE DETTAGLI
Contatore luce Meccanico, a gestione monoraria Contatore non in grado di rilevare e visualizzare l’energia elettrica consumata tra diverse fasce orarie ed ore della giornata. Attualmente non vengono più installati.
Contatore luce Elettronico, a gestione per fasce Contatore che misura e visualizza sul display l’energia consumata nelle diverse fasce orarie (F1, F2, F3).
Contatore luce Elettronico 2.0 (Smart Meter), a gestione oraria Contatore che misura e visualizza sul display l’energia elettrica consumata a livello orario, con aggiornamenti in tempo reale.

Caratteristiche dei contatori luce

Il contatore dell'energia elettrica (anche definito misuratore) è il dispositivo che permette di rilevare e conteggiare il consumo di energia elettrica del tuo immobile. Si tratta pertanto di uno strumento molto utile sia per il gestore (che invia le fatture in base ai consumi) che per l'utente finale (grazie al quale può gestire al meglio le spese in base all'andamento dei consumi).

Ricorda che i contatori della luce possono essere collocati sia all’interno che all’esterno dell’abitazione o del locale. Nel caso di condomini, villette plurifamiliari, conglomerati commerciali, etc., invece, vengono di solito posizionati in un unico spazio comune. I contatori vengono generalmente distinti tra contatori tradizionali (i vecchi modelli) e contatori di nuova generazione (i nuovi contatori elettronici).

Contatore elettronico: il display e i messaggi

Manuale istruzioni Contatore EnelUno dei modelli più diffusi di contatori della luce è quello di E-Distribuzione (distributore locale del gruppo Enel). Se hai dubbi sul suo utilizzo oppure necessiti di maggiori informazioni scarica il manuale di istruzioni PDF.

Tutti i contatori luce di nuova generazione sono caratterizzati da un display digitale che ti permetterà di visualizzare una vasta gamma di informazioni importanti, relative all'utenza e alla fornitura in questione.

Le principali informazioni e i messaggi che potresti trovare sul display sono i seguenti:

Contatore luce: display e informazioni
INFORMAZIONE ESEMPIO MESSAGGIO DISPLAY SIGNIFICATO
Codice cliente 123 456 789 Numero personale che identifica il contratto di fornitura.
Codice POD IT001E13456789 Codice che identifica il punto di consegna dell'energia elettrica
La lettura dell’energia attiva del periodo di fatturazione A1 + = 000019
A2 + = 000019
A3 + = 000019
Indica il totale di energia attiva espressa in kWh (chilowattora) registrato dal contatore elettronico.
Fascia oraria in atto Fascia Oraria F1, F2, F3 (...) Indica la fascia oraria di prezzo a cui si riferiscono le misurazioni. Sono possibili al massimo 6 fasce di prezzo nell’arco della giornata.
Potenza contrattualmente impegnata Pot. Contr.= 003,0 Potenza indicata nel contratto attivo espressa in kW (chilowatt).
Potenza istantanea Pot. Ist. = 013,200 I kW prelevati al momento della lettura del display.
Lettura consumi LETTURA PRELIEVI Informazioni sull'energia e potenza registrate dal contatore.

Display del contatore luce e altri messaggi: approfondimenti

In aggiunta ai messaggi del display e alle caratteristiche dei misuratori che abbiamo appena analizzato, è opportuno citarne altri sempre utili agli utenti:

  • Simbolo L1, se visualizzato sul display il corretto funzionamento del contatore;
  • Pulsante di lettura, generalmente collocato a destra del display, consente di visualizzare le seguenti informazioni:
    • pressione del pulsante, passaggio all’elemento successivo;
    • pressione prolungata del pulsante, lista spiegazione dei simboli;
    • assenza di pressione del pulsante per 15 secondi, ritorno alla schermata iniziale.
  • Spie rosse, solitamente collocate a sinistra del display, indicano che si sta consumando energia (quando lampeggiano) oppure l'assenza di consumo elettrico (quando la spia è accesa e fissa);
  • Salvavita, collocato sotto al display, nella parte bassa e centrale del contatore. Normalmente la levetta del salvavita è posizionata verso l'alto, e quando "salta la corrente" il salvavita scatta. Una volta scattata la levetta, andrà quindi "rialzata manualmente" per riaccendere il contatore.

