Da Settembre anche l'Italia nel Mercato Infragiornaliero Energia all'Ingrosso (XBID)

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta le offerte Luce e Gas e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Mercato all'ingrosso dell'energia
L'ingresso nel mercato all'ingrosso dell'energia elettrica potrebbe portare risparmi in bolletta per i clienti finali.

Con la delibera di ARERA l'Italia aderisce al progetto XBID da settembre 2021, entrando di diritto nel mercato all'ingrosso dell'energia elettrica europea. Cosa comporta l'ingresso ai mercati infragiornalieri per il nostro paese e come influirà sulle bollette dei consumatori?


Vuoi rimanere sempre aggiornato? Seguici su Telegram!Seguire il canale Telegram di Selectra ti permetterà di ricevere le ultime notizie sul mercato energetico in tempo reale. Clicca qui per unirti al nostro canale, ricorda di scaricare gratuitamente sul tuo smartphone l’App di Telegram dagli store iOS e Android.

Cos'è il mercato all'ingrosso dell'energia elettrica UE?

Ideato nel 2014 e operativo dal 2018 con 11 paesi europei partecipanti e in continua espansione da allora, il mercato infragiornaliero dell'energia elettrica permetterà a tutti i protagonisti dei rispettivi mercati energetici locali di accedere ad un'offerta più ampia, in contrattazione continua sul costo della materia prima, partecipando ad una piattaforma continentale altamente competitiva.

L'obiettivo secondario, non certo per importanza, è di trovare un'ulteriore canale unificatore del territorio europeo, aprendo a nuovi confronti e canali di comunicazione anche in campo energetico.

Segue il comunicato di ARERA, diffuso online anche sulle principali piattaforme social dell'ente:

Abbiamo approvato la delibera 218/2021 con cui si completa il percorso che permette anche al nostro Paese di partecipare dal prossimo settembre al mercato europeo infragiornaliero dell’energia elettrica, integrando il proprio sistema con la piattaforma continentale di “coupling unico” in contrattazione continua, il progetto Cross Border Intraday “XBID”.
La piattaforma “XBID”, dove partecipano i gestori di mercato e di reti europei, infatti crea un unico #mercato infragiornaliero all’ingrosso dell'elettricità dell'UE, dove acquirenti e venditori di energia sono in grado di presentare offerte per scambiare elettricità tra tutti i sistemi europei interconnessi, in modo continuo, nei momenti in cui l'energia è necessaria, fino a un’ora prima rispetto alla consegna. Mettendo a fattor comune tutte le risorse disponibili si promuove la concorrenza, aumentando la liquidità e facilitando la condivisione delle fonti per la generazione di energia, rendendo più facile per gli operatori gestire eventuali cambiamenti imprevisti nella generazione rinnovabile, nel carico, o eventuali accidentalità.

Leggi la Delibera ARERA completaAttraverso la Delibera 218-21 l'Italia apre le porte al mercato infragiornaliero. Per maggiori informazioni puoi scaricare al link che segue il documento completo della Delibera 218-21.

Delibera 218-21 e ingresso ad un mercato energetico più ampio e concorrenziale

Con la Delibera del 25 Maggio 2021, l'Autorità completa la lunga modifica dell’organizzazione del mercato infragiornaliero italiano, articolato fino ad oggi solo su aste gestite dal GME, il Gestore dei Mercati Energetici, consentendo infine l’accesso alla contrattazione continua su scala europea.

Sono state quindi approvate le modifiche al Codice di Rete di Terna SpA, rilasciato al Ministro della Transizione Ecologica il parere in merito alle proposte di modifica del Testo integrato della disciplina del mercato elettrico (TIDME) predisposte dal Gestore del Mercato Elettrico, modificandone la regolazione per garantire nuove modalità di coordinamento anche con il Mercato per il Servizio di Dispacciamento (MSD) e con i nuovi limiti di prezzo.

Glossario: XBID, Cross-Border IntradayIl mercato infragiornaliero (da cui la sigla inglese XBID, Cross Border Intraday) è uno strumento molto importante per i fornitori del mercato libero, i quali possono così equilibrare le loro posizioni per apporti e/o prelievi possono cambiare tra il mercato del giorno prima e le operazioni in tempo reale. La crescita delle fonti energetiche intermittenti ha aumentato l'importanza dei mercati infragiornalieri efficienti.

Quali benefici porterà ai clienti e al mercato elettrico italiano l'adesione al progetto XBID?

Grazie all'adesione al mercato infragiornaliero i fornitori si troveranno in un campo estremamente più ampio e competitivo della singola realtà nazionale, attraverso il quale sarà quindi possibile, anzi forse necessario, stabilire nuovi standard di prezzo della materia energia in decrescita.

Conseguentemente, anche le bollette di tutti quei clienti finali che usufruiscono dell'energia proveniente da questi mercati vedranno un calo del costo della materia energia in proporzione al risparmio del fornitore.

Va ricordato inoltre che l'accesso a questo mercato apre un ampio ventaglio di soluzioni alternative nei casi di esubero di domanda energetica e del suo dispacciamento sul territorio: sarà quindi possibile attingere ad energie rinnovabili di altri territori per colmare questo gap invece di affidarci al nucleare o a combustibili fossili, ultima carta attualmente in uso negli orari di picco in quei comuni con richiesta massiva di energia elettrica, talvolta utilizzata in concomitanza con l'attuazione del Piano PESSE, il Piano di Emergenza Sicurezza Sistema Elettrico.

A che velocità si sposta l'energia elettrica?Se ti stai chiedendo se l'apporto energetico da paesi fisicamente molto distanti possa portare disservizi ai consumatori, la risposta è no, poiché l'energia elettrica viaggia, in condizioni ottimali, ad una velocità di 116,46 km/s!

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche