Importi indebiti in bolletta: confermato il rimborso automatico

SicurinsiemeSicurinsieme

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme! Pre-iscrizione gratuita e nessun vincolo: più siamo, più risparmiamo!

SicurinsiemeSicurinsieme

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti Gruppo d'Acquisto SicurInsieme! Pre-iscrizione gratuita e nessun vincolo: più siamo, più risparmiamo!

La delibera dell'Autorità di venerdì 14 ottobre 2016 riconferma il meccanismo di rimborso automatico in bolletta in caso di importi indebiti dovuti a condotte anomale nei mercati all'ingrosso dell'energia.


A prescindere dall'esito della giustizia amministrativa, i consumatori riceveranno il rimborso automatico in bolletta degli importi addebitati conseguentemente alle condotte anomale degli operatori all'ingrosso degli scorsi mesi.

...

Rimborso automatico degli importi indebiti in bolletta.

A dichiararlo è la delibera 575/2016/R/eel che ha confermato quanto già previsto dalla regolamentazione vigente e dato esecuzione a quanto richiesto dall'ordinanza del Tar Lombardia in merito agli aggiornamenti dei prezzi di Maggior Tutela per il III trimestre 2016

Perché il Tar Lombardia bloccò gli aggiornamenti dei prezzi?

La delibera in merito al rimborso automatico, infatti, prende il via dalla vicenda dello scorso luglio, allorché dopo l'intervento di due importanti associazioni di consumatori,  il Tar lombardo sospese l'aggiornamento dei prezzi tutelati che avrebbero determinato un consistente rincaro sulle bollette delle famiglie italiane. Il Tar della Lombardia, di fatto, con sentenza pronunciata il 19 luglio 2016, bloccò, in via cautelare gli aumenti del 4,3% sull'elettricità e del 1,9% sul gas

Conosci il bonus luce e gas? Chi risponde ai requisiti richiesti può fare domanda per ottenere un'agevolazione sulla spesa delle utenze domestiche. Tale sconto è istituito per venire incontro alle famiglie con disagio economico e fisico.

Come avverrà il rimborso degli importi indebiti?

Così come accennato in precedenza, il rimborso degli importi avverrà direttamente in bolletta. Ma con quali modalità? 
La nota dell'Autorità che gli importi rimborsati saranno riconosciuti al contempo sia agli utenti del dispacciamento che a tutti i clienti finali, senza discriminazione tra quelli del mercato tutelato e del mercato libero.
In bolletta, il rimborso equivarrà ad una diminuzione del costo di dispacciamento, la quale si ritrova in bolletta inclusa nella spesa per la materia energia. 

Gli importi che verranno recuperati saranno compresi nel calcolo dei saldi tra proventi conseguiti e oneri sostenuti per l’approvvigionamento delle risorse nel mercato per il servizio di dispacciamento [...], scontando il valore del corrispettivo uplift* (a copertura dei suddetti costi sostenuti da Terna) da applicare nel primo trimestre utile. 

Il corrispettivo unitario per l’approvvigionamento delle risorse nel Mercato per il Servizio di Dispacciamento (MSD) che è stimato da Terna su base trimestrale e viene fatturato agli Utenti del dispacciamento per i prelievi effettivi di energia elettrica del trimestre.

Rimborso in ottica pro-consumatori

É evidente che l'azione combinata tra le associazioni dei consumatori e la giustizia amministrativa, in primis, e quella postuna dell'Autorità per l'energia elettrica ed il gas consolidino le manovre a favore degli utenti finali del mercato energetico.
In una fase di passaggio che porterà alla completa liberalizzazione del mercato dell'energia, è importante che tutti i soggetti in campo lavorino simultaneamente per favorire dinamiche di concorrenza corrette tra ciascun operatore, nel rispetto degli clienti finali.  

Assicurati di non pagare troppo in bolletta: falle fare un check-up!

...
aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche