Italia, prima a livello europeo per il Green Economy

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta le offerte e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

A Rimini, l’8 e 9 di novembre verrà presentata la relazione sullo stato della Green Economy e per il 2016 l’Italia si posiziona come primo paese europeo per l’energia ricavata dalle fonti rinnovabili.


Convegno 2016 di Green Economy a Rimini

Nella classifica delle cinque principali economie europee (Germania, Regno Unito, Francia, Spagna e Italia), il nostro paese conquista ben 4 primi posti in Green Economy:

  • fonti rinnovabili,
  • riciclo dei rifiuti speciali,
  • emissioni pro capite nei trasporti e nei prodotti agroalimentari certificati.

Inoltre abbiamo raggiunto anche 3 secondi posti a livello europeo, per efficienza energetica, produttività delle risorse e agricoltura biologica. In rapporto alle altre potenze, quindi, la Green Economy italiana ha fatto passi da gigante, nonostante la situazione non sia delle più rosee.

L'aumento delle emissioni di gas serra nell'ultimo anno, la bassa crescita delle rinnovabili negli ultimi anni e l'elevato consumo di suolo sono problematiche da affrontare per raggiungere lo stesso livello delle altre potenze europee. Quindi dobbiamo stare attenti perché il primato fra i grandi Paesi europei rischia di durare poco: negli ultimi tre anni infatti è diminuita drasticamente la crescita dei nuovi investimenti in fonti rinnovabili.

"Le eccellenze italiane nel campo della Green Economy restano più forti delle difficoltà che pure non mancano: sostenere le imprese virtuose e recuperare le difficoltà è per il nostro Paese una straordinaria occasione di rilancio economico."

afferma Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Edizione Green Economy 2016

L’edizione del 2016 si svolgerà a Rimini Fiera l’ 8 e il 9 novembre, in occasione di Ecomondo. Gli Stati Generali vedranno quest’anno la presenza di oltre 70 relatori italiani ed internazionali che si alterneranno nelle due sessioni plenarie e nelle cinque sessioni tematiche. Questa manifestazione viene organizzata annualmente dal Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 64 associazioni di imprese green, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico e con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Il soggetto principale della manifestazione, sarà la “Relazione sullo stato della Green Economy 2016, l’Italia in Europa e nel mondo”, da parte del Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Edo Ronchi. Si tratterà di una riflessione a livello internazionale sulla Green Economy e su come i paesi europei possono migliorare il loro impegno verso le fonti rinnovabili.

Attiva un'offerta luce e gas! Chiama il numero 010.848.01.61 (lun-ven dalle 9 alle 19) per parlare con un nostro consulente.

Perchè l’Italia non viene apprezzata a livello mondiale?

Italia: primo paese in Europa per le rinnovabili

Il centro di ricerca Dual Citizen di Washington ha effettuato uno studio tra 80 paesi e il loro impegno con la Green Economy e l’Italia si trova solamente al 29° posto. Questo dimostra che il nostro paese ha un'immagine di gran lunga peggiore delle sue performance. Perché allora abbiamo una così scarsa reputazione green all’estero? Secondo il presidente Edo Ronchi, perché vengono enfatizzate solamente le cose che nel nostro paese non funzionano, invece di dare importanza a quelle migliori. Detto ciò però bisogna essere consapevoli del fatto che si può sempre fare di più, soprattutto in un campo come quello delle energie rinnovabili.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere aggiornamenti sul mondo dell'energia e rimani in contatto seguendoci sulla pagina Facebook!

Expert's name
...
aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche