Legge di stabilità 2016: inclusi gli incentivi per termostati smart

confronto luce e gasconfronto luce gas

Confronta le offerte e risparmia 150€ all'anno!

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Pubblicata ufficialmente il 30 dicembre 2015, la legge di stabilità incentiva gli interventi di riqualificazione energetica garantendo detrazioni del 65% ammortizzate in dieci anni.

Così come si legge dal testo, le detrazioni fiscali si applicheranno anche alle spese sostenute per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi smart per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o della produzione di acqua calda o climatizzazione per abitazioni.

Rinominato ecobonus, il suo obiettivo sarà quello di aumentare la consapevolezza dei consumi da parte degli utenti e garantire una maggiore efficienza energetica degli impianti.

Qual è la funzione di questi dispositivi multimediali?

La risposta è semplice: si tratta dei termostati smart. Permettono di:

  • Monitorare i consumi energetici mediante la fornitura periodica di dati;
  • Regolare la temperatura degli impianti in maniera intelligente, in base al meteo per esempio;
  • Consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione delle caldaie da remoto, grazie alla connessione di tali apparecchi ad internet.

La climatizzazione sia invernale che estiva pesa maggiormente sui consumi energetici della tua casa.

I termostati smart garantiscono maggiore efficienza e risparmio e non solo. Sapranno, anche, comunicarti le previsioni del tempo e monitorare i tuoi spostamenti, sulla base dei quali regoleranno la temperatura ottimale della caldaia e dei climatizzatori.

Quali sono i termostati smart attualmente in commercio?

...

Esempio di termostato smart: il Nest di Google.

  1. Nest: sicuramente il più celebre, prodotto da un’azienda americana. Acquistata da Google nel 2014, Nest Labs produce termostati e rilevatori di fumo, nota per essere stata creata da Tony Fadell, ex dipendente Apple e considerato l’ideatore dello storico iPod classico. Nest regola la temperatura domestica tracciando le tue abitudini per ottimizzare il riscaldamento e la climatizzazione degli ambienti ed è dotato di un design esclusivo, tale da renderlo un oggetto unico nella domotica.
  2. Tado: lo avevamo consigliato come possibile regalo intelligente per questo Natale. Prodotto da una startup tedesca, Tado è un piccolo box installato sulla caldaia che permette la gestione del riscaldamento dal tuo smartphone e regola la temperatura del tuo impianto in base alle condizioni meteo ed ai tuoi spostamenti, tracciandoli attraverso il sistema di la localizzazione del tuo smartphone.
  3. Netatmo: questo termostato smart utilizza le tue risposte a 5 domande, riguardo le abitudini giornaliere, per creare un programma in base al tuo stile di vita e permettere l’utilizzo del riscaldamento solo quando ne hai davvero bisogno. Anche il termostato smart di Netatmo punta sull’estetica con un design firmato dal celeberrimo designer Starck.
  4. Evohome: il termostato è dotato di un sistema di riscaldamento multistanza. In questo modo, puoi gestire ciascun ambiente della casa singolarmente, controllando quindi la programmazione e la temperatura non a livello di casa ma a livello di stanza o di gruppi di stanze.

Quali le modalità di fruizione dell’ecobonus?

La legge di stabilità non ha espresso le modalità di fruizione degli incentivi, che dovranno quindi essere definite in seguito. Per il momento sappiamo che la detrazione per i termostati smart sarà la stessa applicata agli interventi per l’efficienza energetica degli immobili, ovvero del 65%, spalmata in 10 anni.

Ipotizzando una spesa di 300 € per l’acquisto di un termostato Nest ed usufruendo dell’incentivo, avrai all’incirca 19,5 € all’anno, per 10 anni, di tasse in meno.

Senza contare i benefici economici sulla bolletta, derivanti da una gestione più efficiente degli impianti di climatizzazione ed i vantaggi in termini di impatto ambientale e miglioramento dello stile di vita.

 

aggiornato il

Ti potrebbe interessare anche