Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Come dimostrare i pagamenti delle bollette di luce e gas di Acea

confronto luce e gas

Vuoi cambiare fornitore?

Contattaci per conoscere le migliori offerte luce e gas dei principali fornitori  .

Vuoi cambiare fornitore?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o compila il form per essere ricontattato.

Non ti sono arrivate le bollette e non hai potuto saldare il pagamento? È stata una tua dimenticanza oppure un errore del fornitore? Se il tuo gestore di luce e gas è Acea, ti consigliamo di leggere questo articolo in cui puoi trovare tutte le informazioni che ti servono su come comunicare un ritardo nel pagamento delle fatture.

 

Ti sei mai chiesto cosa succede se non paghi le bollette di luce e gas? Acea, come ogni fornitore in Italia, ha il diritto di staccare le utenze di luce e gas. Se non hai ricevuto le fatture oppure le hai pagate oltre la data di scadenza, devi contattare il prima possibile il tuo fornitore e comunicare l’errore.

Se non provvedi al pagamento delle fatture entro le tempistiche stabilite nelle condizioni generali del contratto, la tua società di vendita ti invierà, tramite posta ordinaria, un sollecito di pagamento. Se il cliente moroso paga le bollette arretrate, il servizio non verrà sospeso, ma se, nonostante il sollecito, non salda il debito, Acea sospenderà l’erogazione di energia elettrica e/o gas metano.

NON TI ARRIVANO LE BOLLETTE? Spesso capita che non vengano consegnate le fatture per problemi o ritardi legati al servizio postale. Per evitare questo spiacevole inconveniente, hai mai pensato di passare alla bolletta web? Contatta Acea e chiedi l’invio delle bollette di luce e gas tramite email! Si può fare anche velocemente registrandosi a MyAcea ed inserendo la mail a cui si vuole fare arrivare la bolletta.

Quanto costa pagare la bolletta di Acea in ritardo?

Secondo quanto stabilito dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, il fornitore ha la possibilità di chiedere, al cliente moroso, il pagamento di una mora e delle eventuali spese postali, oltre al saldo della fattura non pagata. Se il tuo fornitore è Servizio Elettrico Roma , l’ammontare della mora dipende dai giorni di ritardo, in base al tasso di riferimento fissato dalla Banca Centrale Europea, aumentato del 3,5%. Ad esempio, se il tasso di riferimento è del 3%, ai clienti morosi può essere applicato un tasso di mora del 6,5%. Se invece, il cliente è definito come buon pagatore, per i primi 10 giorni di ritardo dovrà pagare solo il tasso di interesse legale.

Se il tuo fornitore è Acea, ma nel mercato libero, l’ammontare della mora e delle eventuali spese postali saranno specificati direttamente nel contratto di fornitura.

Come comunicare l’avvenuto pagamento della fattura di Acea?

bolletta non pagata

Comunica il pagamento

Una volta inviato il sollecito di pagamento, Acea fa recapitare al cliente una raccomandata, in cui sono specificati la data ultima di pagamento delle fatture e le modalità per comunicare il pagamento. Una volta pagate le fatture di luce e gas, dovrai comunicare il prima possibile ad Acea che i pagamenti sono stati saldati e la morosità è annullata.

Per registrare l’avvenuto pagamento, invia la copia della ricevuta di pagamento ad Acea:

  • tramite fax, al numero 06.57.99.32.02
  • accedendo all’area clienti MyAcea: entrando nell'area pagamenti, tra le varie opzioni, dovrai cliccare su "Dimostrare pagamenti " e potrai fare direttamente qui la comunicazione di avvenuto pagamento per luce e/o gas

Se il debito viene saldato regolarmente dal cliente moroso, una volta ricevuta la copia dell’avvenuto pagamento, Acea si metterà in contatto con il distributore locale e avrà a disposizione un giorno lavorativo per riattivare il contatore dell’energia elettrica e due giorni lavorativi per riattivare il contatore del gas.

COME RATEIZZARE LE BOLLETTE? Nonostante siano già scadute le bollette, c’è comunque la possibilità di chiedere una rateizzazione della fattura. Se si ha un contratto di fornitura attivo nel servizio tutelato, il termine massimo per fare la richiesta è di 30 giorni dall’emissione della bolletta. Se il contratto è attivo nel mercato libero, le condizioni e le tempistiche per la rateizzazione sono specificate nel contratto, nella sezione dedicata alle condizioni generali.

Cosa succede se non pago dopo il sollecito di Acea?

Se il fornitore non riceve nessuna risposta da parte del cliente moroso, invierà un secondo sollecito di pagamento: se le bollette non verranno pagate neanche in questo caso, Acea inoltrerà una diffida legale a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno, come stabilito dalla Delibera AEEG n. 229/01 art. 8.3.

Ricevuta la diffida legale, il cliente può reiterare il mancato pagamento delle bollette morose: così facendo, Acea sospenderà il servizio di fornitura, dopo qualche giorno. In alcuni casi, viene anche rimosso il contatore dell’energia elettrica e del gas, ma se questo non è possibile, per il metano Acea procederà con il taglio della colonna.