Natale si avvicina e il gas diventa meno caro: -1,3% a novembre 2023

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Prezzo gas novembre 2023.
A novembre 2023 il prezzo del gas cala leggermente: a cosa è dovuta questa diminuzione?

Pubblicato da Francesco Ursino e revisionato da Marina Lanzone il 5 dicembre 2023  ||  ⏳ tempo di lettura 6 min.

Il consueto aggiornamento mensile delle tariffe gas da parte di ARERA questa volta porta buone notizie: dopo alcuni mesi contrassegnati da aumenti più o meno vistosi, a novembre 2023 il costo del gas è sceso dell’1,3%. Vediamo a cosa si deve questa diminuzione.

Il primo, piccolo regalo natalizio viene dalle bollette gas. Il calo dei prezzi comunicato da ARERA per novembre 2023 è solo dell’1,3%, ma è pur sempre un segnale che aiuta a interrompere il trend in rialzo degli ultimi mesi. La diminuzione, secondo quanto riportato dall’Autorità, è dovuta a un decremento del costo della materia prima gas. Andiamo quindi a vedere le quotazioni attuali del PSV (Punto di Scambio Virtuale), ovvero il costo del metano all’ingrosso:

Prezzo gas PSV Novembre 2023
MesePrezzo €/MWhPrezzo €/Smc
Novembre 202342,531 €/MWh0,455 €/Smc
Maggiori informazioni? 02 8295 8097 Maggiori informazioni? 02 8295 8097
Parla con noi Gratis

Le ultime bollette dell’anno costeranno quindi un po’ di meno. E quelle di inizio 2024? Per scoprirlo, iscriviti al nostro canale Telegram. Potrai leggere aggiornamenti e news, imparerai nuovi modi per risparmiare su luce e gas e avrai modo di confrontarti con gli altri membri della community.

A cosa è dovuto il calo del gas a novembre 2023?

Come spesso accade quando si registrano variazioni nel prezzo del gas da un mese all'altro, la componente responsabile del cambiamento è il costo della materia prima. Lo specifica ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) in un passaggio del suo comunicato mensile, dove è possibile leggere:

La variazione complessiva pari a -1,3% per la famiglia tipo per il mese di novembre è determinata interamente dalla diminuzione della spesa per la materia gas naturale. Rimangono invece invariati gli oneri generali e la tariffa legata alla spesa per il trasporto e la misura.

ARERAArera.it, comunicato stampa “Gas: bolletta a -1,3% per i consumi di novembre”

Pertanto, a cambiare questo mese è soltanto il prezzo del metano, che scende leggermente, mentre le altre componenti rimangono stabili. Cosa significa questo? 

Il prezzo che vedi segnalato nella bolletta del gas costituisce la somma di numerosi fattori. Il costo della materia prima, cioè la componente che è variata questo mese, è certamente la più importante e quella che incide in maniera maggiore. A novembre questa voce ha pesato infatti per il 52,8% sul costo totale. Non si tratta però dell’unico elemento, visto che vanno considerati anche:

  • spese per la gestione e il trasporto dei contatori (24,9% della spesa totale);
  • oneri di sistema (1%);
  • IVA e altre imposte (21,3%).

Riguardo gli ultimi due punti, l'Autorità ricorda che fino alla fine del 2023 è stato confermato l'azzeramento degli oneri generali di sistema e la riduzione dell’IVA al 5%.

In termini grafici, il tutto si traduce in questi termini:

 

Fonte: elaborazione su dati dell'Autorità - Tariffe Maggior Tutela (novembre 2023)

Il calo riguarda solo il mercato tutelato gas?

Il calo del prezzo gas di novembre 2023 riguarda in primo luogo gli utenti del regime di maggior tutela. Allo stesso tempo, però, la lieve discesa dei prezzi coinvolge pure i clienti del mercato libero, nato proprio dopo la privatizzazione del settore del 1999 voluta dall’allora Ministro Bersani. In particolare, sono coinvolte tutte le utenze che hanno un’offerta con costo indicizzato al PSV, l'indice del gas all'ingrosso impiegato nel nostro Paese.

Qual è la differenza fondamentale tra mercato libero e tutelato?

Nel mercato libero il prezzo viene stabilito dalle singole aziende, che si contendono le preferenze dei consumatori con forniture di luce e gas spesso accompagnate da bonus e vantaggi. Nel tutelato è una singola entità statale, ARERA, a fissare il costo. Le forniture, inoltre, non prevedono servizi aggiuntivi.

Ricorda peraltro che il regime di maggior tutela gas terminerà a gennaio 2024, come confermato nel recente Decreto Legge Energia. Chi non sceglie un fornitore del mercato libero per tempo:

Tra gli utenti vulnerabili rientrano gli over 75, i disabili, chi ha un'utenza in una struttura abitativa di emergenza (magari a seguito di un terremoto), oppure chi versa in condizioni economiche svantaggiate.

Un calo isolato o l’inizio di un trend positivo?

Il calo gas di novembre 2023 fa sicuramente ben sperare per la fine dell'anno e l’inizio del 2024. Si tratta della prima discesa dei prezzi da tre mesi a questa parte, come puoi verificare dalla tabella che ti proponiamo qui in basso:

Prezzo gas PSV gennaio-novembre 2023
MesePrezzo €/SmcPrezzo €/MWh
Gennaio 20230,731 €/Smc68,31 €/MWh
Febbraio 20230,608 €/Smc56,82 €/MWh
Marzo 20230,498 €/Smc46,54 €/MWh
Aprile 20230,479 €/Smc44,83 €/MWh
Maggio 20230,364 €/Smc34,06 €/MWh
Giugno 20230,354 €/Smc33,14 €/MWh
Luglio 20230,336 €/Smc31,41 €/MWh
Agosto 20230,355 €/Smc33,20 €/MWh
Settembre 20230,396 €/Smc37,04 €/MWh
Ottobre 20230,467 €/Smc43,72 €/MWh
Novembre 20230,455 €/Smc42,53 €/MWh

Fonte: ARERA, dai comunicati stampa con prezzi gas mensili.

Guardando i dati dell'anno scorso, si può vedere come l'inizio del 2023 sia coinciso con una lunga discesa delle quotazioni del gas all'ingrosso, continuata sostanzialmente fino a estate inoltrata. Il 2024 potrebbe proporre una dinamica simile, anche se c'è da dire che la situazione attuale è comunque migliore di quella nella quale ci trovavamo 12 mesi fa. Lo conferma ARERA, nel passaggio del comunicato stampa dove si spiega che la spesa gas per la famiglia tipo nell’anno scorrevole (dicembre 2022 - novembre 2023) è di circa 1.431 euro. Un dato che, al lordo delle imposte, è in calo del 17,7% rispetto ai 12 mesi dell’anno precedente (dicembre 2021 - novembre 2022).

Cosa si intende per famiglia tipo?

Per famiglia tipo si considera un nucleo con consumi medi di gas di 1.400 Smc annui.

I motivi per essere ottimisti quindi non mancano, anche se lo scenario globale rimane offuscato da gravi problemi come il conflitto russo-ucraino e la fragilità dei mercati energetici, ancora piuttosto volatili e soggetti a possibili speculazioni. È bene quindi mantenere alta la soglia di allerta: ogni utente può farlo nel suo piccolo scegliendo un’offerta vicina alle proprie necessità.

Valuta le proposte del mercato libero per risparmiare sul gas!

In un mercato energetico che appare ancora alla ricerca di una sua stabilità, è possibile cercare di ottenere il meglio per le proprie forniture di luce e gas e scegliendo un'offerta che si adegui realmente alle proprie esigenze. Per fare ciò, è possibile valutare le tante proposte del mercato libero, come quelle che elenchiamo nella tabella seguente: 

Offerte Gas: la classifica delle tariffe più convenienti di Febbraio 2024
POSIZIONENOME OFFERTAPREZZO e Spesa Mensile *
primo


Prima Posizione

Enel Sempre con Te Flex Gas

logo-enel
Tariffa indicizzata
PSV + 0,040 €/Smc
GAS: 79,8 €/mese

06 9480 8228Attiva oraAttiva ora
secondo


Seconda Posizione

Plenitude Trend Casa

iren
Tariffa Indicizzata
PSV + 0,10 €/Smc
GAS: 83,4 €/mese

02 8295 8093 Attiva online Attiva online
terzo


Terza Posizione

NeN Special 48 Gas

a2a
Tariffa prezzo fisso
Esclusiva online
0,59 €/kWh
GAS: 85,2 €/mese

Attiva online Sconto 48€ Attiva online (Sconto 48€)
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio: perché a volte la spesa mensile è minore con un prezzo al metro cubo più alto?La bolletta può essere più bassa, nonostante il prezzo gas sia superiore, per diversi motivi: nella spesa in euro al mese rientra il costo fisso anno, che cambia tra le tariffe, e poi per gli sconti applicati: NeN, ad esempio, ti regala 48€ a utenza.

 

Una delle prime caratteristiche che salta all'occhio è sicuramente la varietà delle offerte. La differenza più importante è quella che riguarda la struttura di prezzo, con le tariffe a costo fisso e quelle a prezzo variabile. Per scegliere nel migliore dei modi, però, non devi fermarti solo agli aspetti economici. Devi valutare il pacchetto nel suo insieme considerando:

  • servizi aggiuntivi (assistenza per la manutenzione sulla caldaia, condizioni di acquisto agevolate per colonnine di ricarica delle auto elettriche e così via);
  • bonus (buoni regalo, abbonamenti a servizi di streaming, ecc.);
  • programmi fedeltà (con possibili raccolte punti che danno diritto a premi esclusivi);
  • sostenibilità (forniture con meccanismi di compensazione della CO2 tramite l'acquisto di crediti di carbonio).

Sei un po’ confuso e non sai come procedere? Se vuoi, noi possiamo aiutarti. Chiama lo 02 8295 809702 8295 8097Prendi un appuntamento per parlare con un nostro Esperto Energia: potrai ottenere consulenze gratuite e senza impegno.

Fonti da consultare sul prezzo gas

Comunicato ARERA

Comunicato ARERA "Gas: bolletta a -1,3% per i consumi di novembre" del 4 novembre 2023.

Ti potrebbe interessare anche