Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita

Attivazione energia elettrica in bar e ristoranti: costi e tempistiche

confronto luce e gas

Info Prezzi e Attivazioni Luce & Gas per PARTITE IVA

Servizio gratuito attivo  .

confronto luce e gas

Info Prezzi e Attivazioni Luce & Gas per PARTITE IVA

Siamo momentaneamente chiusi. Confronta le offerte sul comparatore o prendi un appuntamento per essere ricontattato.

Sei proprietario di un ristorante o l’affittuario di un bar e hai bisogno di attivare il contatore dell’energia elettrica per la tua nuova attivitá? Qui puoi trovare tutto quello che c’è da sapere su tempistiche, costi e documentazione necessaria.

  • L'essenziale
  • Se il contatore c'è ma è chiuso richiedi l'attivazione
  • Se il contatore c'è ed è attivo richiedi la voltura
  • Per richieste di allacciamento, voltura o riattivazione contatore chiama lo 010 848 01 61 - costo di una chiamata nazionale - o utilizza il servizio di richiamata gratuita.

Attiva la luce del tuo ristorante!

Il contatore del ristorante è attivo: voltura

Se nel ristorante che hai preso in gestione il contatore dell’energia elettrica è attivo, cioè la levetta resta alzata e puoi tranquillamente accendere la luce, dovrai richiedere un cambio di nominativo sulla bolletta. Come fare per cambiare intestatario? Innanzitutto, per richiedere una voltura è fondamentale entrare in possesso di una bolletta della luce del precedente proprietario del ristorante per rintracciare i dati della fornitura:

  • Ragione sociale e partita IVA dell'attuale intestatario
  • Ragione sociale e partita IVA della tua società
  • Codice POD
  • Potenza impegnata
  • Autolettura dei consumi
  • Indirizzo esatto della fornitura

 Per la voltura contattaci  allo 010.848.01.61   - costo di una chiamata nazionale - o utilizza il servizio di richiamata gratuita per avere la consulenza di un esperto che ti aiuterà a scegliere la tariffa più conveniente.

I costi relativi alla voltura nel mercato libero variano a seconda del fornitore, anche se alcune voci sono uguali per tutti. Per affrontare un cambio di intestatario per la luce, il cliente dovrà versare un contributo fisso di 27,03 € di oneri amministrativi, più una quota di gestione decisa direttamente dal fornitore in questione. È possibile anche che la società di vendita richieda un deposito cauzionale o il pagamento di un bollo.

Il contatore del bar non è attivo: subentro

Attiva il contatore del tuo bar!

Se, invece, il tuo locale non ha energia elettrica dovrai prima di tutto informarti sulle motivazioni per cui è stato chiuso il contatore. Se questo è stato chiuso attraverso regolare disdetta da parte del precedente proprietario dell’attivitá, puoi tranquillamente procedere al subentro sempre contattandoci allo 010.848.01.61   - costo di una chiamata nazionale.

I costi per il subentro variano a seconda della società di vendita a cui si è deciso affidare l’utenza e, generalmente si aggirano tra 40-100 €. Come nel caso della voltura, è possibile che anche per la riattivazione del contatore il gestore richieda un deposito cauzionale.

  • Documenti per il subentro:
  • Ragione sociale della società
  • Dati anagrafici del rappresentante legale dell’attività
  • Partita IVA
  • Codice POD
  • Indirizzo di fornitura

Se invece il contatore è stato chiuso per problemi di morosità della precedente attività, bisognerà rivolgersi direttamente al fornitore con cui il contatore era attivo. Se non sai con quale gestore erano attive le utenze del ristorante, mettiti in contatto via fax con il distributore locale, fornendogli il POD o il numero cliente del tuo contatore. Nell'arco di 10 giorni, il distributore ti comunicherà con quale società di vendita era attivo il contatore della luce, in modo che tu ti possa mettere in contatto con il fornitore che ha sospeso la fornitura.

Per una situazione di questo tipo, dovrai richiedere un documento di estraneità in modo che tu possa attestare di non essere il responsabile dei mancati pagamenti. Il gestore in questione sarà tenuto a riattivare il tuo contatore della luce.

Il contatore del ristorante non è mai stato attivato: prima attivazione

Info attivazione contatore

010 848 01 61

Se nel ristorante è presente un contatore nuovo che non è mai stato attivato, bisognerà contattare la società di vendita per la prima attivazione. I documenti necessari per attivare un nuovo contatore della luce in un bar o ristorante sono gli stessi che devono essere presentati per il subentro, con l'unica aggiunta della concessione edilizia. Anche in questo caso, puoi affidarti al nostro servizio di consulenza contattando lo 010.848.01.61. Per la prima attivazione, il gestore ha tempo al massimo 7 giorni lavorativi per attivare l'energia elettrica.

Quale fornitore scegliere per il proprio locale?

Qui ti presentiamo alcune tra le tariffe più vantaggiose sul mercato con cui puoi riattivare il contatore del tuo ristorante o bar:

Offerte Luce Tariffe e vantaggi  Maggiori info
offerte luce enel

Enel Open Energy

  • Prezzo mercato all'ingrosso PUN   €/kWh;
  • Costo abbonamento mensile, 2 diversi pacchetti:
    • Smart: 12,99 ->  9,99 €/mese
    • Green: 14,99 >> 12,99 €/mese, energia da fonte rinnovabile;
  • Pagamento con domiciliazione su conto bancario;
  • Bolletta digitale.
Scopri l'offerta»
06 9480 8228
offerte sorgenia
 

Next E-Business

  • Prezzo bloccato per 15 mesi F0:   €/kWh *
  • Energia verde da rinnovabili
  • Pagamento con domiciliazione su conto corrente
  • Bolletta digitale

* il prezzo include le perdite di rete

Scopri l'offerta»
041 852 1269

Attiva online

offerte luce consortium
 

Energia verde

  • Prezzo bloccato per 1 anno F0:   €/kWh
    (consumi inferiori a 30.000 kWh/anno)
  • Pagamento con domiciliazione bancaria
  • Fattura via email o cartacea tramite posta
  • Offerta verde: energia 100% da fonti rinnovabili
  • Opzione mono o trioraria
Scopri l'offerta»
010 84 80 161

Quale potenza scegliere per il tuo ristorante?

Quale potenza scegliere?

Se hai appena aperto il tuo ristorante e il contatore non è presente, quale potenza devi richiedere? Innanzittuo dipende dai macchinari presenti all'interno del locale: la potenza ovviamente cambia se si tratta di un ristorante, di un bar caffeteria o di un piccolo bar. Per un piccolo bar la potenza del contatore può variare dai 6 ai 10 kW, in base al tipo di elettrodomestici presenti nel locale; per un bar caffetteria la potenza necessaria sarà superiore, poichè presente anche una piccola cucina: in questo caso potresti aver bisogno di 12- 15 kW. Per un ristorante la potenza impegnata del contatore sarà ancora maggiore ai 15 kW, per le dimensioni del locale e per il numero degli elettrodomestici presenti all'interno della cucina.

Se invece il contatore è già presente, ma la potenza non è sufficiente per le esigenze del tuo locale, puoi contattare direttamente il tuo fornitore e chiedere un aumento di potenza. Il costo varia in base ai kW che si vogliono aggiungere, anche se ci sono costi fissi per tutti i fornitori, oltre alla quota potenza prevista per ogni kW aumentato.