Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Ho pagato due volte la stessa bolletta: come chiedere il rimborso?

confronto luce e gas

Vuoi cambiare fornitore?

Contattaci per conoscere le migliori offerte luce e gas dei principali fornitori  .

Vuoi cambiare fornitore?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o compila il form per essere ricontattato.

Per errore la bolletta dell'energia elettrica o del gas è stata pagata due volte. Ecco come fare la richiesta per il rimborso dell'importo al tuo fornitore.

Hai pagato una bolletta dell'energia elettrica o del gas che era stata già pagata da tua moglie?
Niente panico, i soldi versati non sono andati perduti, basterà chiederne il rimborso.
Naturalmente è il cliente che dovrà comunicare il disguido al suo fornitore e attendere il tempo necessario per elaborare la pratica.
Scopri come inviare il reclamo per il rimborso della bolletta con i principali fornitori del mercato.


Stessa bolletta di luce o gas pagata due volte?

Può capitare a tutti di confondersi ed andare a pagare due volte la stessa bolletta. Spesso questo può succedere a due diverse persone dello stesso nucleo familiare.
In alcuni casi l'errore potrebbe anche non dipendere da noi. Il gestore ad esempio può inviare al cliente per sbaglio il sollecito di pagamento di una vecchia fattura già pagata. Il cliente, preoccupato dall'intimidazione per la sospensione della fornitura, corre a pagare il sollecito richiesto e si accorge solo successivamente che quel pagamento era stato già effettuato.

Se ti è stata recapitata la stessa bolletta due volte e ancora non hai effettuato il pagamento, puoi chiederne la rettifica per annullare la fattura.

Come richiedere il rimborso della bolletta luce o gas pagata due volte?

Per richiedere il rimborso della bolletta pagata due volte ti consigliamo di inviare una domanda scritta tramite fax oppure con una lettera raccomandata.
Se previsto dal fornitore è possibile anche inviare una email. In questo modo al cliente rimane una traccia a dimostrazione della richiesta.
Nel reclamo specifica il motivo della rettifica spiegando che si tratta di un doppio pagamento della stessa bolletta.

  • Nella richiesta di rimborso per il doppio pagamento della bolletta dovrai indicare:
  • il codice identificativo dell'utenza
    codice POD della luce o il PDR del gas
  • i dati dell'intestatario della bolletta
    nome, cognome e codice fiscale
  • il riferimento della bolletta
    la copia della stessa o il numero della fattura
  • allega la dimostrazione dei due pagamenti effettuati
    la ricevuta del bollettino, estratto conto della carta di credito o del versamento online

Molti fornitori mettono a disposizione dei loro clienti un modulo prestampato scaricabile dal sito internet da compilare per la segnalazione.
Se ancora in tuo possesso puoi anche allegare la copia della bolletta relativa ai pagamenti realizzati.

Puoi far valere il diritto al rimborso anche a  distanza di tempo, entro 5 anni dalla data di emissione della bolletta.

Come e quando avviene il rimborso della bolletta pagata due volte?

Una volta inviata la richiesta, il fornitore controlla la documentazione e la situazione contabile. Solo dopo aver effettuato le verifiche del caso, il fornitore provvederà al rimborso dell'importo pagato due volte.
La restituzione della somma può avvenire con uno dei seguenti modi:

  • rimborso tramite assegno
    viene inviato via posta l'assegno con l'importo della bolletta
  • tramite bonifico bancario
    è necessario comunicare il codice IBAN su cui fare il versamento
  • storno dell'importo nella prima bolletta utile
    viene scalata la somma dovuta al cliente in una bolletta successiva

Il fornitore dovrebbe procedere al rimborso entro 90 giorni solari dalla richiesta di risarcimento.

Il cliente riceve un indennizzo se il fornitore supera le tempistiche

L'Autorità ha stabilito un indennizzo automatico per il cliente qualora il rimborso avvenga oltre le tempistiche massime previste dalla normativa vigente.

  • 20 € se arriva entro 180 giorni
  • 40 € se arriva entro 270 giorni
  • 60 € se arriva oltre 270 giorni

Purtroppo sono noti diversi casi in cui, nonostante il cliente avesse diritto al rimborso, le tempistiche sono state di diversi mesi.
Spesso il cliente deve seguire la pratica e contattare numerose volte il fornitore per sollecitarlo a procedere con le verifiche del caso e ad effettuare il pagamento dovuto.
Nel caso in cui il cliente nel frattempo sia passato ad un altro gestore, il rimborso avviene con il recapito di un assegno o tramite bonifico.

Come evitare di pagare due volte la bolletta?

Per evitare questi spiacevoli inconvenienti puoi chiedere il pagamento con la domiciliazione bancaria tramite conto corrente!

Con la domiciliazione l'addebito avviene automaticamente sul conto corrente il giorno della scadenza della bolletta stessa. Inoltre devi sapere che le offerte più convenienti prevedono di solito questa tipologia di pagamento. Sono le cosiddette offerte web, sottoscrivibili solo online sul sito del fornitore e che hanno anche la fatturazione via email.