Bolletta Iren gas: che succede alle utenze se non faccio niente a gennaio?

aggiornato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela 2024

La tutela luce finirà a luglio 2024. Parla ora con un esperto Selectra, servizio gratuito.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela a luglio 2024

Confronta le tariffe o prendi un appuntamento con un esperto Selectra per info su scelta fornitore e offerte di luce e gas a prezzo fisso. Servizio gratuito.

Fine tutela gas Iren cosa fare.
Con la fine del regime tutelato gas ormai imminente, cosa succederà ai clienti Iren non ancora passati al mercato libero? Ecco tutti i casi possibili.

Il mese di gennaio 2024 segnerà la fine del mercato tutelato gas: arrivati a quella data, quale sarà il destino degli utenti Iren che non hanno scelto di passare al mercato libero? Analizziamo tutti i possibili casi, specificando come capire in quale regime tariffario si è al momento e cosa ne sarà della propria utenza.

Gli ultimi provvedimenti del Governo Meloni hanno messo definitivamente fine a possibili proroghe e rinvii: il mercato tutelato terminerà a gennaio 2024 per quanto riguarda il metano, e ad luglio 2024 per la luce. Per le utenze gas si tratta quindi di un termine imminente, una questione da affrontare subito.

Teoricamente, ci sarebbe poco da spiegare: entro l’anno nuovo, tutti gli utenti dovrebbero effettuare il passaggio al mercato libero sottoscrivendo un’offerta della propria compagnia attuale o di un altro fornitore. Molti utenti, però, non faranno così, per le motivazioni più varie (scarsa informazione, poca esperienza, timore di sbagliare).

In questa sede ci occupiamo dei clienti Iren che rientrano nel tutelato gas. A quali conseguenze andranno incontro se sceglieranno di non fare nulla e lasciare tutto com’è adesso? Iniziamo a rispondere con questa tabella:

Che succede agli utenti del tutelato Iren gas che non passano al mercato libero?
Chi rientra nella categoria dei "vulnerabili", identificati da specifici requisiti, accederà al Servizio di Tutela della Vulnerabilità.Chi non rientra tra i "non vulnerabili" e non passa al mercato libero verrà indirizato su un'apposita offerta PLACET.

Pertanto, anche nel caso dovessi far niente, sono stati previsti dei meccanismi che consentono di inquadrare la tua fornitura in schemi ben precisi. Tutto questo ci consente di affermare che:

Se non passi al mercato libero non ci saranno interruzioni sulle utenze di Iren o qualsiasi altro fornitore. Non fidarti mai di agenti, intermediari o call center che ti spronano a sottoscrivere nuove offerte dicendoti che, se non lo fai, da gennaio 2024 ti verrà staccato il gas.

Puoi capire come la questione sia piuttosto vasta e intricata. Se vuoi addentrarti nei particolari del mercato energetico, non devi fare altro che iscriverti al nostro canale Telegram. Avrai a tua disposizione news, approfondimenti aggiornati e una community di utenti pronti ad aiutarti a gestire meglio le tue utenze luce e gas.

Operata questa necessaria introduzione, scendiamo nei dettagli concreti andando a rispondere a una delle domande più comuni in fatto di utenze domestiche: come capire se si è nel mercato libero o tutelato?

Come capisco se sono nel mercato libero o nel tutelato Iren?

È piuttosto semplice. Tutto quello che devi fare è dare uno sguardo alla bolletta Iren. Ecco un facsimile della sezione che ci interessa, ovvero l'area iniziale della prima facciata:

La prima pagina delle bollette Iren gas chiarisce se si è nel mercato libero o tutelato.
La prima pagina delle bollette Iren ti permette di capire se sei nel mercato tutelato o libero.
  1. in questa sezione trovi il logo Iren e i riferimenti principali della compagnia;
  2. a sinistra hai modo di approfondire il numero di contratto e il codice cliente;
  3. questa è la sezione che ci interessa, quella dove viene specificata se la fornitura è nel mercato libero o nel tutelato;
  4. qui trovi dettagli utili come il periodo di fatturazione;
  5. infine, un riepilogo dei tuoi dati.

Perché è importante ricercare se si è nel tutelato o nel libero? Perché così capisci quello che succederà alla tua utenza alla scadenza del mercato di tutela. In particolare:

  • se sei nel mercato libero non dovrai fare niente. La scadenza del regime di maggior tutela non porterà alcun cambiamento;
  • chi rientra invece nel regime tutelato verrà indirizzato verso tariffe differenti, a seconda che ci si trovi nella categoria degli utenti vulnerabili o non vulnerabili.

Iren è sia nel mercato tutelato che nel libero?

Iren, come tutti i fornitori del mercato libero, vende anche il gas in regime di maggior tutela. La situazione può confondere ma, come spiegato in precedenza, basta dare uno sguardo alle bollette per capire in quale mercato ci si trova.

Vuoi scoprire di quale ambito tariffario fanno parte i maggiori operatori italiani? Usa questo tool per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno:

Scopri se sei nel Mercato Libero della luce o nel Tutelato

  • A.F. Energia
  • A.G. Energia
  • A.S.M. Garbagnate Milanese Unipersonale
  • A2A Airport Energy
  • A2A Energia

Attenzione, seleziona il fornitore dal menù a tendina

Ci siamo quasi, stiamo cercando i dati

Che differenza c’è tra mercato libero e tutelato?

La differenza fondamentale è nella struttura organizzativa e delle tariffe. Il regime di maggior tutela prevede una singola entità centrale, ARERA (Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente), incaricata di fissare i prezzi e le condizioni contrattuali di tutte le offerte. Nel mercato libero, invece, ogni compagnia può scegliere i prezzi delle proprie tariffe, in un’ottica di concorrenza che dovrebbe portare a maggiori vantaggi per i clienti finali.

Fa parte della maggior tutela chi aveva un'utenza attiva prima della liberalizzazione del mercato, avvenuta nel 1999, e non ha cambiato fornitore dopo la privatizzazione, quindi è rimasto con la stessa utenza e lo stesso operatore.  

È stata proprio la privatizzazione del settore, guidata dall’allora ministro Pier Luigi Bersani, a far nascere il mercato libero, dove oggi le aziende si sfidano a colpi di offerte arricchite da bonus, vantaggi e servizi aggiuntivi. Tutti elementi che mancano nelle proposte del tutelato.

Come cambia la bolletta degli utenti Iren in maggior tutela? Cosa fare dopo?

Il fornitore che invierà le bollette rimarrà lo stesso (nel nostro caso Iren), mentre a cambiare sarà la tariffa. Verranno coinvolti da questa modifica i clienti che, al termine del regime tutelato gas:

  • non hanno ancora attivato un’offerta del mercato libero con Iren o altri fornitori;
  • non rientrano nelle casistiche richieste per ottenere la condizione di utente vulnerabile (oppure non hanno presentato l’autocertificazione per attestare il proprio status).

Chi rientra in uno di questi due scenari, dal 1° gennaio 2024 verrà indirizzato verso l’offerta Iren PLACET Special Variabile Gas Domestici, dotata di queste caratteristiche:

Condizioni economiche Iren PLACET Special Variabile Gas Domestici
Corrispettivo variabileQuota fissaParametro AlfaSpese aggiuntive*
PSV del mese120 €/anno0,052 €/SmcDefinite da ARERA

Condizioni economiche aggiornate a dicembre 2023. Nelle categoria delle spese aggiuntive rientrano i costi per il trasporto e la gestione dei contatori, oltre che eventuali oneri di sistema.

Come puoi vedere, le voci contrattuali ed economiche vengono definite in gran parte da ARERA e dalle dinamiche dei mercati, visto che il prezzo è indicizzato al PSV, il costo del metano all’ingrosso. L’unico importo deciso dal fornitore è la cosiddetta “Quota fissa”, che viene suddivisa in rate mensili di uguale importo.

Quella che abbiamo descritto finora è un’offerta che si attiva nel momento in cui, alla fine della maggiore tutela, scegli di non fare niente. Ciò non toglie che in qualsiasi momento puoi passare al mercato libero attivando una nuova offerta: questo vale sia per i vulnerabili sia per i non vulnerabili. Se vuoi rimanere con Iren, ad esempio, una buona soluzione è rappresentata dalla tariffa chiamata Prezzo Fisso Gas Web:

Tariffa Iren Prezzo Fisso Gas Web: Prezzo e Vantaggi
NOME OFFERTAPREZZO *VANTAGGI
Iren Prezzo Fisso Gas Web
iren
0,83 €/Smc
Gas: 110 €/mese
Prezzo bloccato fino al 31 gennaio 2026, pagamento con domiciliazione bancaria e bolletta digitale.
Attiva online Iren Prezzo Fisso Web011 1962 1444
Attiva Online o Parla con noi

* I costi fissi di commercializzazione sono pari a 9€ al mese.

La tabella ci dà numerose informazioni utili. Per prima cosa, il prezzo è fisso, cioè non cambia per un determinato periodo di tempo. Inoltre, la gestione delle utenze è semplice, visto che la bolletta viene recapitata tramite canali digitali e il pagamento avviene via domiciliazione su conto corrente bancario o postale.

Come saranno le bollette per i clienti vulnerabili Iren?

Cambierà molto poco: la differenza maggiore con quanto accade ora sarà l'accenno al fatto che ci si trova nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Andiamo con ordine, e chiariamo cosa si intende per utente vulnerabile. Questa categoria viene identificata da specifici requisiti fissati da ARERA, che corrispondono a:

  • condizioni economiche svantaggiate che consentono di accedere al bonus sociale;
  • titolarità di un'utenza posta in strutture abitative di emergenza a seguito di terremoti o altri eventi calamitosi;
  • età superiore a 75 anni;
  • condizioni di disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/92.

È importante dire che basta anche solo uno di questi requisiti per poter ottenere lo status di utente vulnerabile. In mancanza del passaggio al mercato libero alla fine del regime di maggior tutela, questa categoria di clienti verrà inserita nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità. Le condizioni contrattuali delle offerte verranno gestite da ARERA, come accade adesso nel tutelato. Questo può spingerci a dire che, per i vulnerabili, difatti, il regime di tutela non terminerà.

In molti casi lo status di vulnerabilità viene riconosciuto in maniera automatica: è ARERA, infatti, a inviare ai fornitori gli elenchi degli utenti interessati. In altre occasioni, però, potresti essere chiamato a dimostrare l’appartenenza alla categoria dei vulnerabili. A quel punto, è possibile compilare e inviare a Iren il modulo di autocertificazione vulnerabilità, dove dovrai indicare chiaramente di quali requisiti disponi.

Posso entrare nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità in un secondo momento?

Certo, i requisiti possono essere ottenuti anche dopo la scadenza del mercato tutelato. Una volta maturate le caratteristiche richieste, dovrai metterti in contatto con il servizio clienti Iren per comunicare l’intenzione di entrare nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Ci saranno cambiamenti per chi è già nel mercato libero?

Se hai già sottoscritto un’offerta del mercato libero, la fine del regime di maggior tutela non ti interesserà. La tua fornitura continuerà alle stesse condizioni attuali, senza alcun cambiamento.

È vero però che il mercato libero offre sempre tante tariffe nuove, con condizioni che potrebbero risultare vantaggiose e adatte al tuo caso. Per scoprire se esiste qualche alternativa più adatta alle tue necessità, chiama il numero 011 1962 1444011 1962 1444fissa un appuntamento. A risponderti ci sarà un Esperto Energia che ti guiderà tra le proposte a prezzo fisso e variabile, quelle con i pacchetti di bonus più vantaggiosi o con i programmi fedeltà più interessanti. Il servizio è del tutto gratuito e senza impegno.

Le news aggiornate del mercato energia: