Come attivare il contatore dell'energia elettrica nella tua lavanderia?

confronto luce e gas

Hai una Partita Iva o un'Azienda? Risparmia Ora su Luce e Gas!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Hai da poco acquistato una lavanderia e hai bisogno di attivare il contatore dell’energia elettrica per la tua nuova attivitá? Qui trovi tutto quello che devi sapere su tempistiche, costi e documentazione necessaria per fare la richiesta.


Quando entri nella tua nuova attività, la prima cosa che devi fare è verificare se le utenze di luce e gas sono ancora attive oppure o no.

Se il contatore della lavanderia è attivo, dovrai semplicemente effettuare una voltura, cioè un cambio di nominativo sul contratto della luce; se invece il contatore non è più attivo dovrai fare richiesta di subentro, cioè di attivazione dell’energia elettrica. In questo caso puoi rivolgerti al fornitore di tua scelta, mentre per la voltura dovrai metterti in contatto con il gestore con cui l'energia elettrica è ancora attiva all'interno della lavanderia.

Per le lavanderie, solitamente è necessaria una potenza del contatore importante, poichè le lavatrici e le asciugatrici hanno bisogno di una potenza elevata per poter funzionare. Ovviamente il tutto dipende dalle dimensioni della lavanderia e dal numero dei macchinari utilizzati per l'attività. Per risparmiare sui propri consumi, è possibile collegare le lavatrici all'acqua della caldaia: infatti, riscaldare l'acqua utilizzando il gas è molto più vantaggioso che farlo con l'elettricità. Per maggiori informazioni, ti consigliamo di leggere la nostra pagina dedicata.

Il contatore della lavanderia è attivo: voltura

Come dicevamo, se il contatore dell'energia elettrica è attivo e all'interno della tua attività è presente la luce, dovrai richiedere un cambio di nominativo sulla fattura. Come fare per cambiare intestatario? Per fare la richiesta di voltura è necessario avere una bolletta della luce del precedente intestatario, in modo da avere tutti i dati necessari per il cambio:

  • Ragione sociale della precedente società
  • Nome, cognome e codice fiscale del precedente intestatario
  • Partita IVA dell’attività a cui è attualmente intestato il contratto
  • Codice POD
  • Potenza impegnata
  • Autolettura dei consumi
  • Indirizzo esatto della fornitura

Per la richiesta, ci si deve rivolgere direttamente al fornitore con cui le utenze sono attive: la società di vendita può essere contattata telefonicamente oppure recandosi ad uno sportello presente sul territorio. I costi relativi alla voltura nel mercato libero variano a seconda del fornitore, anche se alcune voci sono uguali per tutti. Il cliente dovrà versare un contributo fisso di 27,03€ di oneri amministrativi, più una quota di gestione decisa direttamente dal fornitore in questione. È possibile anche che la società di vendita richieda un deposito cauzionale o il pagamento di un bollo. 

Fai fare un check-up alla tua bolletta!

...

Il contatore della lavanderia non è attivo: subentro

Attiva il contatore della lavanderia!

Se, invece, la lavanderia non ha energia elettrica dovrai prima di tutto informarti sulle motivazioni per cui è stato chiuso il contatore. Se questo è stato chiuso attraverso regolare disdetta da parte del precedente proprietario dell’attivitá, puoi tranquillamente procedere al subentro. Se invece la fornitura è stata sospesa per problemi di morosità del precedente intestatario, dovrai contattare il fornitore con cui la fornitura era attiva e chiedere una riattivazione del contatore. 

Per una situazione di questo tipo,ti consigliamo di chiedere un documento di estraneità in modo che tu possa attestare di non essere il responsabile dei mancati pagamenti. Il gestore in questione sarà tenuto a riattivare il tuo contatore della luce.

La richiesta di subentro pò essere fatta al tuo fornitore di fiducia tramite telefono, email o recandosi ad uno sportello. I costi per il subentro variano a seconda della società di vendita a cui si è deciso affidare l’utenza e di solito sono compresi tra i 40 e i 100 €. Può anche essere richiesto un deposito cauzionale.

  • Documenti per il subentro:
  • Ragione sociale della società
  • Dati anagrafici del rappresentante legale dell’attività
  • Partita IVA
  • Codice POD
  • Indirizzo di fornitura

Quale fornitore scegliere per la tua lavanderia?

Qui nella tabella ti presentiamo alcune tra le offerte più vantaggiose sul mercato con cui puoi riattivare il contatore della lavanderia:

Fornitore Offerta Luce Impresa Contatti
  • Sicura Long Slim Business
    Prezzo bloccato per 2 anni; servizio clienti reattivo ed efficiente.
    Opzione monoraria o bioraria e possibilità di energia verde da fonti rinnovabili
010.848.01.61
o fatti richiamare gratuitamente
  • SottoControllo luce
    Prezzo bloccato per 2 anni e si può beneficiare delle eventuali riduzioni delle quotazioni dell’energia (riferite all'indice Brent Dated):
    La spesa segue la variabilità delle quotazioni dell'energia

011.1962.1333
o fatti richiamare gratuitamente

Attiva direttamente online

011.1962.1333
o fatti richiamare gratuitamente

  • Consortium FIX e Consortium Variabile - Offerta verde
    Prezzo bloccato per 12 mesi o variabile con il PUN; la tariffa è divisa in 4 fasce in base al consumo annuo
    Bolletta via e-mail e marchio 100% energia verde per i tuoi prodotti
049.736.08.38
o fatti richiamare gratuitamente

Conosci il My Energy Meter? Esistono offerte che abbinano l'offerta business per l'energia elettrica con dispositivi per il controllo dei consumi. Il MEM ti avvisa sui tuoi consumi e ti consiglia come poter risparmiare.

aggiornato il