Tu sei qui

La scheda di confrontabilità

scheda di confrontabilità

Guarda il risparmio sulla scheda di confrontabilità!

L'Autorità, con la pubblicazione della delibera n. 110/07 ha stabilito che all'interno di ogni contratto di fornitura di luce e gas sia obbligatoriamente presente la scheda di confrontabilità.

La scheda è un documento molto utile che indica la spesa annuale della bolletta di luce o gas, di un cliente domestico medio al netto delle imposte.

 

Cos'è la scheda di confrontabilità?

Tramite la scheda di confrontabilità puoi valutare la convenienza o meno di un'offerta del mercato libero rispetto alla tariffa tutelata. Al suo interno è indicato infatti, il confronto tra la spesa annua che sosterrebbe il cliente con l'offerta proposta dal fornitore rispetto a quella che avrebbe con le condizioni del servizio di maggior tutela regolate dall'Autorità.

La scheda deve essere reperibile sui siti internet dei fornitori del mercato libero, e deve essere consegnata insieme ai documenti contrattuali al cliente.

Cosa contiene la scheda di confrontabilità?

La scheda contiene diverse sezioni:

  • "Stima della spesa annua escluse le imposte", il riquadro dove trovi il confronto tra la spesa stimata dell'offerta e della tariffa tutelata, escluse le imposte
  • "Altri oneri/servizi accessori", eventualmente previsti dall'offerta
  • "Modalità d'indicizzazione/variazione", dove è indicato se il prezzo è fisso o indicizzato, e le modalità di variazione
  • "Descrizione dello sconto e/o del bonus" eventuali, con l'incidenza degli stessi sul prezzo totale al netto delle imposte
  • "Altri dettagli sull'offerta" ad esempio altri premi, vantaggi...

Alla scheda di confrontabilità è allegata inoltre una nota informativa sul trattamento dei dati personali e una scheda relativa ai dati del fornitore.

Hai ancora qualche dubbio?
Dai un'occhiata alla nostra scheda di confrontabilità commentata

Offerta per fornitura di energia elettrica

L'indicazione del calcolo a preventivo della spesa annua è suddivisa in tre riquadri distinti relativi a clienti con potenza impegnata pari a 3 kW per abitazione di residenza, pari a 3 kW per abitazione non di residenza ed a clienti con potenza pari a 4,5 kW.
In ciascun riquadro viene riportata, per 5 diversi consumi annui, la spesa annua escluse le imposte, come indicato in tabella a titolo esemplicativo per un consumo di 1.200 kWh:

Cliente con potenza impegnata 3 kW – Contratto per abitazione di residenza
Consumo annuo kWh (A) Stima della spesa annua Offerta (B) Stima della spesa annua Servizio di tutela (C) Minore o maggiore spesa annua: A-B (D) Variazione percentuale della spesa annua
1.200 € 182,02 € 195,43 € -13,41 -6,9%

Molto spesso la stima della spesa annua viene distinta a seconda del profilo di consumo del cliente nelle fasce orarie, per mettere in evidenza il costo delle offerte biorarie.

  • Profilo tipo
    • ​​F1: 33,4% e F2 F3: 66,6%
  • Profilo spostato su fasce non di punta
    • F1: 10% e F2 F3: 90%
  • Profilo spostato sulla fascia di punta
    • F1: 60% e F2 F3: 40%

Offerta per fornitura di gas naturale

Analogamente alla scheda di confrontabilità di un'offerta per la luce anche la tabella che riguarda la spesa annua per il gas è al netto delle imposte sul gas.
Il costo della bolletta viene indicato per 6 consumi annui diversi (consumo in SMC) ed è differenziato in base alle 6 zone tariffarie d'Italia.

Commenti