confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico. Servizio gratuito e senza impegno.

Il tutelato gas Engie è finito: qual è il destino degli utenti?

aggiornato il
min di lettura
Fine tutela Engie.
Cosa succede agli utenti Engie ora che il mercato tutelato gas è finito? Ecco tutti gli scenari.

A partire da settembre 2023, i fornitori hanno cominciato a inviare ai propri clienti delle comunicazioni sulla fine del mercato tutelato gas. Tra le compagnie coinvolte c’è anche Engie, che ha chiarito i possibili scenari nei quali potevano ritrovarsi i suoi utenti: vediamo quali sono.

A gennaio 2024 si è definitivamente concluso il mercato tutelato gas (per la luce, invece, il termine è luglio 2024). Un processo lungo e tortuoso che ha messo i fornitori davanti a specifici obblighi comunicativi. Le varie compagnie, tra le quali rientra Engie, hanno dovuto spiegare ai propri clienti quale sarebbe stato il destino delle loro forniture dopo la chiusura del regime di tutela. Ecco i due scenari principali:

Fine maggior tutela gas Engie: i casi possibili
Clienti vulnerabiliClienti non vulnerabili
Clienti definiti da specifici requisiti anagrafici, sociali ed economici. Al termine del tutelato gli utenti di questo tipo potevano passare al mercato libero o, in mancanza di una scelta, entrare nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità.Tutti i clienti privi dei requisiti della vulnerabilità. Alla fine della maggior tutela potevano passare al mercato libero oppure non fare niente. In questo secondo caso, sono stati indirizzati verso una specifica offerta PLACET di fine tutela proposta sempre da Engie.

Vuoi capire come verrà gestita la transizione tra mercato libero e tutelato anche nel settore luce? È sufficiente iscriversi al nostro canale Telegram: avrai a disposizione news, articoli di approfondimento e il supporto dei nostri Esperti Energia.

Chi può passare al mercato libero con Engie?

Clienti vulnerabili e non vulnerabili vengono accomunati da una possibile scelta. Entrambe queste categorie di utenti hanno infatti l’opportunità di passare al mercato libero in ogni momento, attivando l'offerta di qualsiasi operatore del settore energetico.

Se hai già una fornitura con Engie e ti trovi bene con questa compagnia, potresti pensare allora di entrare nel mercato libero scegliendo una delle sue proposte. Le tariffe possono differenziarsi per fattori molto importanti come:

  • struttura di prezzo, con opzioni a costo fisso e variabile;
  • attenzione all’ambiente, con forniture prodotte a partire da energie rinnovabili;
  • servizi aggiuntivi, vantaggi e bonus.

Per farti un'idea delle tariffe disponibili, c'è il nostro speciale sulle offerte Engie.

Una volta effettuata la scelta, per procedere non dovrai fare altro che sfruttare i vari canali a tua disposizione, a partire dall’area clienti Engie.

Aderire al mercato libero è una scelta o un obbligo?

Il passaggio al mercato libero non è un "obbligo", ma un "invito" (termine usato da Engie sul proprio sito ufficiale). Non devi per forza effettuare questo cambiamento: in tutti i casi sono previsti meccanismi che tutelano la continuità delle forniture.

Questo è uno dei punti salienti della comunicazione inviata da Engie ai suoi clienti negli scorsi mesi. Il passaggio dal regime tutelato al mercato libero, pertanto, non porta con sé costrizioni o altri elementi di possibile difficoltà. 

È vero però che esistono differenti scenari legati alle caratteristiche dei singoli utenti e alle loro decisioni. Chi ha scelto di non passare al mercato libero entro la scadenza di gennaio 2024, in particolare:

Andiamo ad analizzare entrambi i casi.

Sono nel tutelato o nel mercato libero? Come lo capisco?

È facile: dai uno sguardo alla prima pagina delle bollette Engie. Oltre al nome della tariffa attiva e ai tuoi dati anagrafici, troverai l’indicazione dell’ambito tariffario di riferimento (libero o tutelato).

Cosa succederà agli utenti vulnerabili Engie?

Per prima cosa, è bene chiarire chi sono i clienti vulnerabili. Si tratta di tutti quegli utenti che presentano specifici requisiti fissati da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente. Stiamo parlando di caratteristiche di tipo economico, sociale e anagrafico, come puoi capire dall’elenco seguente.

  • Quali sono i requisiti per la vulnerabilità?
  • Avere un'età superiore a 75 anni;
  • Trovarsi in una situazione economicamente svantaggiata, tale da dare diritto di ricevere il bonus bollette;
  • Versare in condizione di grave disabilità secondo quanto previsto dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
  • Essere titolare di un'utenza situata in strutture abitative di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

Tutti questi utenti dovevano compiere una scelta: passare al mercato libero (con Engie o qualsiasi altro fornitore), oppure non fare niente. Chi ha optato per la seconda alternativa è entrato automaticamente nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità, con tariffe gestite interamente da ARERA, come accadeva nel regime tutelato.

Il/i requisito/i per la vulnerabilità poteva/no essere presenti prima della fine del tutelato, ma possono essere riconosciuti anche nel corso del 2024. Dopo aver maturato almeno una delle caratteristiche richieste, potrai fare domanda per entrare nel Servizio di Tutela della Vulnerabilità. Ti basterà sfruttare i contatti del servizio clienti Engie per comunicare la tua intenzione al fornitore.

Infine, c’è da considerare il caso dei clienti con status di vulnerabilità, che però non vengono riconosciuti come tali. In occasioni del genere, è necessario agire in prima persona per dimostrare l’appartenenza alla categoria dei vulnerabili. Ciò può essere fatto servendosi degli appositi moduli che trovi qui in basso:

Dopo aver terminato di compilare i moduli, potrai spedirli all’indirizzo email [email protected], insieme a un documento di identità.

Esiste un’offerta PLACET Engie per la fine tutela gas?

L’offerta PLACET per la fine tutela gas di Engie vede condizioni contrattuali definite da ARERA, senza servizi aggiuntivi. Questa tariffa è stata attivata sulle utenze dei non vulnerabili che non hanno scelto per tempo un fornitore del mercato libero. 

Scendendo nei dettagli, l’offerta in questione si chiama “Engie Simil Placet Domestici” e prevede le seguenti condizioni economiche:

Condizioni economiche offerta Engie Simil PLACET Domestici
Corrispettivo variabileQuota fissaParametro AlfaSpese aggiuntive
PSV del mese96 €/anno0,052 €/SmcDefinite da ARERA

Condizioni economiche aggiornate a gennaio 2024.

Vediamo brevemente di dare una descrizione delle varie componenti che vanno a formare il prezzo mensile:

  • il corrispettivo variabile corrisponde al PSV, ovvero il Punto di Scambio Virtuale. Si tratta del costo del gas all’ingrosso, che cambia ogni mese a seconda delle quotazioni dei mercati. L’offerta, pertanto, è a prezzo variabile;
  • la quota fissa è l’unica voce che può essere fissata dai singoli fornitori. Nel caso di Engie corrisponde a 96 € all’anno;
  • il parametro alfa viene stabilito da ARERA e aggiornato su base annua;
  • nella categoria delle spese aggiuntive possono rientrare i costi per il trasporto e la gestione dei contatori, così come gli oneri di sistema.

L’offerta prevede diversi metodi per il saldo delle fatture (bollettini postali, domiciliazione). Inoltre, viene riconosciuto un bonus di 5,4€ all’anno, se si sceglie di ricevere le bollette via canali telematici e si attiva il pagamento tramite addebito diretto su conto corrente.

Hai ancora dubbi? Ci sono gli Esperti Energia Selectra!

La fine del regime tutelato gas ha portato con sé una certa confusione. Di certo c’è che tutti i clienti, vulnerabili o meno, possono scegliere di aderire al mercato libero in ogni momento. Per cercare la tariffa più adatta a te puoi sfruttare il nostro confronto delle migliori offerte gas, continuamente aggiornato alle ultime proposte del settore.

Tralasciando la mera convenienza economica, i motivi per passare al mercato libero non mancano. Questo regime tariffario offre:

  • un gran numero di offerte tra le quali scegliere;
  • diverse condizioni economiche, con offerte a prezzo fisso e variabile;
  • possibili servizi aggiuntivi, bonus e programmi fedeltà;
  • maggiore attenzione all’ambiente, con forniture realizzate a partire da fonti rinnovabili.

L'opportunità del passaggio al mercato libero da parte di tutte le categorie di utenti emerge chiaramente dalla comunicazione inviata da Engie ai suoi clienti, ma anche dalle lettere spedite dagli altri fornitori del settore energetico. A questo tema abbiamo dedicato diversi speciali:

Che succede invece nel mercato luce?

La situazione del mercato luce è più complessa rispetto a quella gas. Talmente complicata che è stato necessario procedere con diversi rinvii della fine del tutelato, ora attesa per luglio 2024. Le complicazioni sono legate a differenti aspetti, non ultimo quello relativo al cosiddetto Servizio a Tutele Graduali, destinato ai clienti non vulnerabili che non scelgono per tempo un fornitore del mercato libero.

Nel nostro articolo sull’esito provvisorio delle aste STG trovi tutte le informazioni che ti servono, in attesa di ulteriori aggiornamenti.

Ti potrebbe interessare anche