Bollette Gas in rialzo ad Aprile 2023: Arera annuncia +22,4%

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Prezzi Gas Aprile 2023.
La bolletta del gas torna ad appesantirsi ad aprile 2023.

Pubblicato da Francesco Ursino e revisionato da Marina Lanzone il 4 maggio 2023  ||  ⏳ tempo di lettura 7 min.

Dopo tre mesi di relativa calma e cali di prezzo, ecco che la bolletta del gas torna a farsi più pesante. Rispetto a marzo, infatti, l’aumento registrato ad aprile è del 22,4%. Tutto questo, peraltro, nonostante un lieve calo delle quotazioni del metano. Perché si è registrato questo aumento? Le fosche previsioni di ARERA per l'estate si avvereranno davvero?

Prezzo gas PSV aprile 2023
Mese Prezzo €/MWh Prezzo €/Smc
Aprile 2023 44,83 €/MWh 0,479 €/Smc

Niente dura per sempre, neanche i cali delle bollette del gas. Questa potrebbe essere una sintesi del nuovo comunicato che ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ha diffuso nelle scorse ore. Nel consueto aggiornamento mensile sull’importo delle fatture del metano i toni tornano negativi. I motivi di analisi non mancano: cerchiamo di approfondirli.

Le quotazioni scendono, la bolletta del gas sale: perché?

Ad aprile 2023 la bolletta del gas risulta più salata del 22,4% rispetto al dato di marzo. In questo periodo, il prezzo della componente CMEMm (ovvero il costo della materia prima gas) si è assestato su 0,479 €/Smc, pari a 44,83 €/MWh. Se si vanno a guardare i dati del mese precedente, però, si scopre che il dato era pari a 0,498 €/Smc, che corrisponde a 46,58 €/MWh. In altre parole, le quotazioni del gas sono leggermente scese, ma il costo della bolletta aumenta.

Confronto Prezzo Componente CMEMm marzo-aprile 2023
Mese Valore in €/Smc Valore in €/MWh
Marzo 2023  0,498 €/Smc 46,58 €/MWh
 Aprile 2023  0,479 €/Smc 44,83 €/MWh

Perché tutto ciò? Lo spiega ARERA nel suo comunicato:

"L'incremento, pur in presenza di un prezzo medio all'ingrosso nello scorso mese in leggero calo, è dovuto principalmente alla riduzione, prevista dal recente 'decreto bollette' (DL 34/2023), della componente di sconto UG2, utilizzata nell'ultimo anno a beneficio dei consumatori per compensare gli aumenti."

ARERAComunicato stampa “Gas: bolletta a +22,4% per i consumi di aprile 2023, ma spesa anno scorrevole a -3,9%”

Il "colpevole" dell’aumento è quindi la componente UG2, corrispondente a una quota degli oneri di sistema applicata in bolletta. In particolare, scendendo in dettagli tecnici, si tratta del parametro che garantisce che gli importi versati dai clienti tramite la componente Commercializzazione (QVD) siano pari a quelli sostenuti dai vari fornitori.

Tale valore era stato scontato a partire da luglio 2022, nell’ambito dei diversi interventi varati dall’allora Governo Draghi, per cercare di calmierare i drammatici aumenti della scorsa estate. Ora questa misura viene gradualmente eliminata, tornando a quella che è possibile definire normalità. Il piccolo calo delle quotazioni gas, allora, non compensa l’aumento di parte degli oneri di sistema, una delle voci che contribuisce a formare il prezzo che vedi in bolletta.

Il rialzo degli oneri di sistema riguarda sia il mercato tutelato sia il libero! È bene fare chiarezza. Le bollette di cui stiamo parlando in questo articolo riguardano le utenze del mercato tutelato, che seguono le direttive di ARERA per quanto riguarda le quotazioni del gas (che vengono aggiornate ogni mese). L’aumento del costo degli oneri di sistema dovuto alla riduzione della componente di costo UG2, però, riguarda tutti, anche chi è già passato al mercato libero. A questo proposito, se sei ancora nel regime di maggior tutela e non hai ben chiaro cosa significhi passare al mercato libero, telefona pure allo 02 8295 809702 8295 8097prendi un appuntamento. Avrai modo di parlare con un Esperto Energia che ti aiuterà con una consulenza gratuita e senza impegno.

Considerando anche il periodo dell’anno, l’aumento potrebbe non avere effetti così incisivi. Lo spiega meglio il presidente di ARERA, Stefano Besseghini, che dichiara:

"L'aumento sarà probabilmente percepito meno, perché arriva nel periodo dell'anno in cui i riscaldamenti sono ormai spenti e i consumi gas delle famiglie tendono al minimo. Dobbiamo tener ben presente che abbiamo imboccato la strada di un ritorno alla normalità, in cui il sistema energetico è chiamato all'equilibrio senza il ricorso a finanze dello Stato per fronteggiare la crisi".

Stefano BesseghiniComunicato stampa “Gas: bolletta a +22,4% per i consumi di aprile 2023, ma spesa anno scorrevole a -3,9%”

Quali voci di spesa salgono (e scendono) in bolletta?

  • ARERA, mercato libero e tutelato, PSV: definizioni
  • ARERA: Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ovvero l'organismo che mira ad agevolare lo sviluppo di mercati concorrenziali e, tra le altre cose, stabilisce le condizioni dei contratti luce e gas nella maggior tutela;
  • Maggior Tutela: regime regolato da ARERA. Se non ha mai cambiato fornitore rientri in questo scenario;
  • Mercato libero: ambito tariffario dove è possibile scegliere il fornitore di energia elettrica e metano basandosi sulle offerte delle differenti compagnie;
  • PSV: Punto di Scambio Virtuale, ovvero il prezzo del gas all'ingrosso italiano. Viene utilizzato nel mercato di maggior tutela e da molti fornitori del mercato libero per la formazione delle tariffe gas.

Il prezzo che vedi in bolletta gas è la somma di tante componenti diverse che, in quanto tali, possono aumentare o diminuire in maniera indipendente. È quello che succede proprio ad aprile 2023, dove le dinamiche da segnalare sono numerose. Si parte da un dato di fondo, sottolineato ancora una volta da ARERA:

"Per il mese di aprile, che ha registrato una quotazione media all'ingrosso leggermente inferiore rispetto a quella del mese di marzo, il prezzo della sola materia prima gas (CMEMm), per i clienti con contratti in condizioni di tutela, è pari a 44,83 €/MWh."

ARERAComunicato stampa “Gas: bolletta a +22,4% per i consumi di aprile 2023, ma spesa anno scorrevole a -3,9%”

Il costo della materia prima gas, che è la voce che incide maggiormente sul prezzo totale da pagare, è quindi sceso. Ecco però le variazioni di tutte le componenti:

  • spesa per la materia gas naturale, -3,1%;
  • spese per trasporto e gestione contatori, -4,0%;
  • oneri generali (per la parte legata alla componente UG2), +29,5%.

Facendo un rapido calcolo dei vari fattori si arriva facilmente al +22,4%, ovvero l’incremento sottolineato da ARERA nel suo comunicato. Tutto ciò, in ogni caso, non va comunque a rovinare un quadro che per ora si mantiene leggermente positivo. Nonostante gli aumenti di aprile, infatti, la spesa gas per la famiglia tipo (con consumi medi di 1.400 metri cubi annui) per il periodo maggio 2022-aprile 2023 è di 1.532,49 euro. Il dato è in calo del 3,9% rispetto ai 12 mesi dello stesso periodo dell’anno precedente (maggio 2021- aprile 2022).

Come viene calcolata la componente CMEMm? La componente del prezzo gas a copertura dei costi di approvvigionamento, ovvero CMEMm, viene calcolata come media mensile del prezzo sul mercato all'ingrosso italiano (il PSV day ahead). Il dato viene diffuso entro i primi due giorni lavorativi del mese successivo a quello di riferimento.

Se vuoi comprendere a fondo le varie voci incluse nelle fatture del metano, affidati pure alla nostra guida alla bolletta del gas.

Le iniziative del Decreto Bollette

Iscriviti al canale Telegram di Selectra!Il nostro canale Telegram ti dà modo di essere sempre aggiornato sulle ultime notizie del mercato luce e gas. Clicca qui per iscriverti ora!

Come visto, il risultato dell’aumento delle bollette del gas è dovuto anche alla rimodulazione della componente tariffaria UG2, prevista dal 'Decreto bollette' n. 34 del 2023 del Governo Meloni. In particolare, per il II trimestre 2023 va detto che gli sconti su questo onere di sistema non vengono del tutto eliminati. Lo si legge nel comunicato stampa ARERA:

"Le aliquote negative della componente tariffaria UG2, applicata agli scaglioni di consumo fino a 5.000 metri cubi all'anno, sono state invece confermate in misura ridotta, pari al 35% del valore applicato nel I trimestre 2023."

ARERAComunicato stampa “Gas: bolletta a +22,4% per i consumi di aprile 2023, ma spesa anno scorrevole a -3,9%”

D’altra parte, l’Autorità tiene a sottolineare anche tutti gli altri interventi che vanno a impattare in maniera positiva sull’importo delle bollette. In particolare, viene evidenziata la riduzione dell’IVA al 5% per il gas e l’azzeramento dei restanti oneri generali di sistema.

Le previsioni funeste di ARERA si avverano?

A metà aprile 2023 ARERA paventava un caro bollette per l’estate. Per il gas, in particolare, si parlava di aumenti del 5% e 15% per il terzo e quarto trimestre. Sebbene sia presto per parlare di veridicità di tali previsioni, va detto che l’aumento del 22,4% di aprile 2023 può rappresentare un segnale (negativo) di quello che verrà. Anche se, come visto, l’aumento attuale è dovuto principalmente alla rimodulazione degli oneri di sistema, piuttosto che alle quotazioni del gas.

In ogni caso, in un contesto così turbolento e privo di certezze, è bene cercare di trovare le soluzioni che si adeguino maggiormente alle esigenze di ogni utente. Per fare ciò, è necessario identificare la tariffa che meglio aderisce alle proprie necessità. Non stiamo parlando solo di convenienza economica, ma anche di tutta una serie di fattori che possono riguardare la struttura dell’offerta stessa, con formule a prezzo fisso o variabile.

Se vuoi cambiare tariffa ma non sai da dove cominciare, un buon punto di partenza è rappresentato dalla tabella qui in basso, che riunisce le migliori offerte gas del mercato libero:

Offerte Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Giugno 2024
POSIZIONENOME OFFERTAPREZZO e Spesa Mensile *
primo


Prima Posizione

NeN Special 48 Gas

nen
Tariffa Fissa
0,49 €/Smc
GAS: 76,5 €/mese

Attiva Online
secondo


Seconda Posizione

Enel Sempre con Te Flex Gas

logo-enel
Tariffa indicizzata
PSV + 0,090 €/Smc
GAS: 80,8 €/mese

06 9480 8228Attiva ora Attiva ora
terzo


Terza Posizione

Plenitude Trend Casa

iren
Tariffa Indicizzata
PSV + 0,10 €/Smc
GAS: 80,5 €/mese

02 8295 8093 Attiva online Attiva online
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio: perché a volte la spesa mensile è minore con un prezzo al metro cubo più alto?La bolletta può essere più bassa, nonostante il prezzo gas sia superiore, per diversi motivi: nella spesa in euro al mese rientra il costo fisso anno, che cambia tra le tariffe, e poi per gli sconti applicati: NeN, ad esempio, ti regala 36€ a utenza.

Per una panoramica ancora più completa delle varie opzioni disponibili, ti rimandiamo invece al nostro confronto offerte gas.

Le news aggiornate del mercato energia: