Corrispettivo Mercato della Capacità: il nuovo onere in Bolletta da gennaio

Creato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 14.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

Costo Corrispettivo Mercato di Capacità
Corrispettivo Mercato di Capacità, quanto costa il nuovo onere in bolletta luce?

Il Corrispettivo Mercato della Capacità o Capacity Market, è un onere presente nella bolletta elettrica nato per garantire l'efficienza del mercato dell'energia e la capacità del sistema elettrico di soddisfare i picchi di domanda.

A partire dal 1 gennaio 2022 con la delibera ARERA 566/2021 del 9 dicembre 2021, è stato introdotto nelle bollette elettriche il Corrispettivo Mercato Capacità, che ha sostituito un onere simile, e servirà a remunerare i fornitori che si impegnano a garantire la disponibilità per la produzione di energia in caso di necessità sia da fonti fossili sia da rinnovabili.
Lo scopo del Capacity Market è quello di assicurare una distribuzione dell’energia elettrica in quantità adeguata, garantendo in ogni condizione la copertura dei picchi di massima richiesta in ogni area della rete. La criticità nella gestione della rete elettrica è sorta diversi anni fa con l'arrivo delle fonti di energia rinnovabili, che per loro natura non sono programmabili così come le centrali convenzionali. 
L'idea alla base di questo sistema è quella di ridurre i costi dell'energia dell'attività di gestione dei flussi di energia sulla rete elettrica nazionale a medio e lungo termine, il cosiddetto dispacciamento.

Cos'è il Costo del Mercato della Capacità?

Nella tabella seguente è indicato il costo del Corrispettivo Mercato Capacità che viene pagato nella bolletta dell'energia elettrica, così come viene stabilito dall'Autorità (ARERA):

Costo Corrispettivo Mercato di Capacità in bolletta
Mercato Tutelato Offerte PLACET e Servizio a tutele Graduali
0,002125 €/kWh
  • 0,001305 €/kWh (aprile 2022)
  • 0,001305 €/kWh (maggio 2022)
  • 0,003090 €/kWh (giugno 2022)

Fonte: ARERA. I valori indicati fanno riferimento al 2° trimestre 2022 (aprile-giugno 2022).

ARERA pubblica gli oneri con cadenza trimestrale e, a differenza del costo nel Servizio di Maggior Tutela, il valore per le offerte PLACET e il Servizio a Tutele Graduali è analogo e cambia mensilmente.
Secondo la delibera ARERA 566/2021/R/eel, ogni mese il costo in bolletta del corrispettivo di capacità sarà pari al prodotto tra l'energia consumata in quel determinato mese e il corrispettivo pubblicato da ARERA, su base monoraria, ossia senza distinzione tra le fasce orarie.

Non sai come risparmiare in bolletta? Se vuoi sapere come ridurre il costo della tua bolletta luce e gas puoi chiamarci allo 02 8295 8097 chiamarci allo 02 8295 8097 prendere un appuntamentoprendere un appuntamento per parlare con un nostro operatore, che saprà aiutarti in modo gratuito e veloce.

Chi paga il Corrispettivo Mercato della Capacità?

L'onere di questo corrispettivo viene pagato da tutti i clienti finali nella bolletta luce, è previsto anche nel Mercato Libero a discrezione del fornitore e il valore viene differenziato per:

  • Offerte del Mercato Tutelato (determinato trimestralmente);
  • Offerte Placet (determinato ogni mese);
  • Offerte del Servizio a Tutele graduali (determinato ogni mese).

Per quanto riguarda il Mercato Libero, saranno invece i fornitori a decidere come e se applicare il corrispettivo mercato di capacità. Nel caso in cui il fornitore decida di applicarlo in bolletta, questo dovrà essere ben visibile nelle condizioni economiche e il valore preso in considerazione è, nella maggior parte dei casi, lo stesso che viene applicato al Mercato Tutelato.

applicazione corrispettivo capacità di mercato
Esempio di applicazione del Corrispettivo Mercato Capacità in un'offerta del Mercato Libero

Oltre a conoscere come viene calcolato il corrispettivo di Mercato è sempre utile individuare un'offerta vantaggiosa in base ai tuoi abituali consumi, per aiutarti nella scelta ecco le tre migliori offerte luce del momento.

💡Le migliori offerte di energia più convenienti del 12 luglio 2024

Fissa 12M
5 / 5  (8 voti)
Scade il 24/07/2024
46,3
€/mese 
5 / 5  (8 voti)

Offerta: FISSA 12M

Scade il 24/07/2024
Special 36 Luce
4,6 / 5  (79 voti)
Scade il 15/07/2024
47,5
€/mese 
4,6 / 5  (79 voti)
Sconto 36€ in bolletta.

Offerta: SPECIAL 36 LUCE

Sconto 36€ in bolletta.
Scade il 15/07/2024
Next Energy Smart Luce
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 18/07/2024
53,5
€/mese 
4,5 / 5  (118 voti)
60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o gas.

Offerta: NEXT ENERGY SMART LUCE

60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o gas.
Scade il 18/07/2024
Next Energy Sunlight Luce
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 18/07/2024
53,8
€/mese 
4,5 / 5  (118 voti)
60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o il gas.

Offerta: NEXT ENERGY SUNLIGHT LUCE

60€ di sconto se aggiungi anche la fibra o il gas.
Scade il 18/07/2024
Trend Casa Luce
4 / 5  (82 voti)
Scade il 08/08/2024
55,5
€/mese 
4 / 5  (82 voti)
Sconto 12€ in bolletta con Rid bancario.

Offerta: TREND CASA LUCE

Sconto 12€ in bolletta con Rid bancario.
Scade il 08/08/2024
  • Offerta indicizzata
  • Prezzo luce: PUN + 0,022 €/kWh
  • Quota fissa: 12 €/mese

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e include eventuali sconti previsti dall'offerta, imposte e IVA; per le tariffe indicizzate è usata una stima del prezzo PUN (luce) del prossimo anno pubblicato dall'Autorità.

Corrispettivo della Capacità, come viene calcolato?

Terna SpA (ente dedicato alla trasmissione dell'energia elettrica in Italia) definisce i corrispettivi unitari a copertura dell'approvvigionamento della capacità, pubblicandoli ogni 3 mesi. Sulla base di questi valori viene calcolato l'onere che si paga in bolletta, utilizzando i costi di picco e fuori picco del corrispettivo capacità e il profilo stimato del fabbisogno orario per i clienti del tutelato. È l'ARERA quindi, partendo da questi dati, che determina il corrispettivo mercato di capacità in modalità monoraria da applicare in bolletta.
Il Corrispettivo a copertura della Capacità è articolato in 2 componenti unitarie orarie, stabilite da Terna con un diverso impatto economico nelle ore di picco e fuori picco.

Corrispettivo di Capacità definito da Terna
500 Ore di Picco
Ore Fuori Picco
Corrispettivo Capacità di Picco pari a 39,799 €/MWh Corrispettivo Capacità Fuori Picco pari a 1,305 €/MWh

Fonte: Terna. I valori indicati fanno riferimento al II trimestre 2022 (aprile-giugno 2022).

Scendendo nel dettaglio per gli esperti di settore, questo onere rientra all'interno nel costo del dispacciamento (PD).
Il prezzo del dispacciamento viene calcolato sempre da Terna, secondo quanto previsto dalla delibera ARERA 111/06, sulla base delle previsioni dei costi per il trimestre di riferimento. Il calcolo viene effettuato in base al profilo del fabbisogno italiano del Mercato del Giorno Prima (MGP) gestito dal GME. 

Mercato del Giorno Prima (MGP), cos'è? Il mercato del giorno prima ospita la maggioranza delle transazioni di compravendita di energia elettrica del mercato. Viene definito del giorno prima proprio perché la compravendita avviene il giorno precedente, rispetto alla produzione fisica delle partite di energia per ciascun blocco orario venduto o acquistato. Il GME (Gestore dei Mercati Energetici) accetta le offerte in ordine di merito economico nel rispetto dei limiti di transito comunicati da Terna.

Ore di Picco, quali sono le ore più costose per l'energia elettrica?

Le ore di picco sono stabilite da Terna e si concentrano prevalentemente nei mesi di gennaio, febbraio e luglio. Terna definisce un elenco delle ore di picco per l'intero anno in corso, oltre a queste, stabilisce anche:

  • Il Corrispettivo Capacità di Picco dell'anno in corso;
  • Il Corrispettivo Capacità Fuori Picco (il cui valore è aggiornato ogni 3 mesi entro il 15 del mese precedente il trimestre di applicazione).

Il Corrispettivo Capacità di Picco e il Corrispettivo Capacità Fuori Picco sono dimensionati per coprire rispettivamente il 70% e il 30% degli oneri netti derivanti dal capacity market.

Le ore di picco stabilite da Terna non corrispondono alle fasce F1, F2 e F3, a cui fanno riferimento le tariffe dei fornitori, non sono quindi legate ai consumi, sono ore di picco per la gestione delle capacità di Terna e del suo funzionamento.

Calendario Ore di picco 2022 Puoi consultare il calendario delle ore di picco stabilite da Terna scaricando il pdf.

Le news aggiornate del mercato energia: