Tu sei qui

Il contatore della luce smart 2.0 di seconda generazione

Offerte luce e gas

010.848.01.61

Presto arriveranno nelle case degli italiani i contatori elettronici della luce 2.0 di seconda generazione. E-distribuzione inizierà nel 2017 la sostituzione di oltre 32 milioni di apparecchi, ecco come funzionano e cosa cambierà per i consumatori finali con l'introduzione dello smart metering.

contatore luce 2.0 open meter

Contatore elettronico della luce 2.0

E-distribuzione è la società che gestisce la maggior parte dei contatori dell'energia elettrica in Italia. Tra i piani dell'azienda c'è quello di sostituire i contatori attualmente presenti con i nuovi modelli. I contatori di prima generazione, installati a partire dal 2001, hanno infatti una vita utile di 15 anni.

Il cambiamento avviene in attuazione del decreto legislativo n. 102/2014 in materia di efficienza energetica che recepisce la Direttiva europea 27/2012. I distributori hanno l'obbligo di adottare dei sistemi di misurazione intelligenti che soddifino i requisiti di tale decreto.
I clienti avranno informazioni più dettagliate di prima sui tempi e sul profilo di consumo dell'energia elettrica. Lo scopo è quello di aumentare la loro consapevolezza e favorire la concorrenza nei servizi post contatore, ossia di vendita.


Che cos'è il contatore smart 2.0 di seconda generazione

L'utente potrà visualizzare i consumi realizzati con un dettaglio per ogni quarto d'ora, insieme alla potenza rilevata.

Il contatore smart 2.0, anche chiamato contatore 2G, di seconda generazione, dispone di funzionalità aggiuntive rispetto ai contatori attuali di prima generazione. Questa tipologia potrebbe permettere una migliore comunicazione dei dati sui consumi elettrici degli utenti.
Il consumo registrato dai contatori e la loro telelettura è tuttora un punto critico del processo di fatturazione. Ancora oggi la bolletta arriva spesso con i consumi stimati e con un successivo conguaglio. Il contatore smart 2.0 consentirà una gestione diretta dei propri consumi, nell'ottica di una maggiore efficienza energetica.

  • I vantaggi che porteranno i contatori smart 2.0 sono:
  • l'eliminazione delle bollette con misure stimate
    che permetterà volture e cambi di fornitore più veloci
  • il superamento del sistema delle fasce predefinite
    ci saranno nuove offerte con fasce orarie flessibili oppure soluzioni prepagate

Anche i contatori smart devono rispettare le politiche del brand unbundling introdotte dall'Autorità, per la diversificazione del nome tra le aziende di distribuzione e di vendita facenti parte dello stesso gruppo societario. Enel Distribuzione e Enel Servizio Elettrico cambieranno nome per distinguersi da Enel Energia, così come Acea distribuzione che è diventata Areti e A2A trasformata in Unareti.

Il cliente potrà visualizzare i dati dei consumi sul display oppure tramite web su computer, smartphone o tablet. Conoscere bene il proprio profilo è importante per scegliere la tariffa giusta per risparmiare sulla bolletta della luce.

...

Come funzionano i contatori smart 2.0?

La connessione per la telelettura e telegestione avverrà mediante la rete elettrica Power Line Carrier (PLC) in una banda riservata alle imprese di distribuzione.
La tecnologia PLC sfrutta la stessa infrastruttura elettrica del contatore stesso ed è ritenuta affidabile e idonea a raggiungere la totalità dei contatori.
Tuttavia questa tecnologia non può garantire la trasmissione giornaliera dei dati sui consumi ai fornitori, ossia la disponibilità dei dati entro il mattino del giorno successivo a quello misurato, come invece sarebbe desiderato.

L'alternativa è la trasmissione in radiofrequenza, tramite onde elettromagnetiche ad alta frequenza. Questa modalità però non si presta bene al compito per via della limitata banda di comunicazione e della complessità dei messaggi.

Guarda il video tutorial per la lettura del contatore elettronico della luce. 

Come avviene l'installazione del contatore smart 2.0?

La sostituzione del vecchio contatore della luce sarà comunicata da E-distribuzione con 5 giorni di anticipo, con l'affissioni di avvisi all'ingresso delle case con la data e la fascia oraria prevista per l'operazione. La presenza del cliente non è necessaria a meno che non sia indispensabile per l'accesso al contatore se questo ad esempio è posizionato all'interno dell'abitazione.

L'intervento della sostituzione del contatore della luce sarà gratuito per il cliente.

La sostituzione ovviamente comporta una breve sospensione della luce che non dovrebbe creare nessun disagio, il nuovo contatore sarà subito riprogrammato e pronto all'uso.

Quali sono i dubbi aperti sul contatore della luce smart 2.0?

Alcune associazioni dei consumatori hanno sollevato dubbi in merito al costo d'installazione che non è stato ben quantificato e non è chiaro se sarà a carico degli utenti. Molto probabilmente il prezzo dell'operazione sarà spalmato nelle bollette della luce di tutti gli italiani, così come è stato per i contatori elettronici di prima generazione.

I contatori di seconda generazione sono intelligenti ma per le evoluzioni più innovative bisognare attendere ancora.

Il punto è che si parla già adesso della versione successiva dei contatori della luce: la versione 2.1. Questa potrà integrare canali di comunicazione che attualmente non sono maturi per l'applicazione o non diffusi su tutto il territorio nazionale. Un esempio sono i sistemi di comunicazione basati su tecnologie wireless oppure wired, attraverso fibra ottica.

Assicurati di non pagare troppo in bolletta: falle fare un check-up!

...

Commenti