Tu sei qui

Qual è la migliore offerta a prezzo variabile?

Attiva luce e gas

010.848.01.61

Molti fornitori attivi nel mercato libero propongono al cliente offerte a prezzo variabile sia per luce che per gas. Verifica quale offerta può essere più conveniente per le tue esigenze!

Per l’energia elettrica e il gas metano, esistono due tipi di contratti diversi: uno che prevede il prezzo fisso della materia prima e uno a prezzo indicizzato, cioè variabile. Se si sceglie una tariffa a prezzo indicizzato, infatti, il costo dell’energia elettrica (PE) e della materia prima gas varieranno periodicamente, in base ai cambiamenti degli indici a cui i fornitori fanno riferimento. Quale tariffa conviene di più? La risposta non è così scontata perché entrambi i tipi di contratto presentano lati positivi e negativi:

  1. Tariffa a prezzo fisso:
    • sai sempre quanto paghi, in base ai tuoi consumi; il prezzo è chiaro e facilmente confrontabile con le altre offerte
    • queste offerte sono limitate nel tempo poichè solitamente hanno un prezzo legermente più elevato rispetto alle offerte con tariffa variabile
  2. Tariffa a prezzo variabile:
    • notevole risparmio sulla materia prima, in particolare se il prezzo tende a diminuire
    • i mercati sono pieni di sorprese e all'improvviso può aumentare il prezzo della luce e del gas e quindi della bolletta

Quindi la differenza sostanziale tra queste tipologie di contratto è la propensione al rischio dei clienti: se si preferisce pagare un prezzo probabilmente più alto ma garantito allora la tariffa a prezzo bloccato farà al caso tuo; se invece si vuole rischiare a pagare un prezzo più alto quando gli indici aumentano, ma anche molto più basso quando scendono, allora la tariffa variabile è la più adatta a te. In ogni caso, bisogna tener presente che per un cliente domestico non è una scelta radicale decidere tra un'offerta a prezzo fisso e una a prezzo variabile: la scelta deve dipendere non solo dal costo della materia prima energia o gas, ma anche dal servizio offerto dal fornitore e dalle condizioni dell'offerta. 

...

Tariffe a prezzo indicizzato

Attiva un'offerta a prezzo indicizzato!

Per le tariffe indicizzate, il prezzo varia in base all’andamento dei prezzi dei combustibili e all’equilibrio tra domanda e offerta: ovviamente, minore è la richiesta di energia, minore sarà il suo costo. Il prezzo è determinato da un indice o da uno spread, cioè un margine, e il cliente conosce in anticipo solamente a quale indice il fornitore farà riferimento per stabilire il prezzo dell’energia, ma non qual è l’effettivo prezzo al kWh o al Smc poiché è in continuo cambiamento.

I clienti che hanno un contratto attivo nel Servizio di Maggior Tutela pagano un prezzo variabile per l'energia elettrica e la materia prima gas: è l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico a stabilire ogni tre mesi le condizioni economiche a cui fare riferimento, in base alle variazioni del mercato. Per i clienti con le utenze attive nel mercato libero ci possono essere due differenti tariffe a prezzo indicizzato: il fornitore scelto può fare riferimento o alla maggior tutela definita dall’Autorità oppure ai mercati all’ingrosso.

Servizio di Maggior Tutela per l’energia elettrica

Nel grafica sottostante si possono vedere le variazioni del prezzo dell’energia elettrica negli ultimi trimestri 2015-2016 determinato dall’Autorità per il Servizio di Maggior Tutela.

 

Fonte : dati Autorità 

Nel IV Trimestre del 2016 c’è stato un leggero abbassamento sul prezzo dell’energia elettrica, il che si traduce in un calo dell’ 1,1% nella bolletta della luce per le famiglie italiane. Questo calo è dovuto alla diminuzione dei costi di approvvigionamento sul mercato all’ingrosso, anche se in parte è stato controbilanciato dall’aumento per gli oneri di sistema. La riduzione dei costi di approvvigionamento è dovuta all’abbassamento del costo del kWh sul mercato all’ingrosso e dei costi di dispacciamento.

Servizio di Maggior Tutela per il gas metano

Anche per il gas, l’Autorità decide trimestralmente il prezzo della materia prima. A differenza dell’energia elettrica però, tutti i fornitori attivi nel mercato libero possono garantire al cliente il prezzo del servizio tutelato.

 

Fonte : Autorità 

A differenza dell’energia elettrica, per il gas si è notato un importante aumento (1,7%) nell’ultimo trimestre dell’anno, a causa del rincaro sul prezzo della materia prima gas nel mercato all’ingrosso. È normale che a fine anno si abbia questo tipo di aumento, legato alla stagionalità e alla maggior richiesta di gas naturale per le nostre case.

Assicurati di pagare il prezzo dell'energia e del gas più basso: fai analizzare la tua bolletta!

check-up bolletta

Quali sono le migliori offerte a prezzo variabile?

Nel mercato libero è possibile trovare svariate offerte sia per luce che per gas, che si possano adattare alle tue esigenze e consumi. Ti consigliamo di consultare queste tabelle e scegliere la tariffa che più si avvicina alle esigenze della tua famiglia!

Migliore offerta luce prezzo variabile
Offerta Descrizione offerta Contatto

offerta link wekiwi

Energia alla fonte

  • Prezzo indicizzato al PUN
  • Carica mensile scelta dal cliente
  • App Wekiwi per monitorare i propri consumi
  • Possibilità di scegliere i tempi di fatturazione
  • Sconto se si usa solamente il servizio online
010.848.01.98
fatti richiamare gratuitamente
offerta link eni

Tutela Home

  • Segue la tariffa del servizio di maggior tutela
  • Possibilità di fatturazione online o in forma cartacea
  • Modalità di pagamento con bollettino postale o addebito bancario

010.848.01.61
fatti richiamare gratuitamente

 

Migliori offerte gas prezzo variabile
Offerte Fornitore Descrizione offerta Attiva l'offerta
offerta link wekiwi
Gas alla fonte
  • Prezzo indicizzato al PSV
  • Carica mensile indicata dall'utente
  • Possibilità di scegliere i tempi di fatturazione 
  • Sconti per uso servizi on-line

010.848.01.61
o fatti richiamare gratuitamente

Attiva direttamente online

010.848.01.61
o fatti richiamare gratuitamente

Logo eni
Sottocontrollo
  • Indicizzato all'indice Brent (ICE)
  • In caso di diminuzione del prezzo del gas, anche il costo applicato sarà inferiore
  • In caso di aumento, il prezzo resta bloccato ad un corrispettivo massimo
    pari a 0,260 €/Smc per 3 anni.

011.1962.1333
o fatti richiamare gratuitamente

Attiva direttamente online

011.1962.1333
o fatti richiamare gratuitamente

L'offerta gas di Wekiwi fa riferimento all'indice PSV, mentre quella di Eni al Brent. Il PSV, Punto Virtuale di Scambio, è un indice rilevante nel mercato all'ingrosso del gas ed indica il punto di incontro tra la domanda e l'offerta del mercato in Italia. Il Brent, scambiato al London International Petroleum Exchange, è il riferimento mondiale per il mercato del petrolio greggio e determina circa il 60% del prezzo sul mercato all'ingrosso.

In conclusione, l'importante per il cliente è scegliere l'offerta che più si adatta alle proprie esigenze e, soprattutto, ai propri consumi. Prima di scegliere un'offerta a prezzo fisso o variabile, tieni quindi presente il tipo di servizio che ti può offrire il fornitore a cui affidi le tue utenze e le condizioni dell'offerta a cui aderisci.

Cambia fornitore

010.848.01.61