Il Portale Produttori di E-Distribuzione per chi produce energia rinnovabile: a cosa serve e come funziona?

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta e risparmia oltre 200€ su Luce e Gas, è Gratis!

Confronta ora le migliori offerte del mercato o, se preferisci, parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

Enel Produttori.
Come accedere e inviare richieste a Enel Produttori, il portale E-Distribuzione per chi produce energia verde.

Pensato per chi vuole produrre energia da fonti rinnovabili, il Portale Produttori di E-Distribuzione consente di inviare la richiesta di connessione alla rete per impianti con potenza inferiore a 10.000 kW. Scopriamo come accedere al servizio e quale numero verde e indirizzo email utilizzare per velocizzare le operazioni.


Grazie al portale Enel Produttori, la richiesta di connessione al distributore da parte dei produttori di energia diventa più semplice. Chi produce energia da fonti rinnovabili può così seguire un iter rapido e online, anche in presenza di impianti con sistemi ad accumulo.

Perché utilizzare il servizio Enel Portale Produttori?

Il Testo Integrato delle Connessioni Attive (abbreviato in TICA) di ARERA ha stabilito che ogni produttore di energia, prima di connettersi alla rete di distribuzione, deve inviare regolare richiesta al distributore competente. Per facilitare l’iter, allora, Gruppo Enel ha creato una apposita sezione sul portale E-Distribuzione dove chi produce energia può effettuare la richiesta di connessione degli impianti. Tramite l’Area Produttori le aziende possono quindi inviare la richiesta online e seguire tutto l’iter, che in alcuni casi è semplificato.

Il Testo Integrato delle Connessioni Attive in PDF Per una rapida visione del documento ARERA che stabilisce gli obblighi dei produttori di energia in materia di connessione alla rete, scarica l'Allegato A del Testo Integrato delle Connessioni Attive in PDF.

Come accedere al portale Produttori Enel?

Per accedere ai servizi del portale, è sufficiente entrare nella pagina del sito ufficiale Area Produttori di E-Distribuzione, dove si potrà fare il login e avere visione di tutti i dettagli relativi all’iniziativa.

Perché Enel Produttori è ospitato sul sito E-Distribuzione? Servizio Elettrico Nazionale, Enel Energia ed E-Distribuzione fanno parte dello stesso gruppo (ovvero il Gruppo Enel), ma operano in tre mercati diversi, e svolgono funzioni differenti (le prime due sono società di vendita, la terza è un distributore). Per maggiori informazioni, puoi leggere il nostro approfondimento sulla differenza tra SEN, Enel ed E-Distribuzione.

Per usufruire dei servizi online è necessaria la registrazione, dalla pagina dedicata ai produttori basta scendere nella sezione inferiore, in corrispondenza dell’area “Servizi online”. Qui troverai i pulsanti “Registrati” e “Accedi”. Se non hai ancora un profilo utente, dovrai scegliere la prima opzione. Per portare a termine la registrazione dovrai inserire i dati richiesti. Le informazioni da allegare cambiano a seconda che ci si stia registrando come persona fisica o giuridica.

Il numero verde Enel Produttori Per ulteriori informazioni sui servizi dedicati alle imprese, puoi usufruire del numero verde Enel Produttori, l’803.500. Il riferimento è attivo 24 ore al giorno.

L’invio della pratica può essere gestito rapidamente dal proprio profilo utente. In alternativa, è possibile sfruttare l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) E-Distribuzione, ovvero produttori@pec.e-distribuzione.it.

La registrazione degli impianti al sistema Gaudì Prima di richiedere la connessione alla rete, chi produce energia deve registrare il proprio impianto al sistema Gaudì (acronimo di Gestione Anagrafica Unica Degli Impianti), gestito da Terna. Trovi maggiori informazioni sulla pagina ufficiale della procedura Gaudì.

Quanto costa la domanda di connessione E-Distribuzione?

