Tu sei qui

Collegare la lavatrice all'acqua calda: quanto si risparmia?

Dove c’è la possibilità di risparmio, non la si può far scappare! A volte basta un po’ di conoscenza in più sul funzionamento degli elettrodomestici di casa per evitare di sprecare i tuoi soldi.

La lavatrice è forse l’elettrodomestico che preoccupa di più: cerchi di fare attenzione alle fasce orarie, alla temperatura ed al tempo di lavaggio, ma hai sempre la sensazione di consumare più del dovuto.

Paghi troppo e non capisci perché?
Chiama lo 010.848.01.61 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19.

Nelle lavatrici il compito di riscaldare l’acqua è assegnato alla resistenza, che tramite la corrente elettrica ed un sensore, aumenta la temperatura dell’acqua sino ai gradi desiderati per il lavaggio. Questo è un processo poco efficiente che causa l'utilizzo di un quantitativo rilevante di corrente elettrica. Collegare la lavatrice all'acqua calda, può essere la soluzione per migliorare l'efficienza della tua lavatrice. Nella maggior parte delle nostre abitazioni, l'acqua calda è prodotta attravero l'utilizzo della caldaia a gas

E' conveniente collegare la lavatrice all'acqua della caldaia?

...

Collegare la lavatrice all'acqua calda fa rispamiare.

Collegare la lavatrice alle tubature dell’acqua calda prodotta dalla caldaia a gas può farti risparmiare sulla bolletta della lucenonché garantirti maggiore efficienza energetica. Il motivo è semplice: riscaldare l’acqua con il gas è più economico ed efficiente che farlo con l’elettricità.

Facciamo un esempio pratico!

Valutiamo il vantaggio annuo in termini di costo dell'energia, ipotizzando di effettuare 250 lavaggi all'anno con un consumo di 25 Litri di acqua calda e supponendo che l'efficienza energetica della lavatrice sia pari all'85% e quella della caldaia al 95%.

Consumi annui lavatrice
  Lavatrice non collegata alla caldaia Lavatrice collegata alla caldaia
Numero di lavaggi 250 250
Volume di acqua calda 25 l 25 l
Temperatura d'ingresso dell'acqua 5°C 45°C
Temperatura lavaggio 60°C 60°C
Salto termico necessario 55°C 15°C
Consumo Energia Elettrica 469  kWh 128 kWh
Consumo gas Smc - 35 m3

Ipotizzando i seguenti costi energetici:

  • Costo kWh: 0,25 euro;
  • Costo gas: 0,75 euro.
Costi annui lavatrice
  Lavatrice non collegata alla caldaia Lavatrice collegata alla caldaia
Totale costo energia elettrica  117€ 26 €
Totale costo gas - 31 €
Totale 117 €

57 € 

Risparmio Totale: 60 €

Secondo il nostro esempio collegare la lavatrice alla caldaia conduce ad un risparmio di 60 €! Infatti, allacciando la lavatrice all'acqua della caldaia del gas, l'energia elettrica viene adoperata in quantità minore rispetto a quando la lavatrice è collegata semplicemente all'acqua corrente.

Se al posto di impostare il lavaggio a 60°, avessimo utilizzato nel nostro esempio lavaggi a temperatura di 40° avremmo abbassato ulteriormente i costi del 35%!

Come collegare la lavatrice alla caldaia del gas?

Ci sono diverse possibilità, ognuna applicabile a seconda dell’esigenza specifica:

  • Nel caso non vuoi sostituire la tua lavatrice: puoi montare una “valvola a tre vie” al posto del vecchio rubinetto di acqua fredda per la lavatrice. La valvola a tre vie permette l'alimentazione della lavatrice sia con l'acqua fredda che con quella calda. Questo permette dunque di effettuare lavaggi sia a bassa che ad alta temperatura a seconda che la valvola sia rispettivamente posizionata su freddo o su caldo.
  • Nel caso vuoi acquistare una nuova lavatrice: ricorda che in commercio esistono le lavatrici a doppio ingresso che prevedono già la possibilità di alimentazione sia attraverso l’acqua fredda che con quella della caldaia.
...

Se manca l’acqua calda posso accendere la lavatrice?

Ricorda che in entrambi i casi, il funzionamento della lavatrice non dipenderà da quello della caldaia. Se per qualche ragione quest’ultima si rompesse, la lavatrice può sempre riscaldare l’acqua mediante la corrente elettrica, non impedendoti di fare il bucato nel caso mancasse l’acqua calda nella tua abitazione.

Serve una mano con il trasloco?
...
Confronta gratis 5 preventivi di ditte di trasloco.
Non affidarti al primo che capita. Clicca qui!

Vuoi maggiori informazioni sulla fornitura idrica? Leggi i nostri articoli dedicati all'utenza dell'acqua.

Quando non conviene collegare la lavatrice all'acqua calda?

Non è conveniente collegare la lavatrice all’acqua calda nel caso in cui la caldaia è posizionata in un punto troppo distante rispetto alla lavatrice. Oppure quando in casa la produzione di acqua calda è affidata al boiler elettrico. Per capire come regolare al meglio il boiler elettrico leggi l'articolo dedicato Scaldabagno elettrico: come regolarlo per risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica?

Hai ancora paura del consumo della tua lavatrice?

Come hai ben potuto vedere, a volte, basta informarsi sui propri elettrodomestici per capire quando e come poter risparmiare sulla bolletta della luce. Un piccolo risparmio ottenuto allacciando la lavatrice all'acqua calda, addizionato alle altre azioni di risparmio praticabili in casa, ti permette di ricevere bollette meno care.

In più se a tali accorgimenti si aggiunge una tariffa di energia elettrica conveniente è possibile ottenere un risparmio economico aggiuntivo. Per il confronto delle tariffe e scoprire la migliore sul mercato prova il nostro comparatore.

Sai che esiste un bonus idrico? Il Bonus acqua è un’agevolazione fiscale, voluta dal Ministro dell’Ambiente e gestita direttamente dai comuni, che prevede agevolazioni sulle bollette idriche per le famiglie in situazioni di disagio economico.

Commenti