Non solo iPhone: Apple diventa fornitore di energia rinnovabile

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

Ebbene non più solo sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali: Apple diventa ufficialmente anche una società di produzione e vendita di energia elettrica rinnovabile.


La nota azienda di Cupertino ha infatti ottenuto l’autorizzazione a vendere energia elettrica all’ingrosso dall’U.S. Federal Energy Regulatory Commission.

Apple Energy LLC: nuovo fornitore di energia elettrica

La notizia è soltanto un passo in avanti rispetto al lavoro già fatto da Apple nel campo dell’energia pulita e del rispetto per l’ambiente. Apple ha sviluppato nel corso degli anni una struttura aziendale all’insegna della sostenibilità, investendo in infrastrutture destinate alla produzione di energia solare.
Porta la sua firma la solar farm nella contea di Monterey, in California: ben 2.900 acri di terra acquistati da Apple per la costruzione di un impianto per la produzione di energia solare con una capacità produttiva pari a 130 magawatt.

Non si tratta del solo impianto posseduto da Apple. Tramite la controllata società Apple Energy LLC, l’azienda di Cupertino può contare sulla proprietà di altre strutture per la produzione di energia solare:

  • Churchill solar Farm nel Nevada, con una capacità produttiva di 20 Megawatt
  • Bonnybrooke solar facility in Arizona, in cui sono presenti impianti da 50 Megawatt
  • Altre strutture nel Nord Carolina, per la produzione di 68 Magawatt

L’azienda di Tim Cook aveva dunque tutte le carte in regola per inoltrare la richiesta alla Commissione Federale dell’Energia degli Stati Uniti per dare inizio alla vendita all’ingrosso dell’energia elettrica prodotta in eccedenza dai suoi impianti. Vale a dire quell’energia in eccesso non utilizzata per il fabbisogno delle strutture aziendali di Apple e dei suoi data center.

L’ok da parte della Federal Energy Regulatory Commission (FERC) non è tardato ad arrivare, a poco più di un paio di mesi dalla costituzione di Apple Energy LLC, fondata solo a maggio di quest’anno. Un ok che trasforma ufficialmente Apple in un fornitore di energia elettrica sostenibile sul mercato all’ingrosso statunitense.
Apple venderà la sua energia solare alle imprese di pubblica utilità e solo negli USA. Dunque se sei un fan del brand qui in Italia non potrai prenderlo come tuo fornitore, ma ce ne sono altri tra cui scegliere . Basta solo confrontare le offerte sul comparatore ed optare per quello che fa più al caso tuo. 

Apple e l’impegno nelle rinnovabili

Il legame tra Apple e l’energia sostenibile ha radici lontane. L’azienda di Cupertino ha infatti acquisito nel corso degli anni profonde competenze nel settore delle rinnovabili.

Our Planet Deserves our Best thinking.

E’ questa la filosofia Apple in fatto di ambiente e sostenibilità, riassunta nel video riportato di seguito. Non soltanto produzione di energia pulita che soddisfa già il 93% del fabbisogno energetico delle strutture aziendali della società californiana, ma anche nuove tecnologie per la ricerca di materiali sostenibili per la produzione dei suoi prodotti ed innovativi progetti di riciclo degli stessi.

 

Un impegno costante che non tarderà a diventare volano per altre big a livello mondiale. ​
Una fra tutte Google che con l'intelligenza artificiale per la riduzione dei costi dell'energia ha dimostrato il suo impegno in fatto di sostenibilità e miglioramento dell'efficienza energetica.

aggiornato il