Bollette e Morosità: arriva la prescrizione per i debiti oltre i 2 anni!

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta e risparmia 150€ su Luce e Gas, è Gratis!

Esistono tanti modi per risparmiare in bolletta, confronta le migliori offerte del mercato o, se preferisci, parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

Morosità in bolletta: prescrizioni per debiti di oltre 2 anni.
Se le Morosità superano i due anni si potrà comunicare, al proprio fornitore, di non volerle più pagare.

I debiti sulle bollette non pagate da oltre due anni andranno in prescrizione. Però, bisogna fare attenzione alle informazioni riportate in bolletta. Tutti i dettagli sulla delibera ARERA in favore degli utenti.


Per i debiti di acqua, luce e gas l’ARERA ha imposto un’integrazione alla legge di bilancio 2020, numero 160 del 2019, che ha portato all’approvazione della prescrizione delle bollette non pagate da oltre 2 anni. Massima attenzione alla lettura delle specifiche in bolletta nel caso in cui ci sia un debito sulle utenze di luce, acqua e gas di così lunga data.

Infatti, nella nuova legge di bilancio è stata introdotta una delibera a favore degli utenti da parte dell’ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambienti), che impone ai fornitori di inserire direttamente in bolletta tutte le informazioni relative alla prescrizione delle morosità superiori a un determinato periodo di tempo.

Vuoi restare sempre informato? Seguici su Telegram. Non perdere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul settore energia, scarica l’applicazione e iscriviti al nostro canale Telegram in un click!

Cosa è cambiato? La prescrizione fino ad oggi.

Prima della novità introdotta dall’Autorità, la situazione era diversa per utenti e fornitori:

  • la prescrizione per morosità sui consumi riferiti a oltre 2 anni non riguardava i casi in cui fosse stata accertata la responsabilità dell’utente.
  • I gestori e i venditori dovevano emettere delle fatture separate per i consumi relativi a morosità di oltre 2 anni oppure specificare con voci distinte all’interno della bolletta, per garantire la trasparenza delle comunicazioni.
Prescrizione per i debiti in bolletta superiori a due anni
Prescrizione per i debiti in bolletta superiori a due anni

Con delibera del 26 maggio 2020 (184/2020/R/COM) l’ARERA ha pubblicato le integrazioni e modifiche alla legge 160 in materia di fatturazione di importi riferiti a consumi risalenti a più di due anni. Le nuove disposizioni sulla fatturazione di questo tipo di morosità prevedono delle modifiche e integrazioni nelle comunicazioni testuali inserite in bolletta, in particolare:

  • l’Autorità ha richiesto che sia specificato in fattura che i consumi riportati siano risalenti a più di due anni e che possono non essere pagati in base alla legge di bilancio 160/2019.
  • Nella comunicazione in bolletta deve essere indicato che l’utente deve comunicare la volontà di eccepire la prescrizione relativamente agli importi segnalati in bolletta.
  • Deve essere segnalata la possibilità di compilare un modulo con i dati personali e le informazioni richieste per comunicare la volontà di eccepire la prescrizione relativa alla morosità.

Un passaggio significativo della delibera ARERA del 26 maggio 2020 184/2020/R/COM L’articolo 3, comma 2, riporta la dicitura che i fornitori dovranno riportare in bolletta (lettera a): “La presente fattura contiene importi per consumi risalenti a più di due anni, che possono non essere pagati in applicazione della Legge di bilancio 2018 (Legge n. 205/17) come modificata dalla Legge di bilancio 2020 (Legge n. 160/2019). La invitiamo a comunicare tempestivamente la Sua volontà di eccepire la prescrizione relativamente a tali importi, ad esempio inoltrando il modulo compilato presente in questa pagina ai recapiti di seguito riportati [indicare i recapiti].”

Dovrà, dunque, essere l'utente a segnalare di non voler pagare i debiti pregressi superiori ai due anni precedenti.

La delibera ARERA Per entrare nel dettaglio della Deliberazione del 26 MAGGIO 2020 184/2020/R/COM l’Autorità ha messo a disposizione degli utenti la delibera in formato PDF. All’interno sono esplicitati tutti i passaggi relativi alle modifiche e integrazioni alla legge e le indicazioni fornite ai gestori per la corretta segnalazione in fattura delle modalità di prescrizione.

Alla luce delle integrazioni fornite dall’Autorità, i consumatori dovranno dunque fare molta attenzione a tutte le informazioni riportate in bolletta in modo da poter seguire la procedura richiesta per eccepire la prescrizione del debito.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche