Giornata Mondiale della Terra: le offerte Luce sul Mercato? Il 78% è Green

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta le offerte e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Settore dell'energia sempre più verde, anche se c'è un divario tra luce e gas
Il settore dell'Energia è sempre più verde anche se c'è un divario tra Luce e Gas

Oggi, 22 aprile 2020, si festeggia la Giornata Mondiale della Terra, ricorrenza che pone l'accento sulla salvaguardia delle risorse e la cura del pianeta. Quando si tratta di energia, molte aziende sono sensibili alle tematiche ambientali e questa data è il momento migliore per raccontare il loro contributo sul lato green.

Come festeggiare la Giornata Mondiale della terra? Scegliendo forniture green ed ecosostenibili! Seguici sul nostro canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sulle novità e le promozioni più convenienti: il nostro obiettivo è aiutarti a scegliere con consapevolezza. Iscriviti ora cliccando qui e unisciti alla community luce e gas più importante in Italia.

Ce ne siamo approfittati per fare una riflessione sull'impegno che i fornitori hanno verso la tutela dell'ambiente, sulle offerte ecosostenibili e sulle loro scelte aziendali a favore del pianeta. Abbiamo quindi intrapreso uno studio e qui di seguito puoi leggere i risultati della nostra ricerca.

In breve, ci siamo accorti una netta differenza tra gas e luce, ma soprattutto, vogliamo sottolineare in questo momento che le soluzioni energetiche green non possono essere un'opzione.

Fornitori e offerte green: una panoramica

Abbiamo confrontato con attenzione le offerte e le tariffe dei maggiori player del Mercato Libero per comprendere come oggi si impegnano a trasformare in green, un settore che di porta con sè alti tassi di inquinamento.

Per quanto riguarda l'elettricità, abbiamo notato che i fornitori propongono per la maggior parte delle volte soluzioni green, questo perché è molto più semplice produrre elettricità da fonti di energia rinnovabili. Purtroppo, invece, non è così per quanto riguarda la produzione di gas, che proviene molto spesso dai combustibili fossili.

Offerte Luce: il 78% dei Fornitori propone offerte Green

Buone notizie: le offerte luce delle aziende del settore energia in Italia diventano ogni giorno più sostenibili

Abbiamo messo a paragone tutte le soluzioni presenti sul mercato e ben il 73% dei fornitori propone soluzioni ecosostenibili o dà la possibilità di poter scegliere la sua variante verde: il 62% propone forniture da fonti rinnovabili e il 16% dà la possibilità di scegliere una fornitura dalla provenienza certificata.

Questo è un ottimo risultato, che fa sperare in una tendenza sempre più a favore dell'ambiente. Infatti, solo il 27% dei fornitori propone nel suo bouquet di offerte una fornitura di energia che non prevede la tutela delle risorse ambientali. 

Un altro dato a favore di un futuro sempre più verde riguarda i costi energetici delle offerte ecosostenibili. Queste tariffe, infatti, vanno di pari passo con quelle "tradizionali".
A parità di valore, a questo punto, perché non fare una scelta che fa bene all'ambiente? Soprattutto quando chi sceglie offerte digitali con pagamento tramite RID bancario e bolletta web possono addirittura risparmiare il 9% rispetto alle altre offerte contribuendo anche a ridurre lo spreco di carta.

I costi, però, cambiano quando la soluzione green diventa un'opzione. In questo caso, infatti, possono esserci costi fissi aggiuntivi o variabili in base ai consumi elettrici. 

  • Ricapitolando:
  • Il 73% delle offerte sul mercato sono ecosostenibili o con opzioni ecofriendly;
  • Il 27% propone soluzioni e tariffe tradizionali;
  • Offerte tradizionali e green hanno lo stesso valore, tranne quando la fornitura da fonti rinnovabili è un'opzione;
  • Scegliere anche un'offerta digitale ammortizza costi e riduce lo spreco di carta.

Le offerte Gas rappresentano solo il 13% nel 2020

Solo l'8% del mercato Gas è eco-sostenibile

Dai nostri studi è emerso che il gas si sta dirigendo in modo molto più lento verso il suo lato green, questo non per mancanza di volontà da parte delle aziende, ma perché il gas naturale deriva principalmente da combustibili fossili. 

Questo non vuol dire non ci sia nulla da fare, anzi, questa difficoltà pone l'accento sullo volontà dei fornitori di trovare soluzioni alternative. 

Il 13% di tutte le offerte gas, infatti, prevede un impegno ambientale non indifferente, di questa percentuale il 55% propone una compensazione tramite lo sviluppo di progetti contro le emissioni di CO2, il 27% vuole contribuire all'ambiente piantando alberi e il 18%, invece, utilizza biogas che evita la dispersione di metano nell'atmosfera. 

Un dato non molto rassicurante, però, è quello sui costi. Perché se anche le aziende si stanno impegnando a proporre soluzioni sempre meno impattanti per il pianeta, il risultato comporta un aumento delle tariffe dell'11%

  • Ricapitolando:
  • Il 13% di tutte le offerte gas è green;
  • Il 55% compensa riducendo le emissioni di CO2, il 27% piantando alberi; il 18% utilizzando biogas;
  • L'8% dei fornitori propone solo soluzioni ecofriendly; 
  • Il costo delle tariffe verdi è più alto dell'11%.

Consigli per fare la scelta migliore

Se già orientarsi nel panorama competitivo dell'energia è complicato, lo diventa ancora di più quando si vuole fare una scelta consapevole e rispettosa nei confronti del nostro pianeta. Per questo abbiamo preparato una lista di consigli per riuscire a prendere una decisione conveniente per il portafoglio e l'ambiente.

  1. Trova l'offerta più vantaggiosa a livello economico, senza trascurare l'importanza dei servizi e le modalità di pagamento. Per farlo, fatti aiutare dal nostro comparatore di tariffe: servizio totalmente gratuito e senza impegno.
  2. Un pacchetto luce e gas con lo stesso fornitore può semplificare la gestione e le operazioni relative al servizio, dandoti pure la possibilità di risparmiare qualcosa in più.
  3. Fatti supportare da un gruppo di acquisto come SicurInsieme, che ha l'obiettivo di tutelare i consumatori e farli risparmiare rispondendo anche alle esigenze green;
  4. Documentati sulla filosofia e gli obiettivi green a lungo termine dell'azienda a cui ti vuoi affidare.
aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche