Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Tu sei qui

Bolletta gas: differenza tra i costi fissi e variabili

confronto luce e gas

Confronta le offerte e risparmia fino a 150€ all'anno!

Servizio gratuito attivo  .

Confronta le offerte e risparmia fino a 150€ all'anno!

Siamo momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o prendi un appuntamento per essere ricontattato.

La bolletta del gas è composta da molte componenti, alcune delle quali si pagano in base ai consumi effettuati di gas, mentre delle altre sono quote fisse che paghiamo anche se il consumo è nullo. Vediamo quali sono i costi fissi e quelli variabili della bolletta del gas di un cliente tipo.

costi fissi gas

Quant'è la percentuale dei costi fissi?

Alcuni oneri della bolletta del gas vengono pagati dai cittadini in euro al metro cubo, secondo degli scaglioni di consumo. Il costo unitario per singolo metro cubo consumato è diverso da scaglione a scaglione.
Oltre a questi oneri che sono variabili, ci sono altre componenti di quote fisse che sono addebitate in euro al mese, indipendentemente dal consumo realizzato dall'utente. In questo articolo vediamo le percentuali dei costi fissi e variabili della bolletta media.


 

Le voci nella bolletta del gas

In tutte le bollette del gas le componenti principali sono le seguenti:

  • Spesa per la materia gas naturale per l'acquisto e la commercializzazione del gas
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore per il trasporto, lo stoccaggio, la distribuzione del gas e la gestione del contatore
  • Spesa per gli oneri di sistema costi per attività generali del sistema gas
  • Imposte accise, addizionale regionale e IVA

In tutte le voci della bolletta del gas metano, ad eccezione delle imposte, c'è una parte in quota fissa ed un'altra in quota variabile.

La differenza tra quota fissa e variabile è che la prima si paga indipendentemente dal consumo di gas realizzato:

  • Quota fissa applicata in €/cliente oppure €/PDR al mese
  • Quota energia (variabile) applicata in €/Smc in base al consumo di gas effettuato

La spesa per la materia gas è la quota che cambia da un fornitore all'altro mentre le altre spese sono sempre stabilite dall'Autorità per l'energia e il gas.
La quota energia per alcuni oneri di rete e di sistema viene applicata in base a 6 scaglioni di consumo. Il prezzo unitario di tali componenti incrementa nel secondo scaglione con l'aumentare dei consumi, per poi diminuire quando i consumi sono più alti.

La quota fissa e variabile nella bolletta del gas metano

Nella prima pagina della bolletta c'è il riepilogo della spesa con solo il totale dell'importo per ogni singola voce. Nella seconda o terza pagina puoi vedere il dettaglio delle voci, come puoi notare nell'immagine sottostante.

Come posso risparmiare sui costi variabili della bolletta del gas?

I costi fissi vengono stabiliti dall'Autorità e quindi non possono cambiare da un gestore all'altro. Il prezzo che determina la convenienza di un'offerta e quindi il conseguente risparmio è quello dei costi variabili della materia gas naturale.
Allora come possiamo valutare la convenienza del prezzo del gas nella bolletta? Per farlo dovrai controllare il prezzo unitario di questa componente e non quello totale della bolletta, poiché quest'ultimo dipende anche dai consumi di quella fattura.

Quali sono i costi fissi e variabili nella bolletta del gas?

Analizziamo ora una bolletta di un cliente tipo che utilizza il gas metano anche per il riscaldamento, con un consumo annuo pari a 1400 metri cubi. Per la parte relativa alla spesa per la materia gas naturale c'è una quota fissa pari a circa 60 euro all'anno. I valori indicati si riferiscono alla bolletta del servizio di maggior tutela del I trimestre del 2017 (zona tariffaria Nord orientale).

Il costo fisso e variabile nella bolletta del gas
Componente della bolletta Quota fissa Quota variabile % della quota fissa sul totale
Spesa gas naturale 60 375 14%
Spesa trasporto, gestione del contatore e oneri di sistema 22 190 10%
Accise - 225 -
IVA - 160 -
Totale 82 950 8%

Bolletta del servizio di maggior tutela - I trimestre 2017

Il costo per gli oneri di sistema nella bolletta del gas è irrisorio e può capitare che in alcune bollette sia anche negativo. Per questo motivo nella tabella è stato incluso insieme alla spesa per il trasporto del gas e gestione contatore. Al contrario nella bolletta dell'energia elettrica questa spesa ha un peso decisamente superiore. Come si può notare dalla tabella la parte fissa nella spesa per la materia gas è la più elevata (circa 10 euro ogni bimestre), anche in percentuale.

La percentuale della quota fissa sul totale della bolletta del gas metano è di circa dell'8%.

Aggiornato il