Bollette Luce Tutelato. ARERA annuncia incredibile calo

Creato il
min di lettura
confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 14.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora le migliori tariffe o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico gratuito.

aggiornamento arera prezzi luce secondo trimestre 2023
L'ARERA ha divulgato i nuovi prezzi luce per il secondo trimestre 2023. Sei un cliente del Tutelato? Scopri di più.

Pubblicato da Marina Lanzone il 30 marzo 2023  ||  ⏳ tempo di lettura 5 min.

Anche per il II trimestre del 2023, i prezzi della luce caleranno (questa volta di molto) rispetto ai primi mesi dell'anno, mantenendo più basse anche le bollette. Lo ha confermato l'ARERA, annunciando un: "-55,3%". All'arrivo di questa buona notizia ha contribuito sicuramente la recente pubblicazione del nuovissimo Decreto Bollette e l'evidente decrescita dei prezzi all'ingrosso. Sei un cliente del mercato tutelato? Scopri cosa accadrà nei prossimi mesi. 

Solo due giorni fa, la notizia del ritorno degli oneri generali di sistema nelle bollette della luce, contenuta nel nuovo decreto del Governo, aveva fatto tremare gli utenti. Si temeva la ricomparsa di bollette decisamente più salate. Per fortuna, però, dal mercato arrivano segnali positivi: il PUN di marzo è 136,38 €/MWh. Per questo l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha dovuto adattarsi ai nuovi eventi, annunciando un calo per la luce del -55,3%, che permetterà di mantenere decisamente basse le bollette anche per il prossimo trimestre.

Solamente ieri, Stefano Besseghini, presidente ARERA, aveva parlato di: "variazioni importanti, superiori al 20% sicuramente". Ma nessuno poteva aspettarsi dei numeri così ottimistici. Il prezzo della Luce nel Tutelato sarà quindi pari a 23,7 centesimi di euro al kWh. Trovi i dettagli riassunti nella tabella qui sotto. 

Aggiornamento ARERA Prezzi Luce 💡II Trimestre 2023
Periodo di tempo Calo percentuale Costo bolletta
Aprile 2023 - Giugno 2023 -55,3% rispetto al I Trimestre 2023 circa 23,75 centesimi di euro al kWh
(tasse incluse)
Maggiori informazioni? 02 8295 8097 Maggiori informazioni? 02 8295 8097
Parla con noi Gratis

I nuovi calcoli sono stati fatti anche alla luce del Decreto Bollette del 28 marzo, arrivato sul filo del rasoio, a 4 giorni dalla scadenza delle precedenti misure del Governo Meloni contro il caro-energia. Le norme entreranno in vigore da aprile 2023 e rimarranno valide fino al 30 giugno dello stesso anno. La decisione è stata presa su base trimestrale per seguire meglio l'andamento dei prezzi all'ingrosso. 

Rivediamo, quindi, insieme quanto stabilito dal Decreto Bollette, per comprendere meglio le evoluzioni dei prossimi mesi. 

Decreto Bollette: quali sono le novità?

Le misure adottate dal Governo Meloni per aiutare famiglie e imprese ad affrontare quella che si spera essere l'ultima fase della crisi energetica hanno riguardato soprattutto il Gas. L'obiettivo principale dell'Esecutivo è quello di venire incontro ai cittadini che vivono in reali condizioni di disagio economico o fisico. Per gli altri, invece, è stato previsto un graduale ritorno alla normalità pre-crisi

Trovi riassunti i quattro principali cambiamenti, introdotti dal Decreto Bollette, in questa tabella: 

Quali sono le principali novità del Decreto Bollette di aprile-giugno 2023🤷❓❓❓
Misura Cosa Cambia
Iva ridotta del 5% Prorogata la misura per il gas naturale, il teleriscaldamento e l'energia prodotta dal metano fino al 30 giugno 2023.
Bonus Sociale È stato confermato per un altro trimestre. Ne hanno diritto le famiglie con Isee non superiore ai 15mila euro, i nuclei famigliari numerosi (con 4 e più figli a carico) con Isee di massimo 30mila euro (la soglia è stata appena aggiornata, prima era di 20mila euro), le persone che percepiscono la pensione o il reddito di cittadinanza
Oneri di sistema  Diverso il caso degli oneri di sistema: sono stati confermati solo "parzialmente" e solamente per il Gas, mentre torneranno dalla prossima bolletta per la luce. Di fatto l'azzeramento per il gas riguarderà una parte degli oneri. Le aliquote finora negative, invece, sono state parzialmente confermate solo per il mese di aprile, in misura pari al 35% del valore precedente. 
Contributo per il riscaldamento L'unica vera novità del decreto in tema bollette. La misura partirà da ottobre e scadrà il 31 dicembre 2023. Prevede l'erogazione di un contributo a compensazione delle spese di riscaldamento, senza limiti di reddito, ma calibrato in base alle fasce climatiche. I dettagli verranno stabiliti nei prossimi mesi dal Ministero dell'Economia e da quello dell'Ambiente e Sicurezza Energetica, in collaborazione con l'ARERA. 

Tornano le Offerte a Prezzo Fisso nella primavera del 2023! Il mercato sembra essersi riequilibrato, con dei prezzi simili a quelli prima della guerra in Ucraina, i fornitori del mercato libero tornano con le tariffe a prezzo bloccato. Scopri quali sono le migliori offerte a prezzo fisso di aprile 2023!

Come cambierà quindi la Bolletta della luce nel Mercato Tutelato?

Attenzione: questo aggiornamento riguarda il Mercato Tutelato! Il tuo fornitore di energia elettrica opera nel mercato libero? La situazione è diversa. Se vuoi cambiare gestore o vuoi lasciare il tutelato, consulta l'articolo con le migliori tariffe luce del momento. Scegli quella che fa al caso tuo e attivala tramite Selectra!

Alla luce di queste novità, è facile immaginare che le bollette dell'energia elettrica possano cambiare. Nei mesi scorsi, la voce che pesava maggiormente era il costo della materia prima (l'81,9% del totale). Una piccola percentuale (circa il 7,5%) faceva capo alle spese di trasporto, mentre il 10,6% corrispondeva alle imposte e all'IVA

Il ritorno degli oneri di sistema modificherà queste percentuali, come è possibile notare dal grafico:

 

Fonte: elaborazione su dati dell'Autorità - Tariffe Maggior Tutela II trimestre 2023 (aprile - giugno)

Nonostante questo, le bollette nel tutelato rimarranno basse: la spesa per la famiglia-tipo (consumo medio di 2.700 kWh all'anno + contatore da 3 kW) nell'anno scorrevole (compreso tra il 1° luglio 2022 e il 30 giugno 2023) sarà di circa 1.267 euro (comunque ancora un +33,7% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente).

Il merito, senza dubbio, è del calo dei prezzi della luce, che hanno raggiunto livelli simili a quelli del 2021, influenzati, come è ormai noto, da quelli del gas. 

Come sottolineato anche nel comunicato stampa dell'ARERA, hanno contribuito alla diminuzione dei prezzi del gas naturale alcuni fattori: 

  • la diminuzione della domanda europea di gas, pari al -13% nel 2022 rispetto al 2021; 
  • l'aumento contenuto della domanda di GNL da parte dei paesi asiatici (in primis la Cina);
  • la ripresa operatività o i nuovi terminali di liquefazione negli Stati Uniti e di rigassificazione in Europa;
  • le temperature miti anche durante i mesi invernali; 
  • gli stoccaggi quasi pieni (ancora al 57% della loro capacità a metà marzo);
  • l'equilibrio meno teso tra domanda e offerta.

Come appare il mercato energetico nel 2023? L'ARERA ogni sei mesi pubblica un rapporto sul mercato dell'energia elettrica e del gas. Vengono messi in luce il numero di clienti ancora nel tutelato, il tasso di passaggio da un mercato all'altro, il numero di offerte fisse attualmente disponibili. Scopri i dati raccolti nel primo Monitoraggio ARERA sul mercato del 2023!

Cosa accadrà adesso al prezzo del Gas? Le previsioni ARERA

Per poter leggere il comunicato stampa ufficiale, sarà necessario attendere i primi di aprile. Ma l'Autorità ha già fatto intuire qualcosa. 

"Sul gas credo, ormai che siamo a fine mese, sarebbe ragionevole aspettarsi qualcosa intorno al 10% perché in quel caso la variazione più importante l'ha fatta nei due mesi precedenti. Quindi, che adesso riesca a recuperare molto più di quello, mi sembra difficile".

Stefano Besseghini, presidente ARERA a margine di evento Safe, il 29 marzo scorso.

È quindi previsto un ulteriore calo anche per il gas, ma di minore entità rispetto a quello della luce. 

Quanto potranno risparmiare gli italiani nel complesso? 

Sul tema si è appena espressa l'Assoutenti (Associazione di tutela dei consumatori): ha calcolato, che grazie al calo del -55,3%, ogni famiglia in tutela risparmierà in media 793 euro all’anno sui consumi di corrente elettrica

"La bolletta scende così dagli attuali 1.434 euro annui a quota 641 euro, avvicinandosi ai livelli pre-crisi, ma occorre considerare il ritorno degli oneri di sistema che, stando ai dati diffusi oggi da ARERA, peseranno allo stato attuale per circa 82 euro a bolletta"

Assoutenti riguardo le bollette.

Se anche le stime del gas dovessero essere confermate, il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori) ha stimato un risparmio di 121 euro. Non ci rimane quindi che aspettare la comunicazione dei nuovi prezzi del gas ARERA, per trasformare la speranza in vera gioia. 

Le news aggiornate del mercato energia: