Guerra alle bici elettriche a New York. In Europa? Sono un mercato consolidato

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

Guidare una bicicletta elettrica è illegale: sembra una barzelletta, ma a New York succede davvero. Nella grande mela è possibile possedere una e-bike ma non guidarla: vediamo perché.

fas simile bolletta

Caccia alle e-bike a New York

Gli Stati Uniti sono da sempre famosi per la propria eccentricità e anche questa volta non sono da meno: la protagonista è la Grande mela. Dal 2016 infatti il sindaco di New York, Bill de Blasio, sta dando caccia alle biciclette elettriche, considerate una delle cause principali degli incidenti stradali. In realtà è stato confermato che le e-bike non hanno causato vittime ma il problema sarebbe che i pedoni non le sentono arrivare, perchè sono biciclette leggere, veloci...e silenziose! A differenza delle normali biciclette da città, infatti, quelle elettriche non fanno rumore.

Le lamentele e i reclami però non sono arrivati solo dai pedoni, ma anche dai ciclisti con biciclette tradizionali, che considerano le persone dotate di e-bike spericolate e poco attente agli altri ciclisti. Anche questa critica sembra folle, ma questi reclami sembrano giustificati dal fatto che la maggior parte degli e-bikers di New York non sono normali cittadini, bensì fattorini impegnati nelle consegne a domicilio: il loro obiettivo è quello di fare più corse nel minor tempo possibile, e questo provoca, in alcuni casi, incidenti con altre biciclette o con i pedoni.

fas simile bolletta

Quasi 2 mila sanzioni nel 2017

Altro problema, le biciclette elettriche americane sono diverse da quelle che si trovano in Europa, essendo molto più simili ad una moto che ad una bici tradizionale: alcune infatti funzionano a gas e andrebbero immatricolate come le motociclette.

Inoltre, New York non è preparata ad accogliere un alto numero di biciclette: la metropoli non ha piste ciclabili all’altezza e spesso i ciclisti si trovano costretti ad utilizzare i marciapiedi dove dovrebbero stare solo i pedoni.

Il paradosso A New York è legale acquistare una bici elettrica, ma non guidarla. Se ti trovano alla guida di una e-bike, le multe sono salatissime!

Sanzioni pesanti: guidare una e-bike è illegale

Queste bici elettriche vengono viste a New York come delle vere e proprie armi di distruzione e le multe sono altissime. Il sindaco italo americano ha infatti approvato le seguenti sanzioni, per le attività commerciali che utilizzano questo mezzo per il proprio business:

  • 100$ al primo fermo
  • 200$ per ogni fermo successivo

La questione si fa seria se si pensa che nel solo 2017 sono state sequestrate quasi mille biciclette elettriche nella sola città di New York e le sanzioni sono state quasi 2 mila da gennaio ad oggi.

Info offerte energia verde

010.848.01.61

E-bike in Europa: un business di successo

fas simile bolletta

Bici elettriche in continuo aumento in Europa

E se ti dicessimo che solo in Italia il mercato delle bici elettriche è cresciuto del 120% nel solo 2017? È tutto vero: le e-bike funzionano, in Italia e in Europa. Le biciclette elettriche infatti sono un ottimo compromesso per coloro che si vogliono spostare in città con un mezzo che non è inquinante, che costa relativamente poco ed è più stabile di una bicicletta normale. Inoltre, in Europa le distanze sono minori rispetto agli USA e spostarsi in centro città è molto più facile e comodo con una bici piuttosto che con un’automobile.

È bene sapere anche che in Italia le bici elettriche sono considerate uguali a quelle tradizionali, ragion per cui non dovrai pagare né bollo né assicurazione. L’unica spesa a cui si andrà incontro sarà quella per la sostituzione della batteria, che va dai 0,20 ai 0,40€ per 100 km.

Meno furti alle bici elettriche Hai letto bene! Le e-bike si rubano meno delle biciclette tradizionali, perché una volta tolta la batteria sono inutilizzabili.

Quali sono le caratteristiche di una e-bike?

La bici elettrica, chiamata anche pedelec, è esteticamente molto simile ad una bicicletta normale, ma pesa circa 10 kg in più: esistono comunque varie versioni di e-bike ed alcuni modelli sono anche pieghevoli.

  1. Il termine giusto per identificare queste biciclette è bicicletta a pedalata assistita, perchè funziona utilizzando l’energia muscolare e la potenza di un normale motore elettrico: il motore infatti funziona solo se si sta pedalando.
  2. Il prezzo è superiore a quello di una bici normale perché il costo di una bici elettrica va da 1.500/1.700 euro in su, in base al modello scelto. Il costo dell'investimento però si recupera in tempi relativamente brevi, visto che risparmi su carburante, tasse e mezzi pubblici.
  3. La batteria di queste biciclette dura dai 50 ai 160 km prima di essere ricaricata: quindi, se la utilizzi in città dovrai ricaricarla circa una volta a settimana, mentre se la utilizzi in campagna o per finalità sportive la batteria dovrà essere caricata più frequentemente.
  4. Le e-bike devono essere controllate più frequentemente delle bici normali, perchè si usurano maggiormente le componenti in movimento, cioè le ruote, la catena o i freni. Il motore invece non è sofisticato come quello delle auto per cui necessita di meno manutenzione.
  5. Per le biciclette elettriche esiste un limite di velocità: infatti per legge, non possono superare i 25 km/h e, nel caso riuscissi a pedalare così forte da superarli, il motore si bloccherebbe in automatico.
aggiornato il