Su computer e tablet non si paga il canone Rai in bolletta

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta e risparmia 150€ su Luce e Gas, è Gratis!

Esistono tanti modi per risparmiare in bolletta, confronta le migliori offerte del mercato o, se preferisci, parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

Dopo l'ammonizione da parte del Consiglio di Stato, il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) chiarisce alcuni dei punti riguardanti il canone Rai in bolletta. Le domande in sospeso sono ancora tante: chi possiede un tablet o un computer dovrà pagare l'abbonamento Tv? La privacy degli utenti è messa a rischio con il nuovo meccanismo di pagamento?


Insomma la strada è ancora lunga. E prima di arrivare alla soluzione definitiva, bisognerà continuare a raccogliere i chiarimenti disseminati, come briciole, dalle istituzioni. E', infatti, il Mise stesso a fornire un altro pezzo del puzzle attraverso una nota ufficiale che chiarisce il concetto di "apparecchio televisivo".

I possessori di Tv sono tenuti a pagare il canone Rai

Vuoi sapere di più sul canone Rai in bolletta luce? Tutto sulle nuove modalità di pagamento dell'abbonamento Tv: quanto si paga, chi paga, chi no e come non pagarlo.

Nell'epoca della convergenza, anche questa affermazione può risultare vaga. Nulla, infatti, vieta ad un utente di guardare i programmi televisivi dal proprio pc o dal tablet. Ecco perché il Consiglio di Stato ha esortato il Mise a chiarire il significato di "apparecchio adatto a trasmettere programmi televisivi". Di qui la risposta del  Mise, firmata dal direttore generale Eva Spina:

Per apparecchio televisivo si intende un apparecchio in grado di ricevere, decodificare e visualizzare il segnale digitale terrestre o satellitare, direttamente (in quanto costruito con tutti i componenti tecnici necessari) o tramite decoder o sintonizzatore esterno.

Nota Ministero dello Sviluppo Economico, 20/04/16

Per sintonizzatore esterno sono da intendersi quei dispositivi idonei ad operare nelle bande di frequenza destinate al servizio televisivo secondo "almeno uno degli standard previsti nel sistema italiano per poter ricevere il relativo segnale Tv".

Per maggiori informazioni sul pagamento del Canone Rai in bolletta, puoi dare un'occhiata al nostro video e troverai le risposte che cerchi:

 

Dunque sono da escludere dal canone Rai Pc e tablet

La nota del Mise, sollecitata dal Consiglio di Stato, chiarirà le idee di molti utenti. Il canone Rai NON si paga sui computer ed altri dispositivi che consentono l'ascolto e la visione di programmi radiotelevisivi via internet e NON attraverso la ricezione del segnale terrestre o satellitare.

E per le altre due obiezioni?

L'ammonizione del decreto attuativo del canone Rai in bolletta luce da parte del Consiglio di Stato è stata mossa per via di altri due punti ancora poco chiari:

  • La mancata specificazione del fatto che il canone Rai si paga una volta sola;
  • Il passaggio di una grande quantità di dati degli utenti da un soggetto all'altro, senza opportuni disposizioni sulla privacy.

Non sei tenuto a pagare il canone Rai?Ecco dove puoi reperire il modello di autocertificazione di non possesso: Canone Rai in bolletta: chi non deve pagarlo, quando e come chiedere l'esonero!

Per quanto riguarda il primo punto, c'è ancora da lavorarci su. Ma nel frattempo è stata prolungata la scadenza per l'invio del modulo di esonero dal pagamento del canone Rai. Infatti, ci sarà tempo fino al 16 maggio per presentare la dichiarazione di esenzione dal canone, sia tramite posta che attraverso l'invio telematico.

Anche rispetto al secondo punto, qualcosa si sono fatti passi in avanti. Dopo uno scambio di comunicazione tra il Garante della Privacy ed il MISE, nella versione definitiva del decreto ministeriale sono state previste delle precise disposizioni a tutela dei dati personali degli utenti. I fornitori di energia elettrica e gas, infatti, dovranno trattare i dati acquisiti esclusivamente ai fini dell'addebito delle rate relative al canone Rai nella fattura elettrica o del rimborso del canone Rai non dovuto, con la sola finalità di riversare le somme del canone Rai all'Agenzia delle Entrate.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche