Bolletta energia, come ridurre i costi con l'intelligenza artificiale, il caso Google

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

Google utilizza l'intelligenza artificiale per ridurre i costi dell'energia utilizzata per alimentare e raffreddare i suoi innumerevoli server. In questo modo ha ridotto del 40% i consumi energetici legati al raffreddamento e del 15% quelli complessivi dei centri di calcolo.


Cosa succede quando usate per molto tempo lo smartphone e il PC? Si surriscaldano. Immaginate quanto possano riscaldarsi gli sterminati centri di elaborazione dei dati di proprietà di Google, o meglio di Alphabet, la società madre del colosso statunitense. In quei server viaggiano i dati di milioni di utenti del più famoso motore di ricerca, di YouTube, di Gmail e di tanti altri servizi online messi a disposizione dall'azienda. Quest'ultima nel 2014 ha utilizzato 4.402.836 MWh di energia, che corrisponde all'incirca al consumo energetico annuo di 366.903 abitazioni negli Stati Uniti. Così ha dato un taglio alla bolletta. 

Cambia fornitore

010.848.01.61

Come fa Google a risparmiare sulla bolletta dell'energia con l'intelligenza artificiale?

Google due anni fa ha installato su più dell'1% dei suoi data center un sistema di intelligenza artificiale (sviluppato da DeepMind, società di sua proprietà) che si basa su un software che riesce ad imparare dall'esperienza. Tecnicamente gli algoritmi dell'impianto non sono statici, ma si modificano a seconda dei dati che "girano" al momento. Il risultato ottenuto consente di prevedere con accuratezza il carico di lavoro dei server e a dosare di conseguenza il raffreddamento.  

Grazie al sistema di apprendimento automatico "DeepMind" per gestire l'utilizzo di elettricità nei data center, riusciamo a ridurre del 40% i consumi energetici legati al raffreddamento e del 15% i consumi complessivi dei centri di calcolo. Al momento la sperimentazione è in atto su una percentuale a doppia cifra dei server.

Google-Alphabet, luglio 2016

È possibile ridurre le emissioni di gas serra con l'intelligenza artificiale?

"È un passo in avanti straordinario", ha dichiarato la società alla guida di Big G, "che consentirà di migliorare enormemente l'efficienza energetica e ridurre le emissioni complessive di gas serra". "Con tecnologie come DeepMind", ha affermato l'azienda, "possiamo usare l'apprendimento automatico per consumare meno energia e contribuire a rispondere a una delle sfide globali più grandi: il cambiamento climatico".

Facebook e Microsoft come tagliano i costi della bolletta dell'energia?

L'alto costo dell'energia elettrica per i centri di elaborazione è un problema per tutte le grandi internet company. Facebook ha realizzato un data center in Svezia e Microsoft sta sperimentando i server in fondo al mare: l'obiettivo comune è raffreddare i server risparmiando sulla elettricità attraverso le nuove tecnologie.

aggiornato il