Per info su attivazione luce e gas

010 848 01 61 Richiamata gratuita
sorgenia amazon

  luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a   €/kWh notte e giorno e gas a   €/Smc, nessun vincolo contrattuale e sconto di 60€ se porti un amico in Sorgenia.

sorgenia amazon

  luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a   €/kWh notte e giorno e gas a   €/Smc, nessun vincolo contrattuale e sconto di 60€ se porti un amico in Sorgenia.

Bollette più Alte da Ottobre: Luce +2,6% e Gas + 3,9%

Fine anno critico per le bollette d'energia elettrica e del gas: in aumento rispettivamente del 2,6% e del 3,9%. Brutta notizia soprattutto in vista dell'inverno in cui l'uso dei riscaldamenti diventa necessario con l'arrivo del freddo.

Aumento stagionale? Abbiamo ripescato l'aggiornamento prezzi dello scorso anno per il quarto trimestre 2018 e in effetti si riconferma il trend dell'aumento dei prezzi giusto a ridosso della stagione più fredda dell'anno. Come influirà questo aumento in bolletta e cosa fare per mettersi a riparo dal rincaro prezzi?

Bolletta Luce IV Trimestre 2019

Andamento stagionale e criticità internazionali sono queste le cause con cui l'ARERA giustifica il rialzo della spesa in bolletta luce di 2,6 punti percentuale. Nessun sospiro di sollievo dunque, per i clienti in tutela che già a luglio scorso avevano subito rincari del prezzo dell'elettricità (vedi aggiornamento III trimestre 2019).
La variazione è determinata da un aumento della spesa per la materia energia del +3,2% direttamente collegata al prezzo di acquisto dell'elettricità all'ingrosso nonché a timori di un possibile calo di produzione dell'energia nucleare in Francia. L'aumento viene compensato da una leggera riduzione della spesa per gli oneri di sistema (-0,6%); restano invariate le altre componenti in bolletta luce.

Riassumendo, da ottobre 2019, il prezzo della luce per il cliente tipo (potenza contatore 3kW e consumo annuo di 2700 kWh) sarà di 0,208 €/kWh, tasse incluse.

  • Spesa per la materia energia: 
    0,077 €/kWh (37% del totale della bolletta luce) per i costi di approvvigionamento dell’energia in rincaro del 8,4% rispetto al trimestre precedente;
    0,08 €/kWh (8,5%) per la commercializzazione al dettaglio, invariato rispetto allo scorso trimestre;
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore:  
    0,039 €/kWh (19%) per i servizi di distribuzione, misura, trasporto, perequazione della trasmissione e distribuzione, qualità;
  • Spesa per gli oneri di sistema: 
    0,047 €/kWh (22%) per gli oneri generali di sistema, fissati per legge con una riduzione del 2,3% rispetto al III trimestre 2019;
  • Imposte
    0,027 €/kWh  (13%) per le imposte che comprendono l’IVA e le accise.

Bolletta Gas IV Trimestre 2019

La riduzione della produzione di gas olandese e limiti all'accesso dei gasdotti di transito europeo (3 sono le principali vie del gas in Europa: Algeria e Libia, Russia e infine l'asse Mare del Nord-Norvegia-Olanda) sono le cause dell'aumento del prezzo del gas. Un aumento atteso anche in seguito all'incendio di uno dei più grandi impianti petroliferi sauditi.
Anche nel caso del prezzo del gas, si registra un aumento dell'3,8% della spesa gas naturale rispetto al trimestre precedente.

Da ottobre 2019, il prezzo di riferimento del gas per i clienti tipo sarà di 0,739 €/Smc, tasse incluse, così ripartito:

  • Spesa per la materia gas naturale:
    0,22 €/Smc (pari al 30% del totale della bolletta) per l’approvvigionamento del gas naturale e per le attività connesse;
    0,05 €/Smc (7%) per la vendita al dettaglio, invariata rispetto al trimestre scorso;
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore:
    0,146 €/Smc (20%) per i servizi di distribuzione, misura, trasporto, perequazione della distribuzione, qualità, in aumento dello 0,4%;
  • Spesa per oneri di sistema:
    0,032 €/Smc (4,3%) per gli oneri generali di sistema, fissati per legge, anche questi invariati;
  • Imposte:
    0,28 €/Smc (39%) per le imposte che comprendono le accise (21%), l’addizionale regionale (2,8%) e l’IVA (15%).

Su chi Influirà l'Aumento di Luce e Gas?

I clienti del tutelato saranno affetti dall'aggiornamento relativamente al prezzo dell'energia. Per le altre voci (oneri e imposte) si vedranno coinvolti anche gli utenti del mercato libero. Secondo la Relazione ARERA pubblicata nel 2019, il numero di clienti che passano al mercato libero è in aumento rispetto all'anno precedente. Fino ad ora il 43% delle famiglie italiane ha scelto un'offerta nel mercato libero, contro il 38% dell'anno precedente.

Soprattutto in vista della fine del mercato tutelato, è bene confrontare le offerte per prepararsi al passaggio obbligatorio al mercato libero dell'energia. Come fare? Il confronto è più semplice di quanto si creda: basterà prendere come spesa di riferimento il costo annuo in bolletta per un cliente in maggior tutela e confrontarlo con la spesa annua di una qualsiasi offerta del mercato libero. Al momento la spesa annua per una famiglia tipo è di 559€ per la luce e di circa 1.107€ per il gas; attivando un'offerta del mercato libero puoi risparmiare oltre 160€ annui; puoi tu stesso confrontare le offerte affidandoti al nostro tool di comparazione offerte luce e gas.