Dal vecchio al nuovo: il contatore meccanico e il contatore Smart Meter

Il passaggio alla nuova generazione di contatori in Italia è iniziato nel 2001. I contatori tradizionali erano semplici misuratori elettromeccanici, installati per registrare il consumo di energia elettrica grazie ad un disco metallico interno che veniva mosso dalla corrente (con velocità proporzionale alla potenza impegnata). I nuovi contatori, ben più precisi e affidabili, hanno un funzionamento elettronico e si contraddistinguono per il display a cristalli liquidi (display digitale) di cui abbiamo già parlatto, il quale permette di visualizzare i tuoi consumi e tutte le informazioni utili (codice POD, codice cliente, potenza impegnata, ecc).

Grazie a questi contatori Smart Meter è possibile gestire il rapporto di fornitura a distanza, con la cosiddetta telegestione , per operazioni di misurazioni e teleletture a distanza e telecontrollo da remoto per attivazione/disattivazione.

Come sostituire il contatore elettrico? E quanto costa?

La sostituzione del vecchio contatore con quello di nuova generazione viene effettuata gratuitamente dal distributore locale, con il quale di norma si stabilisce di comune accordo data e orario dell’intervento. Qualora fossi assente il giorno del'intervento riceverai un avviso con tutti i contatti necessari per fissarne uno nuovo.

Sostituzione dei vecchi contatori: entro quando?

L'operazione di sostituzione dei misuratori meccanici della luce ha raggiunto dati abbastanza significativi già a partire dal 2017, sebbene siamo ancora distanti dal completamento dell'operazione su tutto il territorio italiano. In base alle disposizioni Europee, la data ultima per l'ammodernamento del parco contatori in Italia è fissata al 2032, entro la quale tutti i contatori dovranno risultare di tipo Smart Meter

Con la prima opera di aggiornamento è entrato in campo la seconda generazione, ossia contatori smart 2.0 o 2G, in grado di offrire al cliente maggiori informazioni e la comodità di verificare il tutto da remoto. 

In conclusione, la scadenza per il passaggio ai contatori elettronici rimane fissata per il 2032, ammettendo comunque la possibilità di eventuali modifiche sulle disposizioni in materia.

Come aumentare la potenza di un contatore AGSM?

Chiedi un consiglio sulla potenza giusta in base ai tuoi consumi Chiama il numero 010.848.01.61 o fatti richiamare gratuitamente e senza impegno.

Aumentare la potenza del contatore della luce può essere la soluzione quando capita che il tuo contatore salti spesso. Ciò succede se la potenza disponibile è troppo bassa rispetto ai propri stili di consumo, ovvero se si utilizzano più elettrodomestici insieme (es: lavatrice, condizionatore, più computer, etc.), oppure se all'interno dell'abitazione sono presenti apparecchi energivori (caldaia elettrica, il forno elettrico, piano cottura a induzione ecc.).

Se la potenza disponibile non dovesse essere più sufficiente a sopportare i tuoi apparecchi elettrici, puoi richiederne un aumento in qualsiasi momento contattando il tuo fornitore. L'operazione avverrà entro 5 giorni lavorativi dalla tua richiesta.

Come mai il contatore della luce salta sempre? Leggi la guida completa: "Perché salta la corrente in casa: Cosa fare? Chi chiamare?"

Lettura del contatore con AGSM: Come fare? A chi comunicarla?

Per fare l'autolettura del contatore della luce ti basterà premere ripetutamente il pulsante di lettura che si trova a destra del display. Premilo finché non compare l'informazione relativa al consumo (es: A1 LETTURA = 123.456). Calcola poi la differenza con la precedente lettura per conoscere il consumo da comunicare.

Una volta che sei in possesso dei tuoi consumi, chiama il tuo fornitore di energia e comunica i valori per ricevere una bolletta allineata ai consumi effettivi. Ricordati però che per i nuovi contatori smart meter la telettura viene effettuata automaticamente a distanza.

Qualora dovessi avere ancora dubbi sulla lettura, ecco la video-guida su "contatore luce: come si legge?":

 

Come spostare il contatore luce AGSM

I passaggi da seguire per richiedere lo spostamento di un contatore elettrico sono i medesimi per tutti i fornitori, e sono:

  1. Effettuare la richiesta: la richiesta di spostamento va fatta al fornitore (in questo caso, ad AGSM) se il contatore è attivo, oppure al distributore locale se è spento;
  2. Ricezione del Preventivo: nel caso in cui tu voglia spostare il contatore entro 10 metri dalla postazione in cui si trova riceverai un preventivo entro un massimo di 5 giorni lavorativi dalla richiesta. Se lo spostamento è maggiore di 10 metri dovrai fissare un appuntamento per il sopralluogo. La ricezione del preventivo avverrà entro un massimo di 20-25 giorni lavorativi; 
  3. Accettazione del preventivo: per accettare il preventivo dovrai semplicmente chiamare il servizio clienti del tuo fornitore (AGSM) e comunicarlo ad un operatore;
  4. Spostamento del contatore: per lavori semplici, lo spostamento avviene di norma entro 15 giorni lavorativi dall'accettazione del preventivo; per i lavori complessi i tempi si allungano fino a un massimo di circa 60 giorni.

Ecco per te la guida completa per lo spostamento del contatore della luce: "Come spostare il contatore della luce?"

Quanto costa spostare il contatore luce?

I costi dello spostamento possono variare in base alla distanza da percorrere e alla complessità dei lavori. Per uno spostamento entro un raggio di 10 metri dalla precedente ubicazione, di solito il cliente deve pagare al distributore locale (ma non direttamente al tecnico inviato in loco) una quota fissa di 202,21€ + IVA.

Per distanze superiori e lavori più complessi riceverai un preventivo ad-hoc dal distributore locale.

Costi e tempi per Subentro, Prima attivazione e Allacciamento con AGSM

Il costo totale delle operazioni di subentro e prima attivazione è dato dalla somma dei costi amministrativi (stabiliti da ARERA e uguali per tutti i fornitori) e dei costi gestione (che variano da fornitore a fornitore). Per l'allacciamento luce è sempre necessario richiedere un preventivo personalizzato al distributore locale.

Ricorda che i costi di gestione possono variare dal mercato tutelato al mercato libero.

Tempi per l’attivazione del contatore luce AGSM

Per il subentro e la prima attivazione i tempi previsti per l'attivazione del contatore sono stabiliti nell’ordine di 5-7 giorni lavorativi dal giorno in cui il distributore riceve la richiesta. Per quanto riguarda l'allacciamento invece le tempistiche variano da uno a tre mesi, a seconda della complessità dell'operazione da effettuare.

Voltura con AGSM: i dati necessari

Nel caso in cui il tuo contatore luce sia già attivo con AGSM ma hai necessità di cambiare intestatario, abbiamo raccolto per te tutti i dati necessari ad effettuare la voltura:

  • Codice POD per la fornitura di luce (solitamente indicati nelle prime due pagine della bolletta);
  • Nome, cognome e Codice fiscale del precedente intestatario della fornitura;
  • Una lettura aggiornata del contatore;
  • I tuoi dati personali, comprensivi di un documento di identità.

Ricorda che puoi trovare questi dati in qualsiasi precedente bolletta del fornitore. Generalmente, volturare un contatore luce richiede un tempo di 7 giorni lavorativi. L'operazione non prevede alcun tipo di interruzione della corrente, né l'intervento di un tecnico.

Problemi con l'attivazione del contatore? Chiamaci! Chiama lo 010 848 01 61 dal lunedì al venerdì (dalle 8.30 alle 20.00) e il sabato (dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00), oppure fatti richiamare gratuitamente con il nostro servizio di richiamata gratuita!

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche