Fine Tutela Luce Enel: cosa accade agli utenti di Servizio Elettrico Nazionale?

Creato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela 2024

La tutela luce è finita il 1° luglio 2024. Parla ora con un esperto Selectra, servizio gratuito.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Info su Chiusura Servizio di Maggior Tutela a luglio 2024

Confronta le tariffe o prendi un appuntamento con un esperto Selectra per info su scelta fornitore e offerte di luce e gas a prezzo fisso. Servizio gratuito.

Fine Tutela Enel Luce.
Scopri quale destino tocca agli utenti di Servizio Elettrico Nazionale a partire da luglio 2024.

Dal 1 luglio 2024, tutti i clienti di Servizio Elettrico Nazionale che non sono passati spontaneamente al Mercato Libero sono stati trasferiti nel Servizio a Tutele Graduali. Solo i vulnerabili continuano a essere clienti SEN.

Il caso dei clienti Enel è peculiare, perché coinvolge due aziende: Enel Energia e Servizio Elettrico Nazionale (noto pure come SEN o impropriamente Enel Servizio Elettrico Nazionale). Per prima cosa vediamo le differenze tra queste due società:

Differenza tra le società del gruppo Enel nel mercato dell'energia
SocietàDi cosa si occupaDove opera
servizio elettrico nazionale
Servizio Elettrico Nazionale
Vendita di Energia ElettricaMercato Tutelato (dal 1 luglio solo per i clienti vulnerabili)
enel energia
Enel Energia
Vendita di Energia Elettrica e GasMercato Libero (luce e gas) e mercato tutelato gas (solo per i vulnerabili)
Info Tariffe Enel Energia06 9480 8228
Info Tariffe Enel Energa

E quindi, che differenza c'è tra Enel Energia e SEN? Entrambe fanno parte del Gruppo Enel, ma operano in due ambiti diversi. La prima compagnia propone tariffe di energia elettrica e metano nel mercato libero, oltre che di gas nel tutelato ma solo per i clienti vulnerabili; mentre la seconda gestisce solo forniture luce nel regime di maggior tutela per i clienti vulnerabili

Prima di andare avanti, ricorda sempre che se non ti è chiaro qualche aspetto della differenza tra mercato tutelato e libero, puoi leggere i nostri articoli iscrivendoti al canale Telegram Selectra. Oltre a news e guide, potrai interagire con gli altri membri della community, per approfondire le tue conoscenze in campo energetico.

Operata questa necessaria premessa, iniziamo la nostra analisi.

Il mercato tutelato luce ha chiuso: che fine fa la mia fornitura?

Il destino della tua fornitura cambia se: 

Infatti chiunque, sia vulnerabile sia non vulnerabile, in qualsiasi momento può optare per attivare una nuova fornitura luce nel mercato libero con Enel Energia o altri fornitori. In alternativa, può decidere di "rimandare" questo passaggio, ma la sua sorte cambia a seconda del suo status. 

I clienti di Servizio Elettrico Nazionale, e in generale tutti quelli del mercato energetico, vengono infatti suddivisi in:

Fine tutela luce Enel: differenza tra clienti vulnerabili e non vulnerabili
Clienti vulnerabiliClienti non vulnerabili
Gli utenti che presentano requisiti di tipo anagrafico, economico e/o sociale identificati da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.I clienti che non presentano i requisiti per la vulnerabilità rientrano nella categoria dei "non vulnerabili".

La differenza tra queste categorie è sostanziale, perché consente di stabilire cosa succederà d'ora in poi alle varie forniture luce. In particolare, qualora si decida di non fare nulla:

  • i clienti vulnerabili continuano a usufruire di forniture con condizioni simili a quelle della maggior tutela;
  • gli utenti non vulnerabili entrano nel Servizio a Tutele Graduali. 

Di seguito, approfondiamo le tre opzioni principali, come presentate nella comunicazione che SEN ha inviato ai suoi clienti in tutela durante i primi mesi del 2024.

Cosa devono fare i clienti vulnerabili di Servizio Elettrico Nazionale?

"I clienti domestici vulnerabili, individuati ai sensi della normativa (D. Lgs. 8 novembre 2021 n. 210), possono continuare a essere serviti a condizioni contrattuali ed economiche definite e aggiornate dall'Autorità".

Servizioelettriconazionale.it

La spiegazione riportata dal sito SEN fotografa in maniera piuttosto chiara la situazione. Per i clienti vulnerabili dell'ex Enel Servizio Elettrico, difatti, non cambia molto rispetto al passato.

Le tariffe continuano a essere gestite da ARERA, come è accaduto finora nel vecchio regime di maggior tutela. Questa scelta è stata prevista per salvaguardare tutti quegli utenti che, per via delle loro condizioni economiche, abitative o di salute, possono avere difficoltà nel trovare un nuovo fornitore. Ciò non toglie, comunque, che tutti i clienti vulnerabili, in qualsiasi momento, possono scegliere di passare autonomamente al mercato libero.

Per completezza, va ricordato che i requisiti per la vulnerabilità dei clienti luce corrispondono a quelli che vedi nell’elenco che segue:

  • risultare in condizioni economiche svantaggiate (tali da dare accesso al bonus bollette);
  • registrare una disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 104/92;
  • essere in possesso di un'utenza luce in una struttura abitativa di emergenza dopo eventi calamitosi, come ad esempio un terremoto;
  • avere un’età uguale o superiore ai 75 anni;
  • versare in gravi condizioni di salute, tali da richiedere l'utilizzo di apparecchiature medico-terapeutiche alimentate dall'energia elettrica (oppure presso i quali sono presenti persone in tali condizioni);
  • risiedere in un'isola minore non interconnessa.

Ѐ necessario avere almeno uno di questi requisiti per essere riconosciuto come vulnerabile. Inoltre è possibile acquisire queste caratteristiche anche dopo luglio 2024: ai clienti vulnerabili, infatti, verrà sempre consentito il ritorno nel mercato tutelato, qualora lo desiderino.

Che succede ai clienti non vulnerabili di SEN?

"A luglio 2024, i clienti domestici non vulnerabili che non hanno sottoscritto un’offerta con un venditore del mercato libero passano automaticamente, senza alcuna interruzione di fornitura, al Servizio a Tutele Graduali (STG) con l’esercente di riferimento identificato in fase d’asta. Le condizioni contrattuali ed economiche del Servizio a Tutele Graduali sono definite dall’ARERA anche sulla base degli esiti delle procedure concorsuali".

Servizioelettriconazionale.it

Come hai potuto leggere nella descrizione riportata dal sito SEN, la situazione si fa più complessa per i clienti non vulnerabili luce. Questi infatti sono entrati nel cosiddetto Servizio a Tutele Graduali (abbreviato anche in STG), che per gli utenti domestici presenta queste condizioni:

Come funziona l'STG per utenti non vulnerabili?
I fornitoriI prezziLa durata
La selezione dei fornitori STG è stata effettuata tramite aste a turno unico per ogni ambito territoriale.I prezzi STG sono unici in tutto il paese, con "condizioni simili" a quelle delle offerte PLACET.Per i clienti domestici, l'STG è iniziato a luglio 2024 e terminerà ad aprile 2027.
Info Passaggio Mercato Libero

Pertanto, l’ingresso nell’STG coinciderà con l’assegnazione di un nuovo fornitore stabilito tramite aste (le "procedure concorsuali" di cui parla SEN). 

Attenzione alla bolletta luce!

A partire da agosto-settembre 2024, quindi, la bolletta luce degli utenti entrati nell'STG sarà diversa, perché inviata da un nuovo fornitore. Il team Selectra ha approfondito l'argomento nell'articolo: "Bolletta luce Enel: cosa cambia per i clienti con la fine del tutelato?". 

Anche i non vulnerabili possono uscire dall’STG in ogni momento, scegliendo un’offerta del mercato libero. Scopri le migliori tariffe luce di Luglio 2024 nell'articolo dedicato. 

Sei un utente non vulnerabile e non sapevi del passaggio al mercato libero? Scopri qual è il fornitore del Servizio a Tutele Graduali che serve attualmente la tua zona:

Trova il tuo fornitore luce del Servizio a Tutele Graduali

  • Agrigento
  • Alessandria
  • Ancona
  • Aosta
  • Arezzo

Se vivi a Roma, Napoli o Torino seleziona il comune

Ci siamo quasi, stiamo cercando i dati

Il Servizio a Tutele Graduali non riguarda solo gli utenti domestici!

Ai sensi della legge 124/2017, l’STG viene applicato alle piccole imprese da gennaio 2021 e alle microimprese da aprile 2023. Il Servizio a Tutele Graduali riguarda anche i condomini, che rientrano nella categoria dei “clienti non domestici diversi dalle microimprese”.

Servizio Tutele Graduali: quali sono i prezzi?

La tariffa per l'energia elettrica nel Servizio a Tutele Graduali è composta dalla media ponderata dei prezzi proposti dai fornitori in fase di aggiudicazione delle aste.

Questa componente di commercializzazione è di - 72,65 €/POD/anno.

In breve, i clienti domestici nel Servizio a Tutele Graduali pagano un prezzo della luce corrispondente al valore del PUN mensile + una quota fissa di - 6,05 €/mese.

Questo prezzo viene assicurato ai clienti delle Tutele Graduali per 12 mesi, fino al prossimo rinnovo tariffario, fissato a luglio 2025.

Per quanto riguarda le condizioni contrattuali della tariffa, queste seguiranno quelle attualmente proposte per le offerte a Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela (cioè le offerte PLACET).

Quanto dura il Servizio Tutele Graduali?

Il Servizio Tutele Graduali per i clienti residenti durerà quasi tre anni, chiudendosi quindi a partire da aprile 2027. Per tutta la durata del tempo sarà l'ARERA a controllarne le condizioni economiche.

Ho una fornitura SEN o STG, posso passare al mercato libero?

Tutti i clienti domestici, vulnerabili e non, possono scegliere di passare al mercato libero luce in ogni momento. Ci si potrà affidare a un’offerta di qualsiasi fornitore: se si proviene da Servizio Elettrico Nazionale e si vuole continuare il proprio rapporto con il Gruppo Enel, ci si può affidare alle proposte di Enel Energia, fornitore luce e gas del mercato libero.

Si potrebbe pensare quindi a un’opzione a prezzo fisso per un anno come la Formidabile Smart Luce. Vedi i dettagli riassunti in questa tabella:

Formidabile Smart Luce - Prezzo della tariffa di Enel Energia

Formidabile Smart Luce
3,9 / 5  (105 voti)
Scade il 29/07/2024
48,1
€/mese 
3,9 / 5  (105 voti)
Sconto del 40% per chi proviene dal mercato tutelato: 0,099 €/kWh anziché 0,165 €/kWh

Offerta: FORMIDABILE SMART LUCE

Sconto del 40% per chi proviene dal mercato tutelato: 0,099 €/kWh anziché 0,165 €/kWh
Scade il 29/07/2024
  • Offerta fissa
  • Prezzo luce: 0,099 €/kWh
  • Quota fissa: 12 €/mese

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e include eventuali sconti previsti dall'offerta, imposte e IVA.

Questa tariffa è monoraria, ovvero con costo uguale durante tutta la giornata. Prevede inoltre uno Sconto del 40% per chi proviene dal mercato tutelato: 0,099 €/kWh anziché 0,165 €/kWh.

Se invece si vuole cercare di sfruttare i saliscendi delle quotazioni di mercato, l’opzione da tenere a mente si chiama Formidabile Luce Flex, con queste caratteristiche:

Formidabile Luce Flex - Prezzo della tariffa di Enel Energia

Formidabile Luce Flex
3,9 / 5  (105 voti)
Scade il 26/09/2024
56,8
€/mese 
3,9 / 5  (105 voti)

Offerta: FORMIDABILE LUCE FLEX

Scade il 26/09/2024
  • Offerta indicizzata
  • Prezzo luce: PUN + (F12) 0,0286 €/kWh - (F3) 0,011 €/kWh
  • Quota fissa: 12 €/mese
  • Condizioni economiche

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e include eventuali sconti previsti dall'offerta, imposte e IVA; per le tariffe indicizzate è usata una stima del prezzo PUN (luce) del prossimo anno pubblicato dall'Autorità.

Questa offerta è una valida alternativa alla Formidabile Smart Luce.

Vuoi maggiori informazioni su queste proposte? Ci sono i nostri speciali su Enel Flex, Gamma Enel Formidabile ed Enel Flex Mega Luce (non disponibile).

Mercato libero e tutelato: la differenza

Fanno parte della maggior tutela tutti gli utenti riconosciuti come vulnerabili. Le tariffe di questo regime, comprese quelle di Servizio Elettrico Nazionale, vengono gestite da ARERA e non prevedono bonus e vantaggi aggiuntivi. Tutti elementi che invece possono essere previsti nel mercato libero, ambito tariffario dove le aziende come Enel Energia competono attraverso offerte con strutture di costo e servizi differenti. Non sai qual è il tuo fornitore? Basta dare uno sguardo alla prima pagina delle bollette: vedrai non solo il nome della compagnia che ti fornisce l'energia elettrica, ma anche l'ambito di riferimento (mercato libero o tutelato).

Passare al mercato libero è una grande possibilità. Non ne sei ancora convinto? Leggi allora l'articolo: "Fine Tutelato luce e gas: un guaio o un'opportunità di risparmio per i clienti?".

Qual è la situazione degli utenti gas Enel Energia?

Lo scenario è diverso per molteplici motivi. Innanzitutto, la scadenza è stata a gennaio 2024, invece di luglio 2024. Non esiste poi un Servizio a Tutele Graduali per il gas: i clienti non vulnerabili che non sono passati al mercato libero entro gennaio 2024, si sono visti attivare in automatico un'offerta Placet di Fine tutela

Per chiarirti ogni dubbio, in ogni caso, puoi leggere il nostro speciale sulla fine tutela gas Enel Energia.

Le news aggiornate del mercato energia: