Riforma tariffe: aumenti significativi in bolletta da gennaio 2018

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

L'Autorità avverte: a gennaio 2018 la bolletta della luce per i piccoli consumatori potrebbe avere un significativo aumento per via della riforma della tariffa e della cosiddetta "norma energivori".


portafoglio

La bolletta luce sarà più alta a gennaio?

Con il nuovo anno scatta l'ultimo step della riforma delle tariffe della luce, avviata già nel 2016 e che riguarda tutti i clienti domestici.
L'Autorità per l'energia ed il gas avvisa il Governo che con questo cambiamento previsto contemporaneamente alla norma energivori, i piccoli consumatori domestici potrebbero vedere aumentare il conto delle loro bollette in modo significativo.
L'ipotesi della stessa Autorità è quella di rinviare la riforma di un anno modificando il percorso stabilito originariamente.
Vediamo quali clienti vengono coinvolti dalla riforma e di quanto potrebbe aumentare la bolletta dell'energia elettrica per ciascuna tipologia di utenza.


Cosa cambia dal 2018 con la riforma della tariffa della luce?

La riforma delle tariffe punta ad eliminare la progressività delle bollette. Il costo unitario del chilowattora progressivo è più elevato all'aumentare dei consumi del cliente.
Lo scopo è quello di promuovere tecnologie elettriche più efficienti, come le pompe di calore per il riscaldamento, piani cottura ad induzione per la cucina e le auto elettriche. Il processo è stato avviato già nel 2016 e prevede 3 step intermedi per un cambiamento graduale della tariffa.

  1. Da gennaio 2016:
    è stata ridotta la progressività degli oneri per il trasporto e gestione del contatore (allora venivano chiamati servizi di rete)
  2. Da gennaio 2017:
    è partita la piena applicazione degli oneri per il trasporto e la riduzione degli oneri di sistema
  3. Da gennaio 2018:
    ci sarà la piena applicazione della tariffa non progressiva anche per gli oneri di sistema

Offerte luce e gas

010.848.01.61

Che cos'è la norma energivori?

Il decreto energivori prevede delle agevolazioni per le imprese con un elevato consumo di energia elettrica, i cosiddetti utenti "energivori".

L'obiettivo è di ridurre la differenza di prezzo che viene pagato oggi dalle aziende italiane rispetto alle economie manifatturiere in Europa.
Il provvedimento dovrebbe cambiare il regime tariffario per gli oneri di sistema introducendo degli sconti sulla voce A3, la componente destinata alle fonti rinnovabili.
Le imprese coinvolte hanno i consumi elettrici pari ad almeno 2,4 GWh e sono oltre 3mila, la maggior parte aziende manifatturiere medio-grandi. In realtà si prende come parametro anche l'incidenza del costo dell'energia sul volume d'affari complessivo della società.

La legge è ancora in itinere, tuttavia se dovesse essere attuata l'onere di tali agevolazioni ricadrà sugli altri contribuenti.
Se stai pensando di cambiare gestore per scegliere una tariffa più bassa e risparmiare chiama lo 010.848.01.61 (lun-ven dalle 8:30 alle 19 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18) o fatti richiamare gratuitamente.

Come cambia la bolletta della luce dal 2018?

Se, come previsto, il Mise convaliderà il decreto attuativo per gli sgravi alle imprese, sarà necessario adottare altre misure per compensare l'onere.

La stima dell'incremento delle agevolazioni alle imprese è di 900 milioni all'anno, che dovrebbe riversarsi sui consumatori non beneficiari delll'agevolazione, come i domestici.

Il peso dell'onere aggiuntivo sui clienti domestici dovrebbe essere del 24%.
Se alcuni clienti con consumi più elevati (vedi tabella) avranno un risparmio sulla spesa, si deve considerare che i casi in cui si prevede un pesante aumento in bolletta corrispondono a circa 22 milioni di utenze domestiche (su 29 milioni) con consumi bassi o medio-bassi.
Per evitare disagi e garantire comunque una gradualità nei cambiamenti, l'Autorità suggerisce anche un possibile rinvio di un anno dell'ultimo passaggio previsto dalla riforma.
L'Autorità ricorda che è importante anche valutare l'impatto della riforma sulle fasce più deboli, pensando ad un rafforzamento del bonus sociale già previsto per i consumatori disagiati.
Nella tabella trovi una stima dell'impatto combinato dei due provvedimenti sulle bollette dei clienti domestici nei vari casi.

Variazione di spesa annua (€/anno al netto di tasse e imposte) da gennaio 2018 per i clienti domestici
Cliente tipo Potenza impegnata
kW
Consumo annuo
kWh
Spesa annua attuale
(IV trimestre 2017)
Variazione di spesa dovuta alla riforma della tariffa Variazione di spesa dovuta alla "norma energivori"
Single residente 3 1.500 291 + 20,63 + 5,47
Coppia residente 3 2.200 385 + 12,64 + 8,03
Famiglia 3-4 persone residente 3 2.700 459 - 0,42 + 9,85
Casa vacanze
non residente
3 900 355 + 9,85 + 3,28
Nucleo numeroso non residente 3 4.000 771 -24,97 + 14,59
Casa ad alta efficienza residente 6 6.000 1016 - 86,65 + 21,89

Fonte: Autorità - Segnalazione al Governo sul completamento della riforma delle tariffe alle utenze elettriche domestiche - 2 novembre 2017

Come evitare i rincari in bolletta?

Per scongiurare possibili aumenti in bolletta è possibile scegliere una tariffa a prezzo bloccato. In questo modo il prezzo dell'energia rimane fisso per tutto il periodo di tempo del contratto.
Un'offerta che blocca il prezzo per un anno a 0,039 €/kWh è la Next Energy di Sorgenia. Il prezzo indicato è particolarmente conveniente con bassi consumi poiché comprende tutte le voci della materia energia, incluse le quote fisse. Puoi sottoscrivere Next Energy sia per un cambio di gestore sia per una riattivazione di un contatore chiuso.
Per maggiori informazioni su Next Energy, chiama il numero 041.852.1269 oppure fatti richiamare gratuitamente. 

aggiornato il