Solo energia eolica per 4 giorni: in Portogallo è possibile!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

confronto luce e gas

Risparmia sulle Bollette Luce e Gas con SicurInsieme!

Unisciti al Gruppo d'Acquisto SicurInsieme per risparmiare in bolletta e farti tutelare da Unione Nazionale Consumatori: più siamo, più risparmiamo!

In Portogallo sta crescendo esponenzialmente lo sfruttamento dell'energia proveniente solo da fonti rinnovabili ed attualmente è uno dei paesi europei in cui l'energia eolica è una delle energie verdi maggiormente utilizzate.

31% del fabbisogno da fonti rinnovabili entro il 2020

Tra le 06:45 del 7 maggio e le 17:45 dell’11 maggio il Portogallo è riuscito a coprire il fabbisogno energetico del paese, sfruttando solamente fonti rinnovabili. Come confermato infatti dal segretario generale della Renewable Energy Association, José Pinto Madeiros, il paese ha raggiunto risultati record, riuscendo a fornire oltre il 58% del consumo di energia elettrica, solo da pale eoliche.

Come aveva già fatto la Germania qualche settimana fa, anche il Portogallo si sta mobilitando per rafforzare le centrali eoliche e migliorare esponenzialmente la produzione di energia, esclusivamente da fonti rinnovabili. L’obiettivo del paese iberico è quello di rispettare le linee guida dell’Unione Europea e quindi di aumentare la quota di energie rinnovabili: è stato raggiunto con successo l’obiettivo fissato per il 2005 a 20,5% e adesso stanno lavorando per riuscire a raggiungere il 31% del fabbisogno energetico solo da energie verdi entro il 2020.

OBIETTIVO PER IL 2020 Per raggiungere l’obiettivo europeo, il Portogallo è intenzionato a coinvolgere tutti i settori: trasporti, riscaldamento, raffreddamento e produzione di energia elettrica, anche se attualmente non sono avanzati particolarmente sulla strada della sostenibilità.

Una storia iniziata già nel 2000

Fonti rinnovabili in crescita in Portogallo

Alla fine degli anni ’80, in Portogallo era stata costruita una piattaforma di produzione di energia alimentata solamente a carbone, che aveva portato il paese ad occupare il 27 ° posto tra i 30 più inquinanti in Europa. All’inizio del 2000 però la storia ha iniziato a cambiare: è stata adottata una politica rivolta alle fonti rinnovabili, con particolare attenzione ai parchi eolici, l’energia rinnovabile che aveva maggiore potenziale per essere sfruttata.

Scegli l'offerta verde giusta per te: fai analizzare la tua bolletta!

...

Attualmente, la produzione di energia idroelettrica copre tra il 25% e il 28% del consumo finale di energia elettrica e la media annuale dell’eolico è di circa il 25%. Secondo Pinto Madeiros, l’energia solare è ancora solo all’inizio e il Portogallo dovrà migliorare molti aspetti, per compiere l’obiettivo che si sono preposti entro il 2020. Attualmente infatti lo sfruttamento del solare non rappresenta più dell’1% o del 1,5% del fabbisogno energetico del paese.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere aggiornamenti sul mondo dell'energia e rimani in contatto seguendoci sulla pagina Facebook!

Expert's name
...
aggiornato il