Quanto costeranno luce e gas nel 2023? Le previsioni in bolletta!

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Prezzi Energia 2023.
Previsioni e analisi sul prezzo di energia e metano nel 2023.

Pubblicato da Francesco Ursino il 23/12/2022

Non si può certo dire che il 2022 sia stato un anno positivo sul fronte dei prezzi di luce e gas per i clienti finali. E il 2023, invece, cosa ci proporrà? Cerchiamo di effettuare alcune previsioni sul costo delle bollette di energia elettrica e metano grazie ai dati disponibili, e alla luce degli ultimi avvenimenti sulla scena politica.


Una nuova stangata, oppure i primi segni di una discesa più che mai necessaria? Si divide tra queste due ipotesi la previsione sul prezzo delle bollette di luce e gas nel 2023. A pochi giorni dall’arrivo del nuovo anno, allora, vediamo di capire quanto dovremo pagare per elettricità e metano nei prossimi 12 mesi.

La stangata del 2023 sulle bollette di luce e gas

Secondo i dati diffusi da Codacons, nel 2023 la situazione non migliorerà sul fronte delle bollette. Ecco alcuni dati su cui operare possibili riflessioni relative al mercato libero:

  • La spesa per luce e gas nel 2023 sarà di circa 4.724 euro a famiglia;
  • Rispetto al 2021, si tratta di un incremento sulla spesa di circa 2.500 euro.

Dati che non fanno sperare in nulla di buono, e che diventano ancora più concreti se si considerano i casi separati delle forniture di luce e gas:

  • Elettricità: la bolletta della luce media ha registrato un aumento di circa il 12% rispetto all’ultimo trimestre del 2021, per una media di 1.782 euro su base annua, con un aggravio di spesa pari a 662 euro per nucleo familiare;
  • Gas: i rincari saranno nell’ordine di circa il 70%, con una possibile spesa media di 2.942 euro a famiglia su base annua, pari al 117% in più rispetto all’ultimo trimestre del 2021, con un aggravio della spesa di 1.586 euro per nucleo familiare.

Le ipotesi formulate, è bene sottolinearlo, prevedono prezzi costanti e l’assenza di ulteriori aumenti. Una base relativamente instabile, visto l’andamento ondivago dei mercati internazionali. Il prezzo della luce a dicembre 2022, ad esempio, è risalito in maniera piuttosto visibile rispetto a novembre 2022, mese nel quale si era registrato invece un calo in relazione ai periodi precedenti. Lo stesso vale per il prezzo del gas nel dicembre 2022, in risalita del 23,3% rispetto a novembre. Fanno ben sperare, per il 2023, i prezzi che si stanno registrando sui mercati del gas esteri e nazionali nei primi dieci giorni dell'anno, con un calo drastico del metano che ci riporta alle cifre a cui eravamo abituati prima della guerra in Ucraina.

A questo proposito, per essere sempre aggiornato sull’andamento del costo della luce scambiata sul mercato italiano (il cosiddetto Prezzo Unico Nazionale), puoi sempre dare uno sguardo al nostro articolo sul costo del PUN oggi.

Che succede nel mercato tutelato?

Nel mercato tutelato, che a oggi include circa 10,7 milioni di famiglie nel settore luce e 7,3 milioni in quello gas, si registreranno ulteriori rincari, ma il primo trimestre è stato clemente, registrando un -19% sulla bolletta luce. Nello specifico:

  • Il rincaro per la luce raggiungerà la cifra complessiva di 19 miliardi di euro;
  • L’aumento del costo del gas si attesterà sui 21,5 miliardi di euro;
  • Nel complesso, la spesa delle famiglie potrebbe arrivare a toccare quota 40,5 miliardi di euro, con un incremento di 18,5 miliardi di euro rispetto al 2021.
  • Mercato libero vs Maggior Tutela: le differenze
  • La maggior tutela è il regime tariffario gestito da ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Se non hai mai cambiato fornitore (ad esempio, se ricevi le bollette della luce da Servizio Elettrico Nazionale), rientri in questo scenario;
  • Nel mercato libero, invece, i clienti possono scegliere il fornitore che più preferiscono sulla base sulla base delle varie offerte luce e gas disponibili. Se ricevi le bollette da aziende come Enel Energia, Illumia, Sorgenia, Edison o Iren, rientri in questo scenario.

In un momento come questo è importante avere a disposizione un’offerta che si adegui alle proprie esigenze. Scopri quale tariffa fa al caso tuo: telefona allo 02 8295 809702 8295 8097prendi un appuntamento per parlare con un Esperto Energia in modo del tutto gratuito e senza impegno.

Quando finirà il caro bollette?

Considerando le previsioni non proprio ottimistiche di Codacons, la prima domanda che ci si pone è se prima o poi questa corsa al rialzo dei prezzi terminerà. Anche noi abbiamo cercato di rispondere a tale interrogativo nel nostro articolo su quando finirà il caro bollette.

Alla fine dell’inverno in corso, in particolare, il prezzo del gas potrebbe ritornare a livelli più sostenibili, sebbene ancora leggermente superiori alle dinamiche pre-crisi. Questo perché l’incidenza del gas russo sul fabbisogno europeo continua a diminuire. Da una parte perché si stanno impiegando nuove fonti (come il Gas Naturale Liquido, il GNL), dall’altra perché la crisi energetica e l'inflazione ha ridotto l’azione delle aziende, e quindi la domanda di gas ed elettricità.

Ti è arrivata la bolletta a Gennaio del Servizio Elettrico Nazionale Le bollette luce che riguardano il Servizio di Maggior tutela stanno arrivando in questi giorni agli italiani, i prezzi sono paurosi, perché il rincaro dei prezzi luce di Servizio elettrico Nazionale? Scopri di più e come evitare in futuro altri rincari!

NeN e Sorgenia hanno invece aggiornato le loro offerte al ribasso. Si tratta di un azzardo o del primo segnale di ripresa del mercato? Scoprilo nel nostro articolo.

Tra price cap e decreti, i provvedimenti contro la crisi

Per arginare le fosche previsioni di aumenti e rincari luce e gas nel 2023, il Governo italiano e l’Unione europea si sono mossi in differenti direzioni. La prima legge di bilancio dell’esecutivo a guida Giorgia Meloni, ad esempio, ha previsto ben 21 miliardi di euro di aiuti alla lotta ai rincari di energia elettrica e metano, oltre a tutta una serie di iniziative legate al settore energetico (come gli aiuti alle imprese energivore e il bonus sociale per le bollette).

Vuoi saperne di più? Leggi il nostro speciale sulla legge di bilancio contro il caro energia.

Sul fronte europeo, invece, l’operazione più recente e importante è quella che riguarda l’introduzione del price cap per il gas. Il tetto al prezzo del metano, fissato a 180 €/MWh, scatterà solo quando il costo della materia prima supererà tale soglia per tre giorni consecutivi, ed è superiore a 35 euro rispetto al costo del GNL sui mercati mondiali. L’iniziativa entrerà in vigore dal 15 febbraio 2023; gli effetti si avvertono già da ora, se è vero che nei giorni immediatamente successivi all’annuncio dell’operazione le quotazioni sul TTF (ovvero il mercato del gas di riferimento in Europa) hanno continuato a scendere. Il grafico mostra il dettaglio di questa dinamica:

Le quotazioni del mercato TTF nel corso del 2022.
Nei giorni dell'annuncio del price cap si è assistito a un calo delle quotazioni TTF. Fonte: tradingeconomics.com.

È difficile prevedere ora quale sarà l’impatto di questa misura nel medio-lungo termine, e di certo non si tratterà dell’ultimo intervento promosso da Bruxelles. A questo proposito si è espresso il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, che dalle pagine de Il Corriere della Sera ha spiegato:

La Commissione si è impegnata a presentare a marzo una proposta, ha spiegato detto il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin. L’obiettivo è evitare che il rialzo dei prezzi del metano abbia ricadute anche sui costi dell’energia elettrica, a prescindere dalle fonti con cui viene prodotta.

Gilberto Pichetto FratinCorriere.it, articolo “Tetto al prezzo del gas, cosa cambia dopo l’accordo Ue? Gli effetti su imprese e famiglie”

Previsioni fosche? Migliorale scegliendo l’offerta giusta!

Iscriviti al canale Telegram di SelectraAbbiamo creato un canale Telegram che ti permette di essere sempre aggiornato sulle ultime notizie del mercato luce e gas. Clicca qui per iscriverti ora!.

Come visto, le previsioni per il 2023 non sono delle migliori, sebbene è lecito nutrire qualche speranza per un anno caratterizzato da prezzi più accessibili. In attesa di scoprire cosa ci riserveranno i prossimi 12 mesi, puoi iniziare già da ora a cercare di risparmiare scegliendo la tariffa luce e gas più vicina alle tue esigenze.

Il mercato libero propone diverse opzioni, tutte caratterizzate da strutture di prezzo e bonus differenti. Per farti un’idea più precisa, ecco allora le tre offerte top del momento, con tanto di descrizioni e link per la rapida attivazione online:

Offerte Luce e Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Giugno 2023
POSIZIONE NOME OFFERTA SPESA* (€/mese)
first-place

Prima Posizione
Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas
sorgenia
Tariffa indicizzata
LUCE: 48,7€
GAS: 92,8€


02 8295 8095 Attiva online Sconto 80€ Attiva online (Sconto 80€)
secondo

Seconda Posizione
NeN Special 48 Luce e Gas

a2a
Tariffa prezzo fisso
Esclusiva online
LUCE: 55,7 €
GAS: 92,2 €


Attiva online Sconto 96€ Attiva online (Sconto 96€)
third-place

Terza Posizione
Iren Prezzo Fisso Web Luce e Gas

iren
Offerta Prezzo Fisso
LUCE: 57,5 €
GAS: 96,2 €


011 1962 1444 Attiva online Attiva online
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata con una stima del prezzo medio del PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio delle offerteNen ti regala un bonus di 96€ mentre con Sorgenia lo sconto è di 180€ se attivi luce, gas e fibra, di 80€ attivando solo due forniture tra luce, gas e fibra. 

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche