Nuovi Contatori Acea a Roma: si parte a Ottobre!

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta le offerte e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Acea: a Ottobre il via per i nuovi contatori 2G a Roma.
Acea: a Ottobre il via per i nuovi contatori 2G a Roma. Oltre 2 milioni di famiglie interessate!

Partenza a Ottobre per l'installazione di 2 milioni di contatori "Smart" a Roma, 300 i milioni investiti da parte di Acea per l'operazione di rinnovo nella Capitale.


L'arrivo a Roma per i contatori di energia elettrica di nuova generazione è alle porte, a Ottobre Acea inizierà la sostituzione dei precedenti apparecchi per l'installazione dei misuratori Smart.

Acea pianifica 2 milioni di nuovi contatori 2G a Roma!

Con l'approvazione dell' ARERA - l'Autorità di Regolazione per Energia e Reti - parte ufficialmente il Piano di Messa in Servizio del Sistema di Smart Metering di seconda generazione (PMS2) presentato da Areti, società del Gruppo Acea, distributore locale di energia elettrica di Roma. 

  • Quali sono le novità dello Smart Meter?
  • Rileva automaticamente i tuoi consumi ogni 2 minuti.
  • Invia i tuoi consumi al fornitore ogni 15 minuti.
  • Ti supporta nell'attivazione, la sospensione ed il cambio di fornitore.
  • Permette l'attivazione dei servizi di domotica per una Smart Home.

Un piano d'intervento considerevole: 2 milioni di contatori elettrici saranno sostituiti nella Capitale in un'operazione che si svilupperà dal 2020 al 2035, con un piano d'intervento massivo nei primi 5 anni, eliminando del tutto i misuratori di prima generazione (1G) con quelli di seconda generazione (2G). Cos'è uno smart meter? Leggi la nostra guida "I nuovi contatori smart meter di seconda generazione".

Sapevi che esiste anche il contatore 2G del Gas?Sul territorio italiano sono presenti anche contatori di seconda generazione per il gas, a pieno supporto dei consumatori per rilevare i consumi ed avere un'assistenza tecnica in caso di guasti facilitata.

Attualmente sono poche le offerte legate ai nuovi sistemi di Smart Metering in Italia, tra i presenti Enel Energia che, legata alla diffusione dei contatori tramite E-Distribuzione - tra i principali distributori di energia elettrica sul territorio italiano - ha proposto un sistema innovativo in vista del primo milione di contatori da loro installati nello stivale.

Con il continuo aumento dei misuratori di seconda generazione appare ovvio che il mercato libero si muoverà quanto prima nello sviluppo di offerte incentrate esclusivamente sulle opportunità dei 2G, con la proposta di tariffe multiorarie e offerte prepagate.

Smart Meter: come funziona il contatore di seconda generazione?

Un contatore Acea di seconda generazione: ecco il Rometrix!
Ecco Rometrix, il contatore 2G di Acea! (credits: areti.it) 

L'installazione dei contatori 2G ha permesso ai consumatori in tutta Europa di beneficiare di offerte dedicate al nuovo prodotto, inoltre ha aiutato gli stessi a monitorare il proprio contatore da remoto, seguendo il principio della telegestione

Ma come si trasforma il monitoraggio dei consumi in risparmio per gli utenti? Con il nuovo livello di controllo sarà più semplice capire quali siano le fasce orarie dei singoli giorni in cui consumiamo maggiormente l'energia elettrica, potendo così accedere ad eventuali tariffe in cui il consumo kW/h sia selezionabile di ora in ora, abbattendo buona parte dei costi effettivi di consumo presenti in bolletta.

Il sistema del contatore, inoltre, permetterà di visualizzare i consumi sia in kW/h che in euro, permettendo così anche agli utenti meno esperti di avere un'idea concreta del costo della bolletta in arrivo.

Uno studio di Selectra sui misuratori di seconda generazione ha dimostrato che, attraverso un monitoraggio attento e puntuale dei consumi, unito alla scelta di un fornitore che permetta un pieno utilizzo dello strumento, porterà i consumatori ad un risparmio effettivo in bolletta fino al 23%.

Ricapitolando, il consumatore il cui contatore è stato sostituito con un modello di seconda generazione potrà seguire 3 percorsi per risparmiare in bolletta:

  1. Selezionare un'offerta con determinati giorni della settimana a tariffe ridotte, come ad esempio il weekend o giorni specifici.
  2. Selezionare un'offerta con prezzi variabili di ora in ora, che con un costante aggiornamento permetterà al cliente di risparmiare rispetto ai suoi consumi giornalieri.
  3. Selezionare un'offerta con fasce orarie flessibili per riadattarle alle necessità del periodo.

Devo pagare per la sostituzione del contatore?Assolutamente no. L'operazione di sostituzione per i contatori di seconda generazione è totalmente gratuita. Il costo del contatore sarà poi redistribuito in parte nelle spese di gestione delle bollette luce. Scopri qual è il tuo distributore locale di energia elettrica e quando sarà sostituito il tuo contatore, contattandolo direttamente.

In aggiunta ai già citati benefit legati all'installazione di un contatore 2G è da sottolineare il fatto che questi apparecchi siano stati ideati per evolvere nel tempo e avere ulteriori funzioni, senza la necessità di un intervento tecnico sul posto. Sono state ideate soluzioni di connessione per la telelettura e la telegestione, tramite la rete elettrica PLC (Power Line Carrier) o in radiofrequenza, con la possibilità di far accedere il cliente alla lettura di tutti i registri, nonché l'aggiornamento sulle funzionalità del contatore rispetto agli accordi contrattuali conclusi tra cliente e venditore.

Una scelta GreenGrazie allo Smart Meter, diminuendo i tuoi consumi ridurrai anche l'impatto ambientale della tua abitazione e del tuo ufficio.

Non va sottovalutata l'importanza ambientale di queste installazioni: conoscere in anticipo i consumi e la produzione necessaria a soddisfarli permetterà di mantenere l'equilibrio tra di esse, non dovendo produrre energia urgentemente durante i picchi di consumo.

Qui intervengono le Smart Grid, reti elettriche intelligenti che si basano su un principio portante: favorire la circolazione di informazioni tra fornitori elettrici e clienti finali per regolarne il flusso di energia elettrica in tempo reale, evitando picchi di consumo, generalmente soddisfatti da fonti inquinanti.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche