Google: droni solari per testare la connessione 5G

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta e risparmia 247€ su Luce e Gas, è Gratis!

Esistono tanti modi per risparmiare in bolletta, confronta le migliori offerte del mercato o, se preferisci, parla con un esperto prendendo un appuntamento telefonico.

Google Titan 5G

Innovazione e sviluppo tecnologico non frenano la corsa, soprattutto se c’è di mezzo Google. La famosa compagnia di Montain View è, infatti, da sempre impegnata in progetti per la diffusione ed il miglioramento della velocità della connessione ad internet.


Questa volta Google si affida a droni ad energia solare per la sperimentazione di una connessione ultra veloce veicolata dalle onde radio.

Per Google sperimentare la trasmissione dati ad alta quota non è una cosa nuova: già con Project Lonn l’obiettivo è stato quello di garantire l’accesso ad internet alle zone rurali del pianeta, attraverso l’uso di palloni ad energia aerostatica.

Qual è il nome del progetto?

Con Project Skybender Google passa all’energia solare. Stando alle indiscrezioni del Guardian, il progetto, mantenuto segreto, mette a punto una serie di test vicino Truth or Consequences, vero nome del capoluogo della Contea di Sierra, in New Mexico, per la sperimentazione dei droni solari.

Obiettivo dei droni sarà sfruttare le onde radio millimetriche per la trasmissione dati, potenzialmente la tecnologia alla base della connessione internet wireless di prossima generazione, la 5G appunto. Le onde millimetriche ad alta frequenza possono, infatti, trasmettere gigabit di dati al secondo ad una velocità 40 volte superiore rispetto alla tecnologia 4G LTE.

La forza dell’energia solare Il fotovoltaico è protagonista di molteplici storie di innovazione e sviluppo tecnologico. Poco tempo fa era stato protagonista di un altro interessante progetto ad alta quota.

In cosa consiste il drone solare?

Sempre secondo il Guardian, protagonista della sperimentazione è Centauro, un veicolo a guida sia manuale che autonoma, ed una serie di droni solari prodotti da Google Titan, una divisione della compagnia nata in seguito all’acquisizione nel 2014 della startup “Titan Aerospace”. Google Titan costruisce, appunto, i droni ad energia solare dall’apertura alare di 50 metri.

Una curiosità La Darpa, l’agenzia Usa per lo sviluppo di tecnologie ad uso militare, si è già messa all’opera per lo studio della tecnologia a onde millimetriche, con il progetto "Mobile Hotspots" con l’obiettivo di garantire connessioni ultra veloci alle truppe operanti in zone remote, sempre attraverso l’utilizzo di droni.

Al momento ci è dato sapere solo queste informazioni. Le specifiche del Project Skybender restano coperte da segreto. Non ci resta che aspettare, dunque, sperando nella riuscita positiva dei test: non dimentichiamo, infatti, che l'obiettivo del progetto è quello di rendere la connessione internet accessibile anche alle zone rurali oppure colpite da quegli improvvisi disagi che possono mettere in KO momentanea la rete di internet ed isolare intere zone abitate.

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche