confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico. Servizio gratuito e senza impegno.

Cosa succede agli utenti Acea Energia dopo la fine del tutelato gas?

aggiornato il
min di lettura
Fine tutela gas Acea Energia.
Ora che il tutelato gas è finito, quale sarà il destino dei clienti Acea Energia? Scopriamolo.

Nei mesi precedenti al termine del mercato tutelato gas, Acea Energia ha inviato una comunicazione ai suoi utenti. La missiva faceva chiarezza su cosa sarebbe successo dopo la fine del regime tariffario gestito da ARERA: ecco un riepilogo di tutti i possibili scenari.

A gennaio 2024 si è definitivamente concluso il mercato tutelato gas (mentre per la luce il termine è fissato a luglio 2024). Questa scadenza ha reso necessario l’invio di specifiche comunicazioni da parte dei fornitori ai clienti. Tra le aziende coinvolte c’è anche Acea Energia, che nella sua lettera spiegava cosa sarebbe successo dopo la fine della maggior tutela. Gli scenari descritti erano i seguenti:

Fine tutela Acea Energia: i casi legati ai clienti domestici

Clienti non vulnerabili

Chi si trova nella categoria dei clienti non vulnerabili e non ha attivato per tempo un'offerta del mercato libero è stato indirizzato verso una specifica tariffa PLACET a prezzo variabile (detta pure "Simil PLACET" o "PLACET in deroga"). Resta comunque la possibilità di passare al mercato libero in ogni momento, con Acea Energia o un altro fornitore.

Clienti vulnerabili

I clienti con status "vulnerabile" che non hanno effettuato il passaggio al mercato libero sono entrati a far parte del Servizio di Tutela della Vulnerabilità, con condizioni equiparate alla maggior tutela. Anche questi utenti, in ogni caso, possono passare al mercato libero in ogni momento, approfittando delle offerte di Acea Energia o altri operatori.

Appare utile quindi cercare di capire cosa differenzia i clienti vulnerabili da quelli non vulnerabili:

  • clienti vulnerabili - gli utenti dotati di specifici requisiti anagrafici, economici e sociali fissati da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente;
  • clienti non vulnerabili - chi non presenta le condizioni per entrare a far parte dei vulnerabili.

I casi possibili sono quindi diversi. Prima di entrare nel dettaglio, ricorda che se vuoi essere sempre aggiornato sulle dinamiche del settore energetico puoi iscriverti al nostro canale Telegram. Ti aspettano news e il supporto della nostra community. Potrai fare inoltre domande ai nostri esperti energia, sempre pronti ad aiutarti.

Le offerte Acea per chi vuole entrare nel mercato libero

Acea Energia fa parte del mercato libero o tutelato?

Acea Energia è un fornitore del mercato libero che vendeva anche il metano in maggior tutela. Fa parte del Gruppo Acea insieme a Servizio Elettrico Roma, che si occupa della vendita di energia in tutela.

La prima opzione a disposizione di clienti vulnerabili e non vulnerabili prevede il passaggio al mercato libero. Se scegli di rimanere con Acea Energia, puoi approfittare delle differenti proposte del fornitore, che si differenziano per le loro caratteristiche orginali. Tra gli elementi più interessanti rientrano:

  • meccanismi di compensazione delle emissioni di CO2, per un impatto ambientale ridotto; 
  • elevata versatilità nei metodi di pagamento. È possibile optare per il saldo tramite domiciliazione, con addebito diretto su conto corrente bancario o postale;
  • differenti modalità di ricezione delle fatture, con l'opportunità di ricevere le bollette tramite i canali telematici.

Poi ci sono le differenti strutture di costo, con alternative a prezzo fisso e variabile. Insomma, il quadro è vario e consente a chiunque di trovare la propria tariffa ideale.

Vuoi esaminare le offerte Acea?

Leggi il nostro speciale sulle offerte Acea Energia.

Devo per forza passare al mercato libero con Acea Energia?

Non esiste l’obbligo di passare al mercato libero! Si tratta di una semplice opzione, che può essere sfruttata o meno sia dagli utenti vulnerabili, sia dai non vulnerabili.

Nella comunicazione inviata da Acea Energia ai suoi clienti si cerca di spiegare proprio questo, specificando inoltre quali siano le scelte a disposizione degli utenti a seconda del loro status. Chi non ha aderito a un’offerta del mercato libero prima della scadenza di gennaio 2024, infatti:

Approfondiamo questi due scenari.

Qual è il destino degli utenti vulnerabili Acea Energia?

Gli utenti vulnerabili, arrivati alla fine del regime tutelato, avevano due scelte da poter compiere:

  • aderire a un’offerta del mercato libero di qualsiasi fornitore;
  • non fare niente e rimanere nel tutelato.

Nel secondo caso si è entrati nel cosiddetto Servizio di Tutela della Vulnerabilità, istituito per garantire la continuità di fornitura di metano dei clienti vulnerabili.

Come fanno i vulnerabili a rimanere nel tutelato, se il tutelato è finito?

Il Servizio di Tutela della Vulnerabilità prevede tariffe con condizioni contrattuali ed economiche fissate da ARERA, proprio come accaduto finora nel regime di maggior tutela. Per questo motivo, si può dire che per i clienti vulnerabili il regime tutelato non è finito a gennaio 2024.

Per essere considerati vulnerabili, nello specifico, è necessario possedere almeno uno di questi requisiti:

  • 👴 avere un’età superiore a 75 anni;
  • 💸 trovarsi in una situazione economicamente svantaggiata, tale da dare diritto al bonus sociale;
  • 🧑‍🦽 versare in condizione di grave disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
  • ⛺ essere titolare di un'utenza posta in strutture abitative di emergenza in seguito a eventi calamitosi, come terremoti.

I requisiti per la vulnerabilità potevano essere maturati prima della fine del tutelato, ma possono essere riconosciuti anche durante il 2024. Una volta ottenuta almeno una delle caratteristiche richieste, dovrai contattare il servizio clienti Acea Energia e chiarire la tua volontà di entrare nel Servizio di Tutela del Vulnerabilità.

Rientri tra i clienti vulnerabili ma il tuo status non è riconosciuto?

Nella maggioranza dei casi, il riconoscimento del proprio status avviene automaticamente. Può capitare però che in alcune occasioni ci si ritrovi a essere considerati non vulnerabili anche se in possesso dei requisiti richiesti per essere vulnerabili. In scenari del genere è necessario scaricare il modulo di autocertificazione vulnerabilità gas. Dopo la compilazione, potrai inviare il tutto ad Acea Energia e iniziare a usufruire del Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

La tariffa PLACET gas di Acea Energia per la fine del mercato di tutela

Le offerte PLACET per la fine tutela prevedono condizioni contrattuali fissate da ARERA, senza servizi aggiuntivi. Questa tipologia di tariffa, che Acea Energia chiama “Simil PLACET”, è stata applicata ai clienti non vulnerabili che, alla scadenza del tutelato, non avevano un fornitore del mercato libero.

Vediamo allora come viene strutturata questa tariffa, sottolineandone le varie componenti:

Condizioni economiche offerta PLACET Acea Energia fine tutela gas
Corrispettivo variabileQuota fissaParametro AlfaSpese aggiuntive*
PSV del mese120 €/anno0,052 €/SmcDefinite da ARERA

Condizioni economiche aggiornate a gennaio 2024. Nelle categoria delle spese aggiuntive rientrano i costi per il trasporto e la gestione dei contatori, oltre che eventuali oneri di sistema.

Spicca la sigla PSV, ovvero il Punto di Scambio Virtuale, a dimostrazione del fatto che si tratta di una offerta a costo variabile con canone che cambia a seconda delle quotazioni dei mercati. Poi c’è la cosiddetta “Quota fissa”, l’unico elemento che può essere fissato dai singoli fornitori. Infine, il parametro alfa (aggiornato da ARERA su base annua) e le varie spese aggiuntive.

Oltre alla tariffa Simil PLACET (o Placet in deroga), puoi conoscere le altre offerte PLACET Acea Energia destinate a luce e gas, nel nostro approfondimento.

Hai bisogno di aiuto? Contatta i nostri esperti!

Va sottolineato nuovamente che tutti i clienti, vulnerabili o meno, possono passare al mercato libero in ogni momento. Lo puoi capire anche dando uno sguardo alle comunicazioni che gli altri fornitori hanno inviato agli utenti in occasione della chiusura del mercato tutelato. Ecco alcuni nostri speciali dedicati al tema:

Se sei deciso a passare al mercato libero, è bene agire con criterio ed essere preparati. Per essere certo di compiere una scelta consapevole potresti seguire questi step:

  1. inizia sfruttando il nostro confronto delle migliori offerte gas, così da farti un’idea di massima delle aziende coinvolte;
  2. dai uno sguardo alle strutture di prezzo. Troverai proposte a prezzo variabile, che cambiano ogni mese, e a costo fisso, con importo bloccato generalmente per 12 o 24 mesi;
  3. valuta eventuali caratteristiche green, come meccanismi di compensazione di CO2 e l'utilizzo di fonti rinnovabili;
  4. soffermati poi sui servizi aggiuntivi. Potrebbe trattarsi di bonus e sconti, programmi fedeltà e altri vantaggi.

Così facendo avrai la possibilità di scegliere la tariffa più adatta alle tue esigenze.

Cosa succede nel mercato tutelato luce?

La situazione del settore gas è ormai definita, visto che il mercato tutelato del metano è terminato. Nel mercato luce, invece, le cose sono un po’ più complicate.

La recente proroga a luglio 2024 ha spostato ancora più in là i termini per la fine del regime gestito da ARERA. Nel frattempo, però, sono iniziati a emergere i risultati provvisori delle aste STG, che determinano i fornitori che dovranno servire gli utenti non vulnerabili e non ancora passati al mercato libero.

Per approfondire puoi leggere il nostro speciale sulla fine tutela luce Servizio Elettrico Roma, la società del Gruppo Acea impegnata a fornire energia elettrica in maggior tutela ai clienti del territorio romano.

Ti potrebbe interessare anche