Per info su attivazione luce e gas

010.848.01.61 Richiamata gratuita

Tu sei qui

Mercato energia: cosa ci aspetta a settembre, si rischiano aumenti del 5%

Non ci sono buone notizie per le famiglie italiane al ritorno dalle vacanze: a settembre si prevede un aumento per le tariffe di luce e gas. Con l'arrivo della stagione invernale il conto potrebbe essere salato per chi impiega il gas anche per il riscaldamento della casa. Come cambierà ad ottobre la tariffa del mercato tutelato?

A settembre luce e gas potrebbero aumentare del 5%

tariffe settembre 2018

Il neo presidente dell'ARERA Besseghini, nominato poco tempo fa dal nuovo Governo, avrà subito a che fare con un aumento dei prezzi di luce e gas. Gli esperti pensano che anche a settembre prosegua il trend che già nel terzo trimestre di quest'anno aveva visto una crescita delle tariffe. Per ottobre si prevede un rincaro per le famiglie, compreso tra il 5% e il 7%.
A luglio 2018 la bolletta dell'energia elettrica per un cliente tipo è aumentata del 6,5% e quella per i consumi di gas naturale dell’8,2%. Complici di questo rincaro sono state:

  • le tensioni internazionali di inizio anno;
  • la conseguente accelerazione delle quotazioni del petrolio, cresciute solo a maggio del 9%.

Secondo le statistiche negli utlimi 3 anni la quotazione del prezzo dell'energia nella borsa elettrica è stata superiore del 17% rispetto alle medie e il prezzo del gas di maggio 2018 era superiore del 30% rispetto a quello dell'anno precedente.
Le ripercussioni sul prezzo del mercato all'ingrosso hanno influenzato il costo di approvvigionamento dell'energia in bolletta, solo in parte controbilanciato dalla diminuzione degli oneri di sistema.

L'aumento di luglio è stato mitigato dall'Autorità

Vista l'impennata del prezzo del petrolio e del gas, l'ex presidente di ARERA Guido Bortoni, insieme alla commissione, aveva deciso di mitigare gli effetti prelevando delle giacenze di cassa.
Il congelamento delle spese destinate agli incentivi, dalle energie rinnovabili alle imprese energivore, ha alleggerito il rincaro. Senza questa modulazione l'aumento a luglio sarebbe stato più consistente, superando probabilmente il 10%.
Queste spese vengono pagate da tutti i consumatori e rientrano nella bolletta della luce tra gli oneri generali di sistema. Il costo prima o poi peserà sui clienti e potrebbe essere recuperato nel futuro, in un momento in cui la bolletta è meno onerosa.

Con l'arrivo dell'inverno la stangata potrebbe essere pesante

prezzo luce gas

L'impatto dell'aumento di luglio 2018 è stato tutto sommato minimo per le famiglie, visto che nel periodo estivo il gas viene impiegato solo per la cottura dei cibi in cucina e per l'acqua calda sanitaria. Da ottobre invece, partirà la stagione invernale e i consumi di gas saliranno per via del riscaldamento delle case. La stangata di un eventuale aumento delle tariffe quindi, sarà ancora più pesante in particolar modo sulla bolletta del gas di coloro che usano il metano per riscaldamento. Tutto questo senza considerare l'effetto della stagionalità, poiché di solito in questo periodo dell'anno gli operatori riempiono gli stoccaggi del gas e i prezzi salgono.
Secondo Ferderconsumatori la spesa per le famiglie al ritorno dalle vacanze sarà di quasi 1.700 euro, considerando anche il costo per il materiale scolastico per bambini e ragazzi, la seconda rata della Tari per i rifiuti e le bollette di luce e gas. Ad ottobre verrà aggiornata la tariffa del mercato tutelato per l'ultimo trimestre dell'anno e vedremo di quanto aumenterà il prezzo.

Come correre al riparo dagli aumenti?

Gli aumenti si ripercuoteranno sul prezzo di luce e gas dei clienti che sono ancora nel servizio di maggior tutela. La tariffa del mercato tutelato viene aggiornata dall'Autorità ogni 3 mesi, in base all'andamento del mercato all'ingrosso.
Nel mercato libero invece ogni fornitore propone un prezzo, che può essere bloccato per un certo periodo di tempo, in genere uno o due anni. Con una tariffa a prezzo bloccato pagheremo in bolletta lo stesso costo, anche se ci saranno aumenti del mercato. Le tariffe sono numerose, in modo tale da venire incontro alle esigenze di tutti i clienti.
Per informazioni sulle offerte aggiornate di luce e gas contattaci allo 010.848.01.61   o utilizza il servizio di richiamata gratuita.

Ricordiamo che a luglio 2020 verrà abolito il servizio di maggior tutelaRimani aggiornato sulle novità della fine del mercato tutelato, il termine è stato recentemente prorogato di un anno e dopo tale data i consumatori dovranno scegliere un proprio gestore nel mercato libero.

Aggiornato il