Tu sei qui

Qual è il prezzo del gas nel Servizio di Maggior Tutela?

Info prezzo gas

011.196.201.84

Cos’è il Servizio di Maggior Tutela del gas?

Quanto costa il gas nel servizio di tutela?

Il Servizio di Maggior Tutela è il regime tariffario stabilito dall'Autorità per l'energia ed il gas, rivolto alle utenze domestiche e, solamente per l'energia elettrica, anche alle imprese (connesse in bassa tensione, aventi meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro).

A differenza dall'energia elettrica, il servizio di tutela per il gas non è affidato alla società di vendita collegata alla società di distribuzione, ma può essere proposto da qualsiasi fornitore. Il mercato tutelato garantisce la fornitura dell’energia ai clienti che non hanno deciso di passare al mercato libero, o che a seguito del passaggio hanno deciso di tornare al servizio di tutela.

Qual è il prezzo del gas nel Servizio di Maggior Tutela?

Nel Servizio di Maggior Tutela il prezzo della materia prima è regolamentato dall’Autorità e varia ogni tre mesi. Nel terzo trimestre del 2016, il prezzo del gas è di 22,96 €cts/Smc e ha subito un leggero aumento rispetto al trimestre precedente.

Questi 22,96 €cts/Smc dipendono dal prezzo della materia prima gas, unita ai rischi ed ai costi legati all'acquisto del gas (quota presente solo nel Servizio di Maggior Tutela), alla gradualità, al costo di commercializzazione ed agli oneri aggiuntivi. Con oneri di gradualità ci si riferisce ai costi che i venditori sostengono per adeguare il portafoglio di approvvigionamento alle nuove modalità di calcolo del prezzo della materia prima gas.

Nella tabella qui sotto, sono rappresentate nel dettaglio le componenti costitutive del prezzo della spesa per la materia gas naturale:

Spesa materia prima gas naturale
Materia prima gas

QVD

(costo di commercializzazione)

QOA

(oneri aggiuntivi)

Oneri di gradualità
Cmem
(materia prima)
CCR
(rischi e costi legati all'acquisto di gas)
GRAD
(gradualità)
CPR
(oneri di gradualità)
16,61 €cts/Smc 2,7 €cts/Smc 0,79 €cts/Smc 0 €cts/Smc 1,25 €cts/Smc 1,60 €cts/Smc

Servizio di Maggior Tutela, III Trimestre 2016

Dov'è il prezzo del gas nella bolletta?

Nella bolletta di un cliente nel mercato tutelato il prezzo del gas lo trovi all'interno degli "elementi di dettaglio gas", che di solito sono nella terza pagina della bolletta. In particolare queste componenti si trovano nella prima parte chiamata spesa per la materia gas, sotto la voce "quota energia".
Con l'introduzione della bolletta 2.0, deve essere presente nella bolletta anche il costo medio della spesa per la materia gas naturale, che comprende tutti gli oneri nella tabella sovrastante
Nel mercato libero invece, il fornitore è tenuto ad indicare nella fattura il costo medio della spesa energia e, su richiesta del cliente, anche gli elementi di dettaglio.

Se non trovi il prezzo del gas che stai pagando, ti aiutiamo noi: fai analizzare la tua bolletta!

check-up bolletta

L'evoluzione del prezzo del gas nel mercato tutelato nel 2016

Nel grafico qui sotto ti presentiamo la variazione che ha subito il prezzo del gas nel Servizio di Maggior Tutela negli ultimi tempi: dal secondo trimestre del 2015 fino al terzo trimestre  del 2016.

 

Fonte : Autorità dell'energia e il gas

Nel secondo trimestre del 2016 è stato registrato un calo del prezzo dovuto principalmente al ribasso delle materie prime (gas e petrolio) nei mercati all'ingrosso.
In generale il prezzo del gas subisce anche delle variazioni stagionali, dovute al consumo che cambia in base alle condizioni atmosferiche.

Da cosa dipende il prezzo del gas?

Prezzo del gas nel mercato tutelato

Il prezzo del gas evolve in base ai mercati internazionali dei prodotti petroliferi. Il repentino calo del prezzo del petrolio negli ultimi tempi è derivato dalla saturazione del mercato petrolifero, cioè la domanda è stata totalmente soddisfatta dall’offerta, con la conseguenza che gli eccessi di produzione sono diventati riserve. Il prezzo del gas, quindi, è in continua evoluzione e dipende dalla domanda e dall'offerta del petrolio, a livello internazionale. Questo è un mercato in continuo movimento e le variazioni di prezzo possono essere importanti e cambiare a distanza di poco tempo.

Tenendo conto di queste variazioni del prezzo del gas e considerando i prezzi bassi registrati oggi sui mercati, per il cliente può essere molto conveniente scegliere un'offerta con prezzo fisso nel mercato libero, anzichè un'offerta con un prezzo che varia ogni tre mesi, così come succede nel Servizio di Maggior Tutela.

Cosa si paga nella bolletta del gas nel Servizio di Maggior Tutela?

Va ricordato che il prezzo della componente gas è solo una parte della spesa che si affronta e per ottenere il prezzo finale della bolletta del gas vanno aggiunte le seguenti voci:

  1. Spesa per il trasporto e la gestione del contatore (ex servizi di rete)
  2. Spesa per gli oneri di sistema (prima inclusi nei servizi di rete)
  3. Imposte stabilite dallo stato (IVA, accise e addizionale regionale)

Inoltre, se si desidera calcolare il prezzo totale per standard metro cubo di gas, è necessario considerare anche:

  • il volume di consumo di gas (metri cubi)
  • la zona geografica dell'utenza

La spesa per il trasporto e degli oneri è progressiva, ossia varia a seconda del consumo effettuato in base a sei scaglioni definiti dall'Autorità.

Inoltre in base alla zona varia il coefficiente di adeguamento altimetrico-climatico, chiamato coefficiente C, che impatta sul prezzo totale del gas. Si tratta di un coefficiente di conversione, definito dall'Autorità, che consente la corretta applicazione delle tariffe gas e può variare da un comune all'altro in base all'altitudine e le condizioni climatiche, dato che queste sono in grado di modificare la densità del metro cubo di gas.

Oltre agli scaglioni ed al coefficiente C, bisogna prendere in considerazione anche le sei zone tariffarie del gas, in cui è divisa l'Italia, per la spesa relativa alla distribuzione e trasporto del gas. Questa componente, così come alcune imposte, vengono stabiliti dall'Autorità e dallo Stato e cambiano nelle diverse regioni d'Italia.

Il prezzo della materia prima gas naturale non cambia!Il prezzo della materia prima gas (€ al metro cubo) è lo stesso in tutta la penisola e non cambia con i consumi (ad eccezione delle offerte cosiddette a soglia).

Va ricordato che il Servizio di Maggior Tutela sta progressivamente chiudendo e che quindi per il cliente è più vantaggioso passare al mercato libero, scegliendo il fornitore più affidabile e l'offerta che più si adatta alle sue esigenze.

Confronta in autonomia e gratuitamente le offerte di luce e gas nel mercato libero!

...

Commenti