Una delle domande più comuni quando si parla di allaccio alla rete è “quanto costa la domanda di connessione e distribuzione?”. Nel caso di Enel Produttori, il primo passo da compiere è quello di versare il corrispettivo richiesto per il preventivo per la connessione. L’importo cambia a seconda della potenza in immissione richiesta. Questi tutti i dati necessari:

Enel Produttori: quanto costa ottenere un preventivo di allaccio
Potenza in immissione Importo richiesto
Fino a 6 kW € 30 + IVA 22%
Superiore a 6 kW e fino a 10 kW € 50 + IVA 22%
Superiore a 10 kW e fino a 50kW € 100 + IVA 22%
Superiore a 50 kW e fino a 100 kW € 200 + IVA 22%
Superiore a 100kW e fino a 500 kW € 500 + IVA 22%
Superiore a 500kW e fino a 1.000 kW € 1.500 + IVA 22%
Superiore a 1.000 kW € 2.500 + IVA 22%

Il pagamento può avvenire su conto corrente e postale. In particolare, è possibile utilizzare i riferimenti seguenti:

  • Conto corrente bancario: Banca Intesa San Paolo S.p.A, IBAN IT69 K030 6902 1171 0000 0009 743 BIC SWIFT: BCITITMM. Intestato a e-distribuzione SpA - Via Ombrone 2 - 00198 Roma;
  • Conto corrente postale: Poste Italiane, numero di conto 000085146892 CIN B. ABI 07601, CAB 02000, IBAN IT35 B076 0102 0000 0008 5146 892, BIC SWIFT: BPPIITRRXXX. Intestato a e-distribuzione SpA - Via Ombrone 2 - 00198 Roma.

In entrambi i casi, nella causale dovrai inserire:

  • Codice fiscale e nominativo di chi richiede la connessione;
  • La dicitura: “Commerciale Rete – Corrispettivo per l’ottenimento del preventivo”;
  • Codice POD, se la fornitura è già attiva.

Infine, se vuoi collegare un impianto a energia rinnovabile con potenza pari o superiore a 10.000 kW, non dovrai rivolgerti a E-Distribuzione, ma a Terna. Si tratta dell’operatore competente per la gestione di reti per la trasmissione dell'energia elettrica ad alta tensione (380 kV - 220 kV - 150 kV).

Sei interessato ad un offerta luce con energia rinnovabile?Per scoprire la migliore tariffa verde prendi un appuntamento e un esperto ti aiuterà a scegliere l'offerta più adatta con una consulenza del tutto gratuita e senza impegno.

L’iter semplificato per la connessione a impianti fotovoltaici

In presenza di determinati requisiti, l’iter richiesto da E-Distribuzione per l’accesso alla rete da parte dei produttori di energie rinnovabili è semplificato. Per prima cosa, gli impianti da collegare devono essere realizzati presso clienti finali dotati di punti di prelievo in bassa tensione. In aggiunta, sono richieste le seguenti caratteristiche:

  • Potenza non superiore a quella disponibile in prelievo;
  • Potenza nominale non superiore a 20 kW;
  • Contestuale richiesta di accesso al regime di scambio sul posto;
  • Installazione su tetti di edifici, secondo le modalità incluse nell’articolo 7 -bis, comma 5, del decreto legislativo n. 28 del 2011;
  • Assenza di ulteriori impianti di produzione in corrispondenza dello stesso punto di prelievo.

Come compilare la domanda in caso di sistemi di accumulo?

Nel caso di impianti fotovoltaici con sistemi di accumulo, l’iter previsto dal portale Enel Produttori prevede alcuni passaggi supplementari. In particolare, nell’Addendum Tecnico Sistemi di Accumulo della Guida al Portale Produttori, vengono esplicitati i vari passaggi e i dati da comunicare. Si tratta di informazioni supplementari rispetto a quelle richieste nel caso di impianti di tipo tradizionale, che dovranno essere allegate alla domanda di connessione.

La guida alla domanda per sistemi di accumulo Enel Produttori Scarica l’Addendum Tecnico Sistemi di Accumulo Enel Produttori in PDF. Trovi tutte le informazioni necessarie alla compilazione della domanda, i dati e i documenti da allegare.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche