Prezzo Luce in Calo a Gennaio 2023: si torna ai livelli del 2021!

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Risparmia oltre 96 € l'anno. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

confronto luce e gasconfronto luce gas

Quali sono le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi?

Confronta ora e Risparmia oltre 96 € all'anno o parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

PUN Gennaio 2023.
Il prezzo all'ingrosso della luce cala sensibilmente a gennaio 2023.

Pubblicato da Francesco Ursino il 17 gennaio 2023  ||  ⏳ tempo di lettura 5 min.

Al balzo di dicembre 2022 segue una discesa altrettanto ripida: il prezzo della luce di gennaio 2023, infatti, scende fino a tornare addirittura a livelli che non si vedevano dal 2021. Analizziamo allora le ultime rilevazioni disponibili, alla ricerca delle motivazioni di questo calo e soprattutto delle conseguenze per gli utenti finali.


Gennaio porta con sé sempre un po’ di tristezza: le festività natalizie sono finite, il freddo dell’inverno si fa sentire, le giornate sono più corte. C’è però un motivo per sorridere: il prezzo della luce all’ingrosso, cioè il PUN, è sceso fino a toccare i livelli di ormai due anni fa. Andiamo subito a cercare di interpretare gli ultimi dati diffusi, che segnano una decisa inversione di tendenza rispetto al mese scorso.

Un tuffo nel passato: i valori del PUN tornano ai livelli del 2021

Cosa intendiamo con PUN? Con la dicitura “PUN” non intendiamo altro che il Prezzo Unico Nazionale, ovvero il costo dell’energia acquistata alla borsa elettrica nel nostro paese. Si tratta di un elemento fondamentale, perché contribuisce in larga parte alla formazione del prezzo delle bollette (insieme ad altre voci come imposte, oneri e spese per il contatore). Quando il PUN scende, come sta accadendo in questo periodo, è lecito attendersi bollette più leggere.

Il prezzo della luce a dicembre 2022 aveva riservato una brutta sorpresa, con un valore finale che si era assestato sui 294,91 €/MWh, in risalita rispetto a novembre e ottobre. Quello che sale, però, prima o poi torna scendere, e così sta avvenendo a gennaio 2023, con un calo che tocca il -41,52%. Puoi vederlo tu stesso dalla sintesi mensile proposta da GME (Gestore Mercati Energetici):

Prezzo Mensile PUN 2023
Mese Valore medio PUN in €/MWh
Gennaio 2022 224,5
Febbraio 2022 211,69
Marzo 2022 308,07
Aprile 2022 245,97
Maggio 2022 230,06
Giugno 2022 271,31
Luglio 2022 441,65
Agosto 2022 543,15
Settembre 2022 429,92
Ottobre 2022 211,5
Novembre 2022 224,51
Dicembre 2022 294,91
Gennaio 2023 172,45

Dati di gennaio parziali e limitati a una media compresa tra domenica 01 e mercoledì 18. Fonte: Rilevazioni GME (Gestore Mercati Energetici).

Il calo è notevole, ma è bene frenare gli entusiasmi. Al momento stiamo confrontando una grandezza fissa, ovvero il dato di dicembre 2022, con una in divenire, relativa alla prima metà di gennaio 2023. Venisse confermato questo trend, in ogni caso, si tratterebbe del dato più basso da settembre 2021.

Scegli ora l'Offerta Luce 02 8295 8097 Scegli ora l'Offerta Luce 02 8295 8097 Scegli ora l'Offerta Luce 02 8295 8097

Il quadro, già piuttosto roseo di per sé, migliora ulteriormente se si analizza l’andamento giorno per giorno del PUN. Nei primi giorni del mese, infatti, solo in una occasione il prezzo è salito sopra quota 200 €/MWh. Ecco un riepilogo della situazione:

Prezzo Giornaliero PUN Gennaio 2023
Giorno Valore medio PUN in €/MWh
Domenica 01 193,14
Lunedì 02 202,04
Martedì 03 174,74
Mercoledì 04 171,61
Giovedì 05 182,80
Venerdì 06 174,22
Sabato 07 192,76
Domenica 08 164,28
Lunedì 09 157,64
Martedì 10 159,93
Mercoledì 11 180,25
Giovedì 12 178,23
Venerdì 13 195,32
Sabato 14 161,53
Domenica 15 145,48
Lunedì 16 151,12
Martedì 17 169,15
Mercoledì 18 149,38

Fonte: Rilevazioni GME (Gestore Mercati Energetici).

Per rendersi conto di come la situazione si sia ribaltata da un mese all’altro, basta confrontare i dati del PUN della prima metà di dicembre 2022 con quelli di gennaio 2023. Il valore più basso fatto registrare nell’ultimo mese dell’anno scorso, ovvero 297,16 €/MWh, è di molto superiore rispetto al dato più alto fatto registrare a inizio 2023, ovvero 202,04 €/MWh.

Perché questo calo così evidente?

Il calo fatto registrare a gennaio 2023 è dovuto a diverse cause, difficilmente sintetizzabili in questa sede. Volendo comunque cercare di dare una sorta di spiegazione a grandi linee, è possibile identificare alcuni fattori che in qualche modo hanno influito:

  • Buon livello degli stoccaggi: diversi Stati europei (compresa l’Italia) hanno ormai raggiunto un buon livello di stoccaggi di gas per l’inverno in corso. Questo può far diminuire la domanda e, perciò, il prezzo. Non si tratta di un particolare da poco, visto che il costo dell’energia elettrica all’ingrosso è collegato a quello del gas naturale;
  • Produzione in calo: complice l’alta inflazione, molte aziende hanno frenato (se non addirittura fermato) la loro produzione. Questo ha portato a una domanda inferiore, e quindi a prezzi più bassi.

In un periodo di forte calo come questo, emerge chiara la differenza tra la struttura flessibile delle offerte del mercato libero e quella più rigida del regime a maggior tutela. Ecco perché:

  • Le offerte del mercato libero indicizzate al prezzo all’ingrosso, con costo variabile mese per mese, sono subito in grado di intercettare le variazioni del PUN. Un calo come quello registrato a inizio gennaio 2023 si tramuterà, dovesse essere confermato il trend, in bollette più leggere;
  • Le tariffe luce del mercato tutelato vengono aggiornate da ARERA ogni trimestre. Pertanto, è più difficile approfittare degli effetti positivi delle fluttuazioni di prezzo.

Da questo meccanismo derivano differenze anche sostanziali. Proprio nel caso del mercato luce, si è registrata una vera e propria stangata delle bollette del tutelato a gennaio 2023. Il prezzo dell’energia pagato dei clienti della maggior tutela nel quarto trimestre 2022, infatti, è risultato più alto del 51,48% rispetto alla media del PUN dello stesso periodo. Trovi tutti i dettagli nel nostro articolo: “Stangata Bollette Servizio Elettrico Nazionale a Gennaio: cosa fare?”

Se vuoi monitorare il costo dell’energia giorno per giorno, invece, dai uno sguardo allo speciale sul prezzo del PUN oggi.

Approfitta ora del calo del PUN: scegli l’offerta giusta per te!

Rimani aggiornato con il canale Telegram di Selectra Cerchi un modo per essere sempre aggiornato sulle ultime del mercato luce e gas? Ti basta seguire il canale Telegram di Selectra. Clicca qui per unirti al canale!.

Il calo del prezzo della luce a gennaio 2023 consentirà di ottenere presumibilmente bollette più leggere. Per approfittare di questi ribassi, è possibile scegliere una offerta davvero vicina alle tue esigenze.

In particolare, il mercato libero mette a disposizione diverse alternative per qualsiasi tipologia di utente. Si va dalle opzioni a prezzo variabile, con importo che cambia di volta in volta, alle tariffe con prezzo fisso, equiparabili in qualche modo a un abbonamento mensile. Puoi farti un’idea chiara della situazione consultando la tabella che trovi qui in basso, che raccoglie per te le tariffe energia più convenienti del momento:

Offerte Luce: la classifica delle tariffe energia più convenienti di Febbraio 2023
POSIZIONE NOME OFFERTA PREZZO e Spesa Mensile *
primo

Prima Posizione
Sorgenia Next Energy Sunlight

logo-sorgenia
Tariffa indicizzata
PUN + 0,030 €/kWh
LUCE: 54,2 €/mese


02 8295 8095Attiva online Sconto 40€Attiva online (Sconto 40€)
secondo

Seconda Posizione
NeN Special 48

logo-eni
Esclusiva online
Tariffa prezzo fisso
0,299 €/kWh
LUCE: 62 €/mese


Attiva online Sconto 48€ Attiva online (Sconto 48€)
terzo

Terza Posizione
A2A Smart Casa

logo-a2a
Esclusiva online
Tariffa indicizzata
PUN + 0,030 €/kWh
LUCE: 62,6 €/mese


Attiva online Attiva online
Parla con noi

*La spesa mensile è calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Curiosità sul podio:NeN ti offre un prezzo bloccato per 1 anno e uno sconto di 48€ a utenza, mentre attivando con Sorgenia lo sconto è di 60€ a utenza se attivi tre forniture (luce, gas e fibra).

Sapevi che NeN e Sorgenia a gennaio 2023 hanno abbassato il prezzo delle loro offerte? Consulta la nostra guida e scopri se tra queste c'è la tariffa giusta per te. 

